Il Ministero per le Politiche Agricole ha concesso

il Patrocinio a “Happy Birthday Italia”

 

Per il 2 giugno l'uscita di una pubblicazione di Ciao Italia

per 150° Anniversario dell’Unità d’Italia

 


Roma 27 maggio 2011. Mentre si avvicina la Festa della Repubblica è giunto un'altro significativo riconoscimento per “Happy Birthday Italia”, l'iniziativa promossa da Ciao Italia, associazione dei ristoranti italiani all'estero, per il 150 anniversario dell'Unità d'Italia.


La Presidenza mondiale di Ciao Italia annuncia che per la Celebrazione del 2 Giugno, Festa della Repubblica (chiamato The birthday’s year” per concludere il ciclo degli eventi che si sono svolti nei ristoranti con la festa nazionale) il Ministero per le Politiche Agricole, con atto personale del Ministro Francesco Saverio Romano, ha concesso il suo Patrocinio Ufficiale a “Happy Birthday Italia”.


Un invito a tutti i Ristoranti nel mondo associati a Ciao Italia è arrivato dalla Presidenza mondiale dell'associazione per festeggiare degnamente questa ricorrenza.

Dopo “La Festa di Compleanno” del 17 marzo -scrive la Presidenza di Ciao Italia- consigliamo a tutti i ristoratori di richiamare l’evento del 2 giugno con una dedicazione particolare per la festa nazionale”.


Intanto anche con la collaborazione dell'Unione Italiana Ristoratori, (l'UIR da 40 anni si occupa di promuovere la cucina italiana di qualità, quella cucina che è soprattutto l'espressione della valorizzazione dei prodotti tipici italiani) per il 2 giugno è previsto l'uscita della pubblicazione di Ciao Italia per il 150mo.

In copertina ci sarà la raffigurazione della Medaglia d’onore donata dal Presidente della Repubblica e una serie di saggi, lettere e interventi.

Ci sarà una prefazione del Presidente di Ciao Italia, Bartolo Ciccardini, e gli interventi, tra gli altri, di Maddalena Tirabassi sull’importanza della Cucina tradizionale italiana nel  mantenere la compattezza sociale della famiglia e della tradizione e negli emigranti; un articolo della storica Attilia Dall’Oglio sulla costruzione della cucina italiana a partire dalle cucine regionali fino a segnare una identità nazionale particolare; una breve rievocazione della storia del Risorgimento vista attraverso la partecipazione degli italiani all’estero a cominciare da Giuseppe Garibaldi e Mazzini, per arrivare fino ai volontari della prima guerra mondiale che fu anche l’ultima guerra per l’indipendenza italiana oltre ad un saggio breve di Pino Ferrarini sulla storia dei Ristoranti Italiani all’estero.


Appariranno anche scritti di Andrea Zanlari, Savino Vurchio, Donato Troiano, Nicola Fabbri e il Sindaco di Reggio Emilia Graziano Del Rio.

 


 

Successo per l'Happy Birthday Italia di Ciao Italia

Una dichiarazione del Presidente Bartolo Ciccardini

 

Il Menu preparato dal Ristorante La Lanterna di Ennio e Mario Antonio Petterino

a Città del Messico 

 

Il 17 marzo Menu prettamente "made in Italy" in tutto il mondo: da Mosca a Mumbay, da Almaty, in Kazakhstan, a Nizza, da Suffern (New York) a Buenos Aires, da Jeddah a Barcellona, da Bangkok a Curacao, da San Paolo a Città del Messico, dalle Filippine al Sud Africa.


Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha compreso l'importanza della celebrazione nei Ristoranti Italiani e all'iniziativa di Ciao Italia ha dedicato una medaglia. I ringraziamenti di Bartolo Ciccardini, presidente di Ciao Italia.

 

Ma l' Happy Birthday Italia! di Ciao Italia non è finita, continua fino al 2 giugno.

