La ricetta dello Chef  Vincenzo D'Oppido (Cecè)

  

Spaghetti alici e pandolce

Primo piatto calabrese al profumo di mare e con vista sulla storia collabora il giornalista Bruno Palermo

 


Ricetta dello Chef Crotonese Vincenzo D’Oppido (Cecè’), Ristorante La Bussola, Crotone (KR)


Ingredienti per 4 persone

400 gr di spaghetti ristorante numero 5

14-16 alici fresche

6-8 pomodori pachino

Aglio, olio, peperoncino e pandolce

Cioccolato nero


Preparazione:

Per il pandolce

Per il pandolce occorre usare pane raffermo rigorosamente cotto a legna. Mescolate insieme a formaggio pecorino crotonese, aglio, pepe nero, prezzemolo e una spolverata di cioccolato nero.


Per la pasta e alici:

Lasciate soffriggere l’aglio fino a indoratura e aggiungete 14-16 alici precedentemente spinate e pulite. Lasciate cuocere per pochi minuti e sfumate tutto con vino bianco. Dopo aver sfumato il vino aggiungete 6-8 pomodori pachino tagliati a pezzettini, quindi mettete del sale e qualche foglia di basilico. Se preferite aggiungete del peperoncino piccante calabrese. A cottura ultimata spolverate tutto con un pugno di pandolce. Nel frattempo avrete messo a cuocere la pasta che, poco prima della cottura finale, farete saltare in padella con il preparato di alici.

Impiattare e aggiungete ancora una spolverata di pandolce.

 

Abbinamento Vino: Val di neto bianco Critone, Uve: Chardonnay 90%, Sauvignon 10%, Gradi alcolici:13°. Comune di produzione: Azienda Critone in agro di Strongoli e Rosaneti in agro di Rocca di Neto / Casabona, Librandi.

 

 

***

 
Lo chef crotonese Vincenzo D’Oppido

 

Ad accogliervi al Ristorante La Bussola di Crotone troverete lo chef Vincenzo (Cecè) D’Oppido.

 

Formatosi nei migliori ristoranti crotonesi, Cecè D’Oppido gestiva direttamente alcuni ristoranti della città prima di andare a lavorare a Milano.

Nel capoluogo lombardo lo chef crotonese ha cucinato piatti tipici calabresi molto apprezzati. Il piatto proposto è un misto di sapori, odori e culture che rispecchiano esattamente la storia e la cultura eterogenea della terra di Calabria.

 

Un misto di spezie, un mix di sapori forti e controversi oltreché opposti, come il peperoncino e il cioccolato del pandolce. Sapori unici che solo una storia millenaria e la bravura degli chef calabresi possono regalare.

Le diverse culture che hanno popolato questa terra fanno sì che le tradizioni culinarie abbiano un forte carattere associato a gusti delicati e sopraffini.

 

 

 

 

 

 

Il piatto tipico regionale

 

  

 

Ristorante “La Bussola”

Crotone


 

Al ristorante La Bussola di Crotone si può gustare il pesce fresco con una splendida vista sul mare Jonio e sul promontorio di Capocolonna, luogo magico per i numeri di Pitagora e per la venerazione della dea Hera, moglie di Zeus.

Su quel promontorio, infatti, era stata costruita e creata la scuola pitagorica dove gli allievi del famoso filosofo e matematico studiavano e seguivano le direttive del maestro. Dove meglio gustare un piatto tipico a base di pesce e guardare le onde del mare che fu solcato dai guerrieri achei e dalle navi romane.

 

Ristorante La Bussola

Viale Gramsci 88900 Crotone (KR)

 Telefono: 3294057042 - 3891160798

 

  

  

 

A CURA DI PATROCINO MAIN SPONSOR CON IL SOSTEGNO DI

GLI AMICI DE IL GELATO NEL PIATTO IN COLLABORAZIONE CON PARTNER PATROCINI

 

 

 

Alcune foto inserite nel sito sono state reperite su Internet.

Qualora i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione sono pregati di segnalarlo via e-mail
Tutti i materiali presenti sul sito possono essere riprodotti liberamente, citando la fonte, se non a fine commerciale

 

Editoriale INformaCIBO

di Donato Troiano

partita iva 02288410349

 

Sito realizzato da