Tutto sulla guida Michelin 2009


Ristoranti italiani: invariati i 5 chef con le tre stelle

Per la prima volta sulla Guida di Tokyo una stella al ristorante italiano Bice


Milano 20 novembre 2008. Sono ufficiali i nomi della nuova Guida Michelin in vendita dal 23 novembre prossimo. Nessuna novità di rilievo, se non il (non più rinviabile) riconoscimento ai nostri giovani cuochi che si fanno onore in Italia e all'estero. Neanche quest'anno il bravo Chicco Cerea del ristorante Da Vittorio è riuscito ad emergere con le tre stelle. Peccato, ma così va il mondo delle Guide!.

 

Sono rimasti intanto, invariati il numero di 5 chef con le tre stelle. Otto giovani chef conquistano la loro seconda stella e ben 35 la loro prima stella. L'abruzzese Niko Romito, dopo essere stato lo chef rivelazione della guida del Gambero Rosso, conquista le due stelle con la Michelin edizione 2009.

 

Ecco gli altri sette chef con due nuove stelle: Davide Scabin, Combal.Zero, Rivoli (To), Andrea Berton, Trussardi alla Scala, Milano, Nicola e PierLugi Portinari, La Peca, Lonigo (Vc), Mauro Uliassi, Uliassi, Senigallia (An), Anthony Genovese, Il Pagliaccio, Roma, Gennaro Esposito, Torre del Saracino, Vico Equense (Na) e Oliver Glowing, L'Olivo, Capri (Na).

 

Ecco i ristoranti che hanno ricevuto quest'anno la loro 1 stella Michelin:

- Acquapendente (VT); Bacco - Bari (BA); Claudio - Bergeggi (SV); Pappacarbone - Cava de’ Tirreni (SA); Anteprima - Chiuduno (BG); Agrodolce - Imperia (IM); Chalet Mattias - Livigno (SO); Il Cantinone - Madesimo (SO); Stube Hermitage - Madonna di Campiglio; Novecento - Meina (NO); Casa del Nonno 13 - Mercato San Severino (SA); Innocenti Evasioni - Milano (MI); Tano Passami L’olio - Milano (MI); L’Erba del Re - Modena (MO); La Gazza Ladra - Modica (RG); Quintessenza - Moniga del Garda (BS); Cafè Quinson - Morgex (AO); Stafler - Mules (BZ) Palazzo Petrucci - Napoli (NA); Donatella - Oviglio (AL); Cà Matilde - Quattro castella (RE); Bibendum - Remanzacco (UD); Imago, Hotel Hassler - Roma (RM); Acquilina Hostaria in Roma - Roma (RM); Due Colombe - Rovato (BS); Righi LA Taverna - San Marino (RSM); Auner Hof - Sarentino (BZ); A’ Spurcaciuna - Savona (SV); La Montecchia - Selvazzano Dentro (PD); Marennà - Sorbo Serpico (AV); La Capinera - Taormina (ME); Vesta – Tivoli; Al Caval - Torri di Benaco (VR); La Passion - Vandoies (BZ); Piccolo Principe - Viareggio (LU).

 

Dall'Italia al Giappone.

Da registrare che una stella lo conquista, per la prima volta, sulla Guida Michelin 2009 di Tokyo, un ristorante tutto italiano come “Bice”. Gli altri sette che hanno preso 1 stella e risultano italiani sono invece gestiti da giapponesi! Una domanda provocatoria è stata avanzata dallo chef Claudio Dieli sul forum del Gvci: “ma i giapponesi cucinano italiano meglio degli italiani???”. Lasciamo perdere....

 

Lo chef Giacomo Gallina, che è stato l'artefice di numerose aperture di Bice nel mondo così ha commentato oggi la stella al locale di Tokyo sul Forum del Gvci (www.gvci.org) presieduto da Mario Caramella.
 
“Innanzitutto vorrei fare -scrive Gallina- a nome di tutti un grande Applauso a Andrea Brambilla, Angelo Visigalli allo staff di Bice tutto per la stella appena ricevuta
premio anche di costanza e continuita' di una quindicina di anni di cucina Italiana a Tokio fatta da Italiani.
 
Un bravo anche a Marco Magnaghi. 
Ricordo a chi non si ...scordi, i nomi dei campioni passati dalle sue cucine
Carlo Bernardini
Paolo Petris
Alberto Gianati
Diego Chiarini
Andrea Tranchero
Roberto Galetti
Oscar Pasinato
Carolina Perego
Stefano Deiuri
Michele Blasi
Riccardo Maglione
Alessandro Juri
Andrea Sacchi  ...e tanti altri
 
la palestra" Audace Liberi & Forti" aveva dato fin'ora campioni d'Asia ci mancava la stellina.... ....Evviva !!!

Giacomo Gallina


Guide MICHELIN Tokyo 2009

 

*** 3 STELLE: Hamadaya;  Ishikawa (N); Joël Robuchon; Kanda; Koju; L’Osier; Quintessence; Sukiyabashi Jiro; Sushi Mizutani.