(riprendiamo qui l'articolo uscito su “Vini e Sapori”)


 

In tutto il mondo i ristoratori italiani all'estero

hanno festeggiato l'Unità d'Italia


18 marzo 2011. Con la festa del 17 marzo, compleanno dell'Unità d'Italia, la prima fase del progetto “Happy Birthday Italia” promosso da Ciao Italia, l'associazione dei Ristoranti italiani nel mondo presieduta da Bartolo Ciccardini, si è conclusa brillantemente.


In ogni parte del mondo i ristoratori di Ciao Italia hanno festeggiato l'Unità d'Italia.


Da Hong Kong a Singapore (il ristorante cinese ha il nome di Garibaldi…), da Almaty, in Kazakhstan, a Nizza, da Suffern (New York) a Buenos Aires, il 17 Marzo, tutti i ristoratori italiani hanno preparato un menu o un piatto dedicato ai sapori della nostra nazione. Un modo per avvicinare l’Italia a chi è lontano e per unire simbolicamente tutti sotto la bandiera verde, bianco e rosso. (continua...)



Il testo del Libro di Ciao Italia in occasione delle

celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia

In copertina la foto della speciale Medaglia donata

dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano


Roma 16 marzo 2011. Proprio alla vigilia dell'anniversario arriva anche un Libro (o come lo definisce il Presidente di Ciao Italia Bartolo Ciccardini, "piuttosto un opuscolo che abbia però le qualità di un libro"), che esce in occasione della celebrazione del 150° dell’Unità d’Italia.

Qui il testo del libro in Pdf

 

Perché, chiediamo al Presidente di Ciao Italia Ciccardini, questa pubblicazione?

(continua...)

 

 


 

 

Medaglia del Presidente della Repubblica ai ristoratori

di Ciao Italia per l'Happy Birthday Italia

Soddisfazione del Presidente di Ciao Italia Bartolo Ciccardini

 

L'iniziativa Happy Birthday Italia continuerà fino al 2 giugno con cene,

iniziative e incontri ufficiali legati alla Festa della Repubblica

 

Roma 11 marzo 2011. Fervono i preparativi in tutto il mondo per l'Happy Birthday Italia, promossa da Ciao Italia con la nostra testata, media partner.

 

All'ultima ora è arrivata una bellissima notizia: il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha inviato una medaglia in ricordo della giornata nazionale Happy Birthday Italia promossa da Ciao Italia, l'associazione dei ristoratori italiani all'estero.


Il Presidente di Ciao Italia, Bartolo Ciccardini, ha espresso soddisfazione con queste parole: “mi ha fatto piacere la consegna di una medaglia particolare che il Presidente della Repubblica ha voluto inviare ai promotori perchè sia trasmessa a tutti i partecipanti alla nostra Festa Nazionale.

Sarà bello dare questa dimostrazione di Unità, di orgoglio di essere italiani, di capacità professionale nel lavorare per la cultura italiana, che vorremmo dimostrare in questa giornata unica. Sarà bello perchè in questo momento è bene che l'Italia sia ricordata per le sue cose belle e buone, e non per le altre”.


Il mio ricordo -ha aggiunto Ciccardini- va al giorno in cui Giovanni Paolo II nell'udienza del III Congresso Mondiale di Ciao Italia ricordò ai ristoratori che con la loro professionalità dimostravano amore per la loro patria, fedeltà per le loro radici, la loro tradizione e la loro fede e dignità per il servizio che rendevano a quanti attraverso di loro imparavano a stimare l'Italia”.


"Ancora una volta si conferma l'importanza della rete dei Ristoranti Italiani nel mondo -ha aggiunto Donato Troiano direttore di INformaCIBO- Essi sono l'unica rete che sappia parlare della cultura italiana e del suo stile di vita a tutti i popoli del mondo. E' una realtà grande e bella, anche se purtroppo è poco valorizzata dalle istituzioni italiane".

