inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre news

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PREMIO SIRENA D'ORO DI SORRENTO

 

L'olio a denominazione di origine protagonista di un mese di iniziative e del  premio Sirena d?oro di Sorrento organizzato  dall'Assessorato all' Agricoltura- Regione Campania, dalla Città di Sorrento, in collaborazione con l'Associazione nazionale Città dell'Olio, la CCIAA di Benevento, la CCIAA di Salerno e Oleum

 

MESE DELL'OLIO DOP IN CAMPANIA”

Inaugurato a Eboli

 

Tutto il mondo dell'olio riunito all'Azienda Improsta per la cerimonia di inaugurazione

 

Il complesso aziendale sperimentale Improsta di Eboli ha ospitato ieri pomeriggio la cerimonia di inaugurazione del “MESE dell'OLIO DOP IN CAMPANIA” , grande kermesse dedicata all'extravergine di qualità campano con corsi di degustazione, convegni, dibattiti, incontri gastronomici e iniziative didattiche, che avrà come momento clou il Premio “Sirena d'Oro di Sorrento”, assegnato il 28 febbraio ai milgliori extravergine DOP d'Italia.


Pubblico delle grandi occasioni al “taglio del nastro”: l'Assessore regionale all'Agricoltura Vincenzio Aita, il Presidente dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio Enrico Lupi, il Vicesindaco di Sorrento Marilena Cappiello, i Sindaci delle 25 Città dell'olio della Campania e il Presidente della Coldiretti e componente di giunta della Camera di Commercio di Salerno, Luigi Scorziello.


Sono intervenuti inoltre i Presidenti delle associazioni nazionali assaggiatoti oli, i Presidenti delle associazioni dei produttori olivicoli della Campania, i rappresentanti delle organizzazioni professionali agricole, il Vice Presidente di Slow Food Italia Vito Puglia,  il Presidente dell'Ismecert Mario Fresa e i Presidenti dei Consorzi di tutela degli oli Dop “Colline salernitane” e “Penisola sorrentina”.


Dopo il saluto di benvenuto da parte di Michele Bianco dirigente dell'Assessorato all'Agricoltura Regione Campania e di Francesco Landi dell'Ispettorato agrario di Salerno, Michele Manzo, funzionario del settore Sirca (Sperimentazione Informazione Ricerca e Consulenza) ha messo in evidenza come il Premio Sirena d'oro si è arricchito con iniziative che coinvolgono tutte le aree a forte vocazione olivicola della Campania. “Lavorare tutti insieme e creare sinergia con altre istituzioni, come la Camera di Commercio di Salerno e di Benvento, è importante perché aiuta a far crescere il comparto dei prodotti di qualità, un settore essenziale per l'agricoltura regionale. Ma non è stata la sola crescita di questa seconda edizione - ha continuato Michele Manzo -  anche negli operatori abbiamo registrato un crescente interesse, infatti questa iniziativa ha anche l'obiettivo di formare gli addetti con un' opera di sensibilizzazione di cui l'assaggio è il veicolo più qualificante.”

Con il “Mese dell'Olio Dop in Campania” intendiamo valorizzare le produzioni a dop della Campania e dell'intera penisola divulgando la conoscenza della denominazione di origine -  afferma Vincenzo Aita, Assessore all'Agricoltura.


Questa è la chiave di lettura delle tante iniziative collaterali aperte al pubblico, che stanno riscuotendo grande interesse: i corsi d'assaggio, iniziati il mese scorso, le serate dei Ristoranti dell'olio, i Laboratori del Gusto di Slow Food, dove le adesioni hanno superato le più rosee aspettative. Il Premio Sirena d'Oro, a cui partecipano 150 aziende dell'olio DOP da tutta Italia, è un importante occasione per diffondere la cultura dell'extravergine di qualità anche grazie all'assaggio abbinato ai prodotti gastronomici della nostra terra. Infatti vogliamo creare una struttura per la promozione dei prodotti campani, mentre nell'Aziende Improsta,  continua Aita, l?Assessorato all'Agricotura sta investendo in ricerca e nella selezione per la valorizzazione degli ecotipi delle cultivar campane. Inoltre è auspicabile la crescita delle strutture consortili per avere più forza sul mercato e il Sirena d'Oro offre le opportunità di una riflessione per affrontare con certezza il futuro del mercato olivicolo mondiale.”


Anche Marilena Cappiello, Vicesindaco di Sorrento, sottolinea l'importanza del Premio: “ Il Sirena d'Oro è un opportunità di grande rilievo, che ci permette di continuare l'attività di promozione dei prodotti tipici locali e assumere la leadership nelle tematiche che mirano al miglioramento degli standard qualitativi in agricoltura”.


Enrico Lupi, Presidente dell'Associazione Nazionale Città dell'Olio, ha messo in evidenza come il Premio Sirena d'Oro sia divenuto un evento ricco di contenuti che interessano tutto il territorio campano. “Si parla di paesaggio olivicolo, si confrontano le commissioni di assaggio, è un momento in cui tutto il mondo dell'olio interagisce per promuovere la qualità e creare consenso. La Campania con il suo territorio e i prodotti tipici ha una grande valenza turistica e il Premio Sirena d'Oro può aiutare a creare nuovi flussi turistici”.

Vito Puglia di Slow Food, ha sottolineato come l'iniziativa ha l'obiettivo di sviluppare la cultura del mangiare sano e imparare ad assaggiare è fondamentale perché se conosciamo siamo in grado di poter scegliere nel migliore dei modi”.


Con l'inaugurazione del “Mese dell'Olio DOP in Campania” inizia un calendario ricco di convegni, tavole rotonde, degustazioni e ogni venerdì in 43 ristoranti sarà possibile degustare l'olio guidati da un esperto.

 

 

 

[home page]

[mission]

[redazione]

[collabora]

[contattaci]

[link]

 

2003 ©opyright ::  INformaCIBO.it