ARTICOLI CORRELATI
BarCampari
Postato da: Redazione il: 17/04/2013

Al pizzaiolo parmense Ettore del Picchia, patron dell'Orfeo, una targa di riconoscimento dalla Fipe

Il pizzaiolo dell'Orfeo si è classificato primo al sondaggio sulla migliore pizzeria di Parma

Gli ha consegnato l'ambito riconoscimento Ugo Romani, grande ristoratore e Presidente Fipe di Parma e della regione Emilia Romagna

Parma 17 aprile 2013.Durante la prima edizione di Pizza World Show, l’ appuntamento dedicato interamente alla filiera della pizza e dopo la Tavola Rotonda “AAA 6000 Pizzaioli qualificati cercasi”, promossa dalla Fipe, la Federazione italiana pubblici esercizi. (http://www.informacibo.it/Sommario/Feste-e-Fiere/aaa-6000-pizzaioli-qualificati-cercasi-ma-nonostante-la-crisi-e-la-disoccupazione-si-fa-fatica-a-trovarli) si è svolta la consegna di una targa di riconoscimento a Ettore del Picchia per essersi classificato primo al sondaggio indetto da Gazzetta di Parma e AscomConfcommercio Parma, sulla pizzeria preferita dai parmigiani.

A consegnare l'ambito riconoscimento è stato Ugo Romani, Presidente Fipe di Parma e della regione Emilia Romagna. Era presente anche il direttore di Ascom Confcommercio Parma, Enzo Malanca (nella foto con Ettore del Picchia).

Svoltasi nei mesi scorsi l’iniziativa, sulla pizzeria preferita dai consumatori di Parma, è stata un importante occasione di valorizzazione del lavoro degli operatori del settore e del loro prodotto “pizza”, uno dei piatti simbolo della cucina italiana. Tutti i cittadini sono stati chiamati ad esprimere la propria preferenza sulla loro pizzeria del cuore, il luogo che consiglierebbero ad amici e parenti. La competizione ha potuto così dare la giusta visibilità a chi non trascura i dettagli, cura la qualità, la lavorazione dell’impasto e non tratta con superficialità la scelta dei condimenti.

Il Presidente Fipe Parma e Emilia Romagna Ugo Romani e il patron della Pizzeria Orfeo di Parma, Ettore del Picchia

Con oltre 20.000 voti ricevuti in 3 mesi (tramite coupon pubblicato sul quotidiano o attraverso il sistema di votazione on line sul sito Ascom) la pizzeria Orfeo, storico locale del centro storico di Parma con quasi 70 anni di attività alle spalle, ha guadagnato il primo posto grazie al grande affetto dimostrato dalla propria clientela.

A Pizza World Show anche il Campionato Mondiale della Pizza

In contemporanea al Pizza World Show, è in corso a Fiere di Parma il Campionato Mondiale della Pizza, giunto ormai alla sua 22esima edizione (l’edizione precedente si tenne a Salsomaggiore), di gran lunga la più importante manifestazione al mondo nel genere. Anche quest’anno incoronerà, tra i concorrenti provenienti da oltre 30 Paesi diversi, il pizzaiolo più abile a cucinare quello che è uno dei simboli più noti del Made in Italy. Le gare proposte sono divise nelle seguenti specialità: pizza classica, pizza in teglia, pizza napoletana e pizza senza glutine.

“Ospitare al Palacassa di Parma, al centro del nostro quartiere fieristico il Campionato Mondiale della Pizza – dichiara Roberto Giacomin, di Fiere di Parma, Brand Manager di Pizza World Show -  conferma la nostra aspirazione a voler fare di Parma una piazza di assoluto riferimento per il mondo del food. Parma organizza fiere agroalimentari dal 1938 e le diverse aziende del comparto food che operano nel territorio hanno contribuito a creare una tradizione consolidata di eccellenza e di qualità. Dopo Cibus, la fiera alimentare italiana più nota al mondo, ampliamo e integriamo le nostre competenze sul mondo Pizzerie e HO.RE.CA con il Pizza World Show”.

La nuova fiera si caratterizza come l’unica esposizione dedicata interamente ed esclusivamente a tutta la supply chain del mondo della pizza. Protagoniste indiscusse dell’evento saranno così le aziende appartenenti a tutti i settori dell’intera filiera: materie prime e ingredienti, macchinari, accessori per la presentazione del prodotto, confezionamento, arredamento, formazione professionale, servizi ed altro ancora.



SOMMARIO
RUBRICHE
GRANDI EVENTI
GALLERY