 

"L'Italia ha un impero e non lo sa", dice sconsolato il Presidente Bartolo Ciccardini.

 

La foto della medaglia rappresenterà la copertina del libro di Ciao Italia per ricordare il 150° anniversario della Unità d’Italia. Nel Libro ci sarà un saggio breve di Maddalena Tirabassi sull’importanza della Cucina tradizionale italiana nel mantenere la compattezza sociale della famiglia e della tradizione e negli emigranti; un articolo della storica Attilia Dall’Oglio sulla costruzione della cucina italiana a partire dalle cucine regionali fino a segnare una identità nazionale particolare; ci sarà una breve rievocazione della storia del Risorgimento vista attraverso la partecipazione degli italiani all’estero a cominciare da Giuseppe Garibaldi e Mazzini, per arrivare fino ai volontari della prima guerra mondiale che fu anche l’ultima guerra per l’indipendenza italiana.


Intanto alla presidenza di Ciao Italia continuano ad arrivare i menu da tutto il mondo.

Gli ultimi arrivati: il menù proposto dal Grande ristoratore Locatelli della "Locanda Locatelli" di Londra, con il logo dell'evento, insieme a quello di Mannozzi del Bacco di Berlino, quello di Emanuele Esposito de "Il VIllaggio" di Jeddah (Arabia Saudita) e il menu di Matteo Mansi, che oltre ad essere delegato di Ciao Italia in Francia è Presidente del Premio Bocuse.


Mansi ha parlato dell' Happy Birthday Italia sul sito del suo locale: http://www.auberge-de-theo.com


Qui di fianco il Menu del ristorante di Mansi, "Auberge de Theo", a Nizza.


L'iniziativa Happy Birthday Italia continuerà fino al 2 giugno con cene, iniziative e incontri  ufficiali legati alla Festa della Repubblica.

 

Da segnalare che moltissime agenzie di stampa, siti e giornali danno notizie e informazioni sulla Giornata Happy Birthday Italia promossa da Ciao Italia.

(A fianco di questa pagina riportiamo una sintetica rassegna stampa).

 

 

 

 

Happy Birthday Italia” di Ciao Italia

Anche un libro per ricordare il 150° anniversario della Unità d’Italia

 

Con gli scritti di Attilia Dall’Oglio, Maddalena Tirabassi e un breve saggio di

Pino Ferrarini sulla storia dei Ristoranti Italiani all’estero


Parma 5 marzo 2011. L’evento “Happy Birthday Italia” promosso da Ciao Italia, l'associazione dei Ristoranti italiani nel mondo, e INformaCIBO media partner, ogni giorno che passa si arricchisce di proposte e novità.

 

Viene confermata la pubblicazione di un libro per  ricordare il 150° anniversario della Unità d’Italia, che -come afferma il Presidente di Ciao Italia Bartolo Ciccardini- “sarà centrato su alcuni temi trattati dal punto di vista degli italiani all’estero e del contributo della cucina italiana alla creazione dell’identità italiana”.

 

Ecco alcune anticipazioni.

Nel Libro ci sarà un saggio breve di Maddalena Tirabassi sull’importanza della Cucina tradizionale italiana nel mantenere la compattezza sociale della famiglia e della tradizione e negli emigranti; ci sarà un articolo della storica Attilia Dall’Oglio sulla costruzione della cucina italiana a partire dalle cucine regionali fino a segnare una identità nazionale particolare; ci sarà una breve rievocazione della storia del Risorgimento vista attraverso la partecipazione degli italiani all’estero a cominciare da Giuseppe Garibaldi e Mazzini, per arrivare fino ai volontari della prima guerra mondiale che fu anche l’ultima guerra per l’indipendenza italiana.