** 2 STELLE: Aimée Vibert; Argento Aso (N); Crescent (N); Cuisine[s] Michel; Troisgros; Daigo; Édition Koji Shimomura (N); Esaki; Fukudaya; Hatsunezushi (N); Hishinuma; Horikane (N); Ichimonji; Kadowaki (N); Kikunoi; Kodama (N); Kogetsu; Kondo (N); La Table de Joël Robuchon (N); L’Atelier de Joël Robuchon; Le Mange-Tout; Pierre Gagnaire; Reikasai; Ristorante Aso; Ryugin; Sant Pau; Sawada; 7chome Kyoboshi (N); Sushi Kanesaka; Sushi Saito (N); Taku; Tomura (N); Umi (N); Usukifugu Yamadaya; Wako; Yamamoto;
Yukimura (N).

* 1 STELLA: Abe; Ajiman; Aragawa; Aroma-Frèsca; Asagi; Au Goût du Jour Nouvelle; Ère; Ayumasa (N); Banrekiryukodo; Beige Alain Ducasse; Bice (N); Chemins; Chez; Matsuo; Chez Tomo; Chikuyo-tei Honten; China Blue; Chugoku Hanten Fureika; Cogito; Coucagno; Dons de la Nature; Faro (N); Fugu Fukuji (N); Fukamachi; Fukuju; Gordon Ramsay (N); Harutaka; Hei Fung Terrace (N); Higuchi; Hinokizaka; Hiramatsu; Hirosaku; Hosokawa(N); Kamiya Nogizaka (N); Keyakizaka; Kikuchi (N); Kikumi; Komuro; Kosetsu; La Bombance; L’Alliance; L’Anneau d’Or; La Tour; La Tour; d’Argent; L’Auberge de l’Ill (N); Le Bourguignon (N); Le Jeu de l’Assiette; L’Embellir; Les Créations de Narisawa; Les Enfants Gâtés; Le 6eme Sens; Les Saisons; Maison; d’Umemoto Shanghai; Maison Paul Bocuse; MakimuraMinoichi; Miravile; Mitsuta (N); Momonoki; Monnalisa Ebisu (N); Monnalisa Marunouchi ; Morimoto XEX; Muroi; Nadaman Honten Sazanka-so; Nakajima; Narukami; Nasubi-tei (N); Ogasawara; Hakushaku-tei; Ohara’s; Ohno; Okina; Ozaki; Piatto Suzuki; Raku-tei (N); Ristorante Honda; Ristorante La Primula; Sakuragaoka; Sakuragawa; Sankame; Sasada; Sekiho-tei.

 

 

La Michelin 2009 cancella Gualtiero Marchesi

 

 

Milano 20 novembre 2008. Oggi presentazione della Guida Michelin a Milano e il Corriere in prima pagina titola “La Michelin cancella Gualtiero Marchesi”.

 

E giustamente Gualtiero Marchesi dichiara al Corriere della Sera: "Ciò che più m'indigna è che noi italiani siamo ancora così ingenui da affidare i successi dei nostri ristoranti - nonostante i passi da gigante che il settore ha fatto - a una guida francese. Che, lo scorso anno, come se niente fosse, ha riconosciuto il massimo punteggio a soli 5 ristoranti italiani, a fronte di 26 francesi. Se non è scandalo questo, che cos'è?".


INformaCIBO, dopo aver scritto lo scorso anno, “La Michelin 2008 umilia la grande cucina italiana”, perchè erano state date le tre stelle a soli 5 ristoranti italiani, ma 6 in Spagna, 8 in Giappone, 9 in Germania e addirittura 26 in Francia, ora attende serenamente il verdetto tra qualche ora.

 

 

 

 

 

 

      La Guida Michelin in un articolo di Gigi Padovani su

La Stampa

 

      La Guida Bere Spumante            Edita da Cucina&Vini

 

      La Guida Gambero Rosso

       Rivelazione Niko Romito

 

           La Guida Veronelli

           Rota sulle De.Co.

 

           La Guida del Tci

          ViniBuoni d'Italia

 

  La Guida Tre Bicchieri Gambero Rosso-Slow Food

  

  La Guida Michelin New York

Masa passa da 2 a 3 stelle. Adour Alain Ducasse, Gilt e Momofuku Ko raggiungono le 2 stelle. Mario Batali del  "Babbo" perde una stella

 

Regione per Regione: I migliori Ristoranti della Guida L' Espresso.

Eccellenze da bere a cura di Ernesto Gentile

 

Gigi Padovani su La Stampa presenta La Guida dell'Espresso

 

“Guida ai ristoranti d’Italia 2009 de L’Espresso”: Poker d'assi: Massimo Bottura, Fulvio Pierangelini, Gianfranco Vissani e Massimiliano Alajmo

 

Guide Vini 2009: L'Espresso, Veronelli, Ais

  

Le Guide

Edizione 2008

 

Le precedenti edizioni

 

 

 

[home page]

[mission]

[redazione]

[collabora]

[contattaci]

[link]

 

2003 ©opyright ::  INformaCIBO.it