La ricetta dello Chef  Marcello Russodivito 

 

Ciufoli alla Molisana


 

Ingredienti per 4 perosne


For the fresh pasta

11/2 cups of flour (semolina recommended)

1 cup of water

1-tablespoon extra-virgin olive oil

1 tablespoon of salt

For the sauce

12 oz of san marzano plum Italian tomato

4 link of Italian sausage

2 gloves of garlic

2oz of chopped onions

1/2oz basil leaves

Salt, black pepper& red crushed pepper to your taste

3oz extra-virgin olive oil

4oz Parmigiano Reggiano


To make pasta combine flour and salt in a mixing bowl.

Create a crater in the center and add half cup of water and oil

Begin to work flour toward the center mixing all the ingredients.

As pasta begin to form add remain water as needed.

This type of pasta needs to be a little drier than basic pasta

Knead the pasta for few minute cover it and let the pasta rest for 20 minute

Roll pasta into ½ inch-thick sheets trim ends and side until the pasta

Roughly resembles a rectangle. Cut into inch-wide strip. Cut each strip crosswise into ½ inch matchstick pieces. Each matchstick peace is ready to be formed into a ciufoli shape

By pressing down firmly the tip of your finger the pasta edges will curl and form the ciufoli shape make sure the are very thin you can put the ciufoli with little semolina

In a wood tray or baking pan ready to be cooked.

For the sauce

In a sautéed pan add oil garlic and onion cook for a minute add Italian sausage

Cook slowly for five minute add tomato basil salt pepper and crushed red pepper

Simmering sauce for 30 minute cook pasta al dente toss pasta in to the sauce

Add cheese and serve it very hot each dishes will have a sausage link


Lo Chef Marcello Russodivito

 

Marcello Russodivito è nato a Campobasso – capoluogo della regione italiana del Molise. La sua famiglia è originaria di Riccia che è uno dei più grandi comuni della provincia dove ha trascorso la sua infanzia e fanciullezza.

 

Il più piccolo di cinque figli, dopo la morte improvvisa del padre, ha iniziato a lavorare nei ristoranti quando aveva appena 13 anni. All’età di 14 anni, si è recato a studiare presso l’Istituto Alberghiero di Montecatini Terme in Toscana e alla fine dei tre anni di corso si è diplomato.

 

Per migliorare e raffinare quello la sua preparazione, Marcello ha lavorato i successivi sei anni in tutto il mondo per perfezionare il suo talento culinario in Svizzera, Germania, Francia, Inghilterra e, infine, in Bermuda.

In Bermuda ha incontrato la sua attuale moglie, Carolyn, e insieme si sono trasferiti negli Stati Uniti. Qui ha perfezionato la sua arte, lavorando per alcuni dei più famosi ristoranti di New York e del New Jersey. Questa esperienza lo ha portato a comprendere ciò che il cliente americano vuole e si aspetta da un buon ristorante.

In 1986, Marcello ha realizzato il suo sogno di chef aprendo il suo primo ristorante in Suffern, Rockland County - New York State.

In 1992, Marcello è apparso al “Live with Regis e Kathie Lee Show” dove ha preparato la sua ricetta preferita: il Tiramisù.

Nel 1992, l’Accademia Americana delle Scienze della Ristorazione ha scelto Marcello’s Ristorante per il suo “Best of the Best” Five Star Diamond Award come uno dei 50 migliori ristoranti italiani negli Stati Uniti.

In 1993, Zagat ha nominato Marcello’s Ristorante come “uno dei 50 migliori ristoranti della zona del Tri-state”.

“Crain’s New York Business” ha classificato Marcello’s Ristorante come “uno dei migliori ristoranti italiani fuori Manhattan”.

Nel 1994, Marcello ha partecipato alla inaugurazione della Coppa Mondiale di Calcio ’94 alla Gracie Mansion, residenza ufficiale del sindaco di New York , alla presenza dell’allora sindaco Rudolph Giuliani.

Nel 1996, Marcello ha aperto, sempre a Suffern, la trattoria “Caffè Dolce”, rifacendosi alla tradizione italiana ed europea del luogo di ritrovo tra amici che dopo una passeggiata si fermano a mangiare un boccone.