 

Ci sarà un saggio breve di Pino Ferrarini sulla storia dei Ristoranti Italiani all’estero; ci sarà un saggio breve sulla importanza della tavola italiana nella rappresentazione della identità degli italiani all’estero, nel cinema e nel teatro; ci saranno anche altri interventi sul tema dei prodotti sul problema dei rapporti politici fra la rete della Ristorazione Italiana e le Autorità diplomatiche e gli organismi dell’amministrazione.

 

Altre novità prossimamente.

 

 


 

L'Unità d'Italia a cura di Mediterraneans di Emanuele Esposito

 


 

Dispaccio Ansa

Dal 17 marzo al 2 giugno golosità con

“Happy Birthday Italia”

 

L’Unità d’Italia si festeggia anche in tavola.

Il 17 marzo tremila ristoranti italiani sparsi per il mondo renderanno onore alla nostra cucina..(segue)

 

 

 La newsletter di Ciao Italia per Happy Birthday Italia

I Rigatoni tricolori da Marcello a Suffern (New York)

e le iniziative in Svizzera e in Germania


Roma 25 febbraio 2011. Moltissime le notizie sull'ultimo numero della newsletter di Ciao Italia inviata dal Centro nazionale (a cura di Caterina) a tutti gli aderenti a Ciao Italia sparsi per il mondo.


Rigatoni tricolori da Marcello a Suffern di New York

 

La notizia è il piatto forte del menù (qui a fianco) per i festeggiamenti del 150° Anniversario preparato da Marcello Russodivito, patron del ristorante Marcello's a a Suffern di New York.

“Marcello -scrive Bartolo Ciccardini- ha ben interpretato il messaggio del tricolore, perché la pasta, e soprattutto, i famosi “macaroni” sono conosciuti come specialità italiana da diversi secoli, e venivano chiamati “italiani” già da Brillat Savarin alla fine del 1700. Ciò non toglie che il bellissimo dolce realizzato Fabbri sia anche esso una grande invenzione. E del resto, secondo Brillat Savarin, l’altra grande specialità italiana fin dal ‘700 erano appunto i gelati ed i dolci”. (continua...)

 


 

Nei Ristoranti Italiani all'estero si festeggia

l'Unità d'Italia con Happy Birthday Italia

 

Quattro giorni di festa a Jedda in Arabia Saudita


Parma 22 febbraio 2011. Nei Ristoranti Italiani all'estero si comincia il conto alla rovescia per festeggiare l'Unità d'Italia: un'occasione unica per promuovere i prodotti made in Italy nel mondo.


Con “Happy Birthday Italia”, promossa da Ciao Italia, l'associazione dei ristorati italiani nel mondo e INformaCIBO media partner, tremila ristoranti in ogni parte del mondo il 17 marzo festeggeranno l'Unità d'Italia con un Menu speciale preparato con il meglio della nostra tradizione eno-gastronomica.

L'iniziativa continuerà fino al 2 giugno con cene, iniziative e incontri  ufficiali legati alla Festa della Repubblica.


Un'opportunità irripetibile per promuovere all'estero il nostro Paese e le sue eccellenze, coinvolgendo gli “appassionati d'Italia” e tutti gli italiani che vivono e lavorano all'estero in India, negli Stati Uniti, in Giappone, in Germania, in Francia........


In questi giorni il grosso battaglione dei ristoratori italiani all'estero, in prima fila quelli di New York, Singapore, Lione, Hong Kong, Buenos Aires, Parigi, Berlino stanno già preparando i primi menu. (presto li pubblicheremo)


Emanuele Esposito, presidente Ciao Italia in Arabia Saudita e Medio Oriente, chef  e direttore di Mediterraneans ha anche ufficializzato le iniziative per la ricorrenza. (continua....)

