La ricetta dello Chef  Alfio Ghezzi

 

 

Cosciotto di coniglio alla trentina con polenta


 

 

 

Per 4 persone:


Per il coscio di coniglio:

4 cosce di coniglio

70 g burro

80 g fegatini del coniglio

2 spicchi di aglio

2 rametti di timo

1 dl vino bianco (Villa Margon Trentino Bianco Superiore DOC 2008)

50cl vino Santo

3 cipolle bianche

sale

pepe

condite con sale e pepe i cosci di coniglio, quindi arrostiteli velocemente in padella con una parte di burro aglio e timo e sfumateli con il vino bianco, trasferiteli in una teglia con le cipolle sbucciate e tagliate a metà, e lasciate cuocere in forno a 165°C per circa 35 minuti.

Togliete le cipolle ed i cosci, con un coltello private quest'ultimi dall'osso del femore e filtrate il fondo di cottura.

In una padella sciogliete una noce di burro ed aggiungete un rametto di timo, quindi i fegatelli, fateli arrostire senza cuocerli completamente sfumate con il vino santo e versate nel fondo di cottura del coniglio quindi frullate il tutto.


per la polenta:

½ l acqua

4 g sale

70g farina gialla di granoturco

40g burro

1 rametto di rosmarino

fate bollire l'acqua con il sale, versate a pioggia la farina e mescolate energicamente per evitare la formazione di grumi, quindi cuocete per 40 minuti.

In una casseruola piccola sciogliete il burro con il rosmarino, e versate questa profumata nella polenta.


Assemblaggio:

disponete la polenta nel centro del piatto, sopra posizionate il coscio di coniglio, la cipolla ed infine irrorate con la salsa emulsionate con i fegatini del coniglio.


Il VINO: vino bianco di Villa Margon Trentino Bianco Superiore DOC 2008.

 

 

***

 

Lo Chef Alfio Ghezzi 

 

Alfio Ghezzi, è nato a Tione di Trento, esperienze in Italia e all’estero, è cresciuto con due maestri del calibro di Gualtiero Marchesi e Andrea Berton.


La sua è una cucina che vede il territorio non come un vincolo, ma come un’opportunità e uno stimolo alla creatività. “Il mio obiettivo”, spiega Ghezzi, “è valorizzare le materie prime, con una cucina che sia un insieme ordinato di prodotto, esecuzione, oggetto e gestualità. Le materie prime sono espressione non mediata del territorio, e per questo, da trentino innamorato della mia terra, cerco di rifornirmi soprattutto da produttori locali”.

 

Nel marzo 2010, la famiglia Lunelli, dopo l'esperienza di Alfio al Trussardi di Milano, lo richiama alle radici: c’è da dare un nuovo volto alla Locanda Margon. La risposta di Ghezzi è un chiaro SI',  senza se e senza ma...

Da allora la Locanda Margon riserva agli ospiti una doppia offerta, in due spazi ben distinti: il Salotto Gourmet e la Veranda.

 

E a Trento arriva anche la prima Stella Michelin.

“Siamo fieri,” dice Matteo Lunelli, “di restituire al Trentino un autentico talento come Alfio Ghezzi. E siamo sicuri che, con la sua creatività, farà della Locanda Margon una meta imperdibile per i gourmet, nonché un luogo di sperimentazione per innovativi abbinamenti con le nostre bollicine”.

 

 

 

 

 

Il piatto tipico regionale

 

   

Locanda Margon,

il ristorante della

famiglia Lunelli

 

 

La Locanda Margon, ristorante di casa Ferrari,  è una terrazza naturale di rara bellezza, immersa nei vigneti alle porte di Trento, e prende il nome dalla vicina Villa Margon, splendido complesso cinquecentesco che del Ferrari è sede di rappresentanza.

 

Insieme alle Cantine Ferrari, Villa e Locanda esprimono quel percorso “del Bello e del Buono” che la famiglia Lunelli ha fortemente voluto per coniugare ai più alti livelli arte e natura con bollicine e cucina. 

 Locanda Margon

 

 

Locanda Margon

  

  

 

A CURA DI PATROCINO MAIN SPONSOR CON IL SOSTEGNO DI

GLI AMICI DE IL GELATO NEL PIATTO IN COLLABORAZIONE CON PARTNER PATROCINI

 

 

 

 

 

Alcune foto inserite nel sito sono state reperite su Internet.

Qualora i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione sono pregati di segnalarlo via e-mail
Tutti i materiali presenti sul sito possono essere riprodotti liberamente, citando la fonte, se non a fine commerciale

 

Editoriale INformaCIBO

di Donato Troiano

partita iva 02288410349

 

Sito realizzato da