La ricetta dello Chef Peppe Zullo

  

 

Filetto di maiale nero della daunia con cicorielle selvatiche lampascioni e riduzione di mosto cotto

 

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 pezzi da 100 gr di filetto di maiale nero
  • 1 kg di cicorielle selvatiche
  • 4 lampascioni
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale q.b.
  • riduzione di mosto cotto q.b.
  • 1 bicchiere di vino rosso

 

Preparazione:

Lavate e pulite le cicorielle selvatiche.

Pulite i lampascioni incidete con tre tagli la parte alta e metteteli a bagno in acqua per 1 ora.

 

Procedimento:

Sbollentate le cicorie in abbondante acqua salata e fatele saltare in padella con dell'olio extravergine d'oliva e uno spicchio di aglio. Friggete i lampascioni nell'olio fino a quando non si aprono a fiore. In una padella, mettete dell'olio extravergine d'oliva e fate dorare il filetto su tutti i lati. Lasciatelo cuocere per circa 7 minuti e poi sfumate con il vino rosso.

In un piatto disponete le cicorielle e sopra di esse il filetto di maiale e condite con la salsa di cottura. A parte disponete il lampascione condito con delle gocce di riduzione di mosto cotto.

 

 

 ***

 

Lo Chef Peppe Zullo

 

 

Dalla Terra alla Tavola
I luoghi, quelli di Orsara e della terra del pre Appennino Dauno, dove ancora oggi il tempo è segnato dalla magìa del succedersi delle stagioni e dal rituale lavoro degli uomini che preparano i solchi alla semina per raccoglierne i frutti. Un matrimonio inseparabile che lega l’uomo alla natura, gli abitanti al loro territorio, testimoniato dalle forme e dai segni del tempo, dalla memoria degli eventi che si succedono, dal colore dei campi, dal profumo dei frutti e dal gusto indimenticabile dei suoi sapori.
E’ qui che Peppe Zullo è tornato a piantare il suo orto, quel luogo privilegiato dell’incontro tra l’uomo e la propria terra ed è qui che ha portato la sua cucina e la sua tavola, allestite simbolicamente nei campi a segnare quel connubio indissolubile che lega la Terra alla Tavola. E’ in questo territorio, da sempre in attesa del nostro arrivo, che Peppe ci accoglie custode solitario e maestoso della ricchezza dei suoi sapori ed esploratore tenace della genuinità dei suoi prodotti. Prodotti e sapori che rinnovano ad ogni portata la straordinaria bellezza di un nuovo paesaggio, più intimo ed interiore, il paesaggio del gusto e dell’accoglienza.

 

Simple Food for Intelligent People

La nostra azienda è frutto dell’ instancabile entusiasmo di Peppe Zullo , l’ Orto si estende per 22000 mq circa , il vigneto per 35000mq circa , un bosco di 20000mq circa , per una estensione complessiva dell’ azienda di 180000mq , un piccolo resort con 10 camere , la nostra scuola Internazionale di cucina e l’ ultima novità , recentemente inaugurato , il primo Ristorante nell'Orto.

 

 

Il ristorante nell’ orto è il primo tassello di un grande progetto che Peppe cerca di sviluppare da circa 20 anni , “Simple Food for Intelligent People “ , il progetto è interamente dedicato ai bambini , il nostro futuro, perché non si perda nella memoria ciò che per una vita è essenziale , il cibo.

Oggi ospitiamo studenti e stagisti da tutto il mondo , in collaborazione con Alma , con Chef Accademy e con molte realtà didattiche del nostro territorio portiamo avanti il nostro progetto di Cucina Intelligente .

Un progetto nato fra orto e cucina e da oggi arricchito dalle nostre produzioni ,pasta ,pani , olio , legumi , il pomodoro spalmabile …

 

"... penserete ad uno scherzo, per comprendere poi che qui tutto è un dono divino, del divino Peppe Zullo!"  

Corriere del Mezzogiorno

 


"Peppe Zullo non finisce mai di stupire: sentirlo parlare delle materie prime riscoperte e salvate dall'oblio è una gioia senza fine , pari solo al godimento che si prova assaggiando i suoi piatti."
Beppe Bigazzi

 

 

 

 

 

Il piatto tipico regionale

 

  

 

www.peppezullo.it

 

  

  

 

A CURA DI PATROCINO MAIN SPONSOR PATROCINI

CON IL SOSTEGNO DI IN COLLABORAZIONE CON PARTNER GLI AMICI DEL GELATO NEL PIATTO

 

 

 

 

 

 

 

Alcune foto inserite nel sito sono state reperite su Internet.

Qualora i soggetti o gli autori fossero contrari alla loro pubblicazione sono pregati di segnalarlo via e-mail
Tutti i materiali presenti sul sito possono essere riprodotti liberamente, citando la fonte, se non a fine commerciale

 

Editoriale INformaCIBO

di Donato Troiano

partita iva 02288410349

 

Sito realizzato da