 


 

Ed ora l’evento mondiale Happy Birthday Italia”,

promosso da Ciao Italia, ha anche il suo logo

L'Unità d'Italia si celebra a tavola con gli chef italiani sparsi nel mondo


Roma 15 febbraio 2011. La grande iniziativa mondiale dell’Happy Birthday Italia” promossa da Ciao Italia, Associazione dei Ristoranti italiani nel mondo, ha ora anche un “segno” di riconoscimento per festeggiare i 150 anni dell'Unità d'Italia.


Il referendum svoltosi in queste ultime settimane ha decretato quale sarà il Logo definitivo.

 

Anzi due, a scelta....(continua...)

 

 

 

 

 


 150 anni di storia Italiana

Esposito: "Il 17 marzo insieme con Ciao Italia, Ifse e Mediterraneans aprirò

un corso di cucina storica in Arabia Saudita"


di Emanule Esposito presidente Ciao Italia in Arabia Saudita e Medio Oriente, chef  e direttore di Mediterraneans

 

17 marzo 1861, il Re Vittorio Emanuele II sancisce in questo giorno l’Unione definitiva dell’Italia.

Quest’anno sono 150 anni esatti dal quel giorno, ma la mia domanda che mi faccio spesso, “noi italiani siamo d’avvero uniti?”


L’Italia non ha una cucina unica e questo non è male tanto che anche per questo siamo apprezzati di più nel mondo, ma quello che ci manca è una strategia comune nel difendere e promuovere la nostra cucina regionale.

E' un difetto che abbiamo noi italiani e che dobbiamo rapidamente superare. Anche per questo ho accettato l'invito di Ciao Italia a festeggiare il 17 marzo 2011 l’Happy birthday, e sono felice che molti ristoratori hanno accolto l’appello di Bartolo Ciccardini. (continua....)

 


 

La Fabbri1905 crea DolceItalia

il dolce del menu che farà da apripista al Happy Birthday Italia


Nicola Fabbri: "Invitiamo ciascun ristoratore a riproporre questo splendido dolce per i propri clienti. Sarà un piacere per noi della Fabbri mettere a loro disposizione la ricetta e gli ingredienti"


Parma 2 febbraio 2011. "DolceItalia": questo il nome del dolce dedicato al compleanno della nostra Repubblica presentato recentemente al Sigep di Rimini.
Realizzato dal team di pasticceri di Fabbri1905, l'azienda bolognese partner dei più importanti pastry chef e Maestri gelatieri d'Italia, avrà un compito importante: ispirare il plotone dei circa 3.000 ristoratori italiani all'estero associati a
Ciao Italia che il 17 marzo parteciperanno all'iniziativa Happy Birthday Italia. (Continua....)


 Grandi adesioni per un Grande Happy Birthday Italia!

Dalla Svizzera, dopo il dolce, arriva il primo menu del 150.mo Anniversario dell’Unità d’Italia. Gemellaggi con altre Associazioni. La curiosità anche a Singapore. Uno scritto di Maddalena Tirabassi sul contributo della cucina italiana alla unificazione degli italiani  (continua...) 


La Festa per il 150° Anniversario dell’Unità d'Italia,

promossa da Ciao Italia

 

DolceItalia, la Torta preparata dai pasticceri Fabbri 1905

 

 

Rimini 23 gennaio 2011. I 150 anni dell’Unità d’Italia …..in un dolce. A Rimini Fiera Torta tricolore dei pasticcieri del Conpait e di Fabbri 1905. Nasce DolceItalia, la torta che fa da apripista all'iniziativa Happy Birthday Italia!, promossa da Ciao Italia, l'Associazione dei ristoranti italiani all'estero  (continua....)

 



In tutte le edicole di Buenos Aires


L’Italiano (direttore Gianluigi Ferretti) presente in tutte le edicole di Buenos Aires pubblica un articolo sull’Happy Birthday Italia (Tutto il giornale...)


 


“Happy Birthday Italia”

Nel 150° anniversario della Unità d’Italia iniziative

nei Ristoranti italiani all’estero

 

L'evento si svolgerà in tre fasi: “Il giorno di compleanno”, “The birthday’s year (17 Marzo – 2 Giugno 2011)” e “Festeggiare nei siti web”


Il “Dolce Fabbri” aprirà la gara di tutti gli chef per il Dolce Nuovo dell’Unità



Roma 11 gennaio 2011. Un secolo e mezzo è trascorso da quando nel cortile di Palazzo Carignano a Torino il Parlamento subalpino proclamò la nascita dello Stato italiano.

 

L'anniversario si presta ad una serie di rievocazioni ma anche a far festa e a riflettere sullo stato della Ristorazione in Italia e nel mondo.

Un appuntamento importante per la cucina italiana nel mondo sarà l'evento, “Happy Birthday Italia”.

A promuovere la celebrazione del 150° anniversario della Unità d’Italia nei Ristoranti italiani all’estero sarà Ciao Italia, Associazione dei Ristoranti Italiani nel mondo, e INformaCIBO, media partner dell'iniziativa.

 

Il progetto vuole far partecipare al genetliaco i clienti dei Ristoranti che amano la cucina italiana, frutto della cultura e della civiltà del nostro paese. Da qui l’idea di dare come titolo dell’evento l’espressione internazionale più usata e più conosciuta di augurio: Happy Birthday.

 

Sarà un gesto di amore dei Ristoranti Italiani all’estero verso la Patria e, nello stesso tempo, una presentazione ai propri clienti della importanza della cucina per la identità italiana. La celebrazione avrà luogo nella intimità del Ristorante e quindi somiglierà più ad una Festa di Compleanno con torta e candeline che ad una celebrazione ufficiale.

E’ giusto -affermano i promotori- associare a questa nostra ricorrenza tutte le persone alle quali, in tutto il mondo, offriamo una cucina frutto della cultura italiana. La cucina italiana è fondata sulle cucine regionali e sulle tradizioni familiari, ma tuttavia ha un chiaro carattere nazionale: essa è basata su associazioni semplici e naturali di prodotti buoni senza eccessive manipolazioni e sofisticazioni, per cui è stato sempre possibile identificare come cucina italiana il risultato finale. Anche in questo campo l’Italia non era una semplice espressione geografica (come sosteneva Metternich, cancelliere austriaco, al Congresso di Vienna prima del Risorgimento)”.

Ma c’è anche un altro motivo. I Ristoranti italiani all’estero hanno sempre sostenuto che essi sono stati protagonisti nell’aver fuso le diverse specialità locali in una sola cucina, divenuta così occasione di identificazione nazionale.

Vogliamo anche ricordare -precisa il presidente di Ciao Italia Bartolo Ciccardini- che Pellegrino Artusi, codificatore della cucina italiana, amico del patriota Felice Orsini, che scrisse la sua opera pochi anni dopo l’unita d’Italia fu ritenuto da Leo Pestelli, studioso delle lingua italiana una autorità “per aver italianato la gastronomia”.


Il programma

Happy Birthday Italia” - Buon Compleanno Italia si svolgerà in tre fasi: “Il giorno di compleanno”, “The birthday’s year (17 Marzo – 2 Giugno 2011)”, “Festeggiare nei siti web”.


La prima fase “Il giorno di compleanno”, è dedicata proprio al 17 Marzo, in ricordo del 17 Marzo 1861, giorno in cui viene sancita con una legge votata a Firenze, allora capitale d’Italia, la costituzione del Regno d’Italia. Ogni Ristorante preparerà un Menu ed un addobbo speciale ed avrà a sua disposizione un manifesto uguale in tutto il mondo e metterà a disposizione del cliente un depliant storico informativo sulla Unità.

Ci sarà un “Dolce Fabbri” (che i pasticcieri bolognesi stanno già preparando) che sarà l’ apripista alla gara di tutti gli chef per il Dolce Nuovo dell’Unità.