Il 4 giugno 1997, i ministri dell’Agricoltura e del Commercio estero in Italia hanno assegnato a Marcello la “Insegna del Ristorante Italiano nel Mondo”. Questo premio viene dato a coloro che hanno dimostrato di aver raggiunto traguardi d’eccellenza nelle arti culinarie e hanno agito quale “Goodwill ambassadors” per promuovere la cultura italiana all’estero.

Nel giugno 1997, Marcello ha preso parte ad una serie culinaria di successo organizzata dalla James Beard Foundation, cucinando per un evento che ha registrato il tutto esaurito presso la James Beard House, che è considerata la “Carnegie Hall” delle Arti Culinarie.

Dal 1998 al 2007, Marcello ha riaperto lo storico “Ho-Ho-Kus Inn” di Ho-Ho-Kus, New Jersey. Questa antica costruzione di 257 anni, vantava sei eleganti camere da pranzo dove Marcello ha servito la sua raffinata cucina italiana contemporanea.

Nel 2005, Marcello ha orgogliosamente pubblicato il suo primo libro di cucina e guida dei vini dal titolo “Sale, Pepe, Amore e Fantasia” (Salt, Pepper, Love and Creativity ) con grande successo.

Nel 2008, Marcello ha partecipato come consulente chef al film “Lymelife”, diretto da Derrick Martini e interpretato da Alec Baldwin, Rory e Kieran Culkin, Jill Hennessy, Timothy Hutton, Cynthia Nixon ed Emma Roberts. Ha curato tutta la preparazione del cibo per le scene girate nel film ed ha perfino recitato in alcune scene.

 

Nel novembre 2009, ancora in piena crisi economica, Marcello ha aperto a Nutley, nel New Jersey, un ristorante – trattoria dal nome ” Ristorante Mamma Vittoria”, dedicato alla cara memoria della madre recentemente scomparsa. La madre di Marcello ha condiviso la sua grande passione per il cibo ed ha anche esercitato una notevole influenza sulla sua competenza culinaria.

Marcello Russodivito è attualmente membro di Ciao Italia, una Associazione di ristoranti italiani di tutto il mondo con sede a Roma. Con questa Associazione Marcello ha avuto l’onore di incontrare a Roma, al Quirinale ( palazzo sede dei capi di stato) tre diversi presidenti della Repubblica italiana : il presidente Luigi Scalfaro, il presidente Carlo Azeglio Ciampi e l’attuale presidente Giorgio Napolitano.

Nel corso degli anni, Marcello ha sempre dato un importante contributo sia con i suo talento che con la sua cucina ad organizzazioni di beneficenza come “Taste of the Nation”, “Menu of Hope”, “ARC of Rockland”, “Good Samaritan Hospital”, e molte altre che avevano bisogno di aiuto e sostegno.

Attualmente, nel suo locale di Suffern, Marcello continua ad accogliere e salutare i suoi clienti sempre attento alle loro domande o necessità (un tratto che ha sviluppato nel corso degli anni). Caratteristica particolare di Marcello è il suo Studio da chef per dimostrazioni di cucina in cui si possono gustare le sue lezioni o partecipare alla preparazione di un pranzo per un ricevimento privato fino a un massimo di 12 ospiti.

 

Marcello è anche ospite ogni lunedì mattina di Radio Rockland WRCR AM1300 (8:45 am to 9:00 am) www.wrcr.com e ha realizzato anche un video per emittenti televisive locali come “Brindiamo” con Ornella Fado.

 

 

 

 

 

Il piatto tipico regionale

 

    

Marcello's Ristorante

21 Lafayette Ave,

Suffern, NY 10901

845-357-9108

www.marcellosristorante.com

Suffern è un paese di 11mila abitanti nella città americana di Ramapo, vicino a New York.

 

  

 

A CURA DI PATROCINO MAIN SPONSOR CON IL SOSTEGNO DI

GLI AMICI DE IL GELATO NEL PIATTO IN COLLABORAZIONE CON PARTNER PATROCINI

 

 

 

Alcune foto inserite nel sito sono state reperite su Internet.

Qualora i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione sono pregati di segnalarlo via e-mail
Tutti i materiali presenti sul sito possono essere riprodotti liberamente, citando la fonte, se non a fine commerciale

 

Editoriale INformaCIBO

di Donato Troiano

partita iva 02288410349

 

Sito realizzato da