La seconda fase, “The birthday’s year”, va dal 17 Marzo al 2 Giugno, festa nazionale: i gruppi dei ristoratori si ritroveranno, per fare assieme una Festa Italiana (o d’Italia). Consisterà in un pranzo in comune, oppure in un Gala, o in uno spettacolo in piazza, o in una mostra di cibi e vivande, o in qualsiasi altro avvenimento sociale che nasca dalla fantasia imprenditoriale di nostri Ristoratori. In tutte l’occasioni al centro vi sarà un discorso commemorativo sull’Italia e la sua storia. Saranno raccolti dei fondi per una opera di beneficenza sociale italiana, a dimostrazione della solidarietà degli italiani. Sarà importante coinvolgere gli italiani di seconda e terza generazione.


La terza fase, “Adornare i siti web con i colori dell’Unità”, sarà un’iniziativa per valorizzare i siti web dei Ristoranti italiani. Nessuna categoria, nessuna professione, nessuna azienda ha un numero di siti così grande come i siti dei Ristoranti Italiani nel mondo. Molti di questi siti sono bellissimi e tutti raccontano le loro radici, la loro storia, la loro cultura, una passione e molto lavoro.

Tutti saranno invitati a confezionare una pagina celebrativa della Unità d’Italia sul tema: Happy Birthday Italia.

Fra tutte le varie manifestazioni saranno selezionate le migliori, prendendo in esame anche aspetti singoli e particolari, invenzioni, menu ed arredi. Ai migliori selezionati sarà data la possibilità di fare un bilancio sull’Anno dell’Unità.


Alla domanda di INformaCIBO al Presidente di Ciao Italia: “Cosa si aspetta da questo evento?”, Ciccardini risponde: “Non voglio sentire l’obiezione che a qualcuno verrà in mente: “Cosa c’entriamo noi ristoratori con l’Unità d’Italia?”. Secondo me l’Unità d’Italia è frutto anche della passione degli italiani all’estero: infatti Garibaldi aveva imparato a fare la guerra insurrezionale nel Rio Grande Do Sul e nell’Uruguay, Mazzini viveva e studiava a Londra perché condannato a morte in Italia, Camillo Benso di Cavour aveva avuto la sua formazione a Parigi ed infine la famiglia di Vittorio Emanuele II prendeva il suo nome dalla Savoia. Il fatto di aver dovuto vivere e lottare all’estero aveva fatto amare loro l’Italia e li aveva temprati a lottare per fare l’Italia. L’Italia corre oggi dei pericoli. È un bene che gli italiani all’estero ricordino la nostra Unità”.

 

 

 

 

 

 

  

Il Patrocinio  del

Ministro Romano a

“Happy Birthday Italia”

su L'Italiano

diretto da

Gian Luigi  Ferretti

 

 

Il testo del Libro di Ciao Italia in occasione delle

celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia

In copertina la foto della speciale Medaglia donata

dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

  

Rassegna stampa sulla Medaglia del Presidente

Aise Agenzia Internazionale Stampa Estera: Speciale Medaglia a Ciao Italia

Vini e Sapori: Medaglia Presidente della Repubblica a Ciao Italia

Rss Notizie La Medaglia del presidente per l'Happy Birthday Italia

  

 img1.gif

Retro della  medaglia del Presidente della Repubblica

 

Il Patrocinio  del

Ministro Romano a

“Happy > Birthday Italia” su L'Italiano di GL Ferretti

 

Happy Birthday Italia su Lost in Fashion

 

Happy Birthday Italia su Esperienze Italia

  

La notizia su Ansa Turismo

 

La notizia su OlioVinoPeperoncino

 

Dopo il Referendum

scelto il Logo

 

Il logo di Happy Birthday Italia

 

    

Ciao Italia

 

  

Intervista a Bartolo Ciccardini

 

Ne hanno parlato

Italia 150

9 Colonne

Gazzetta del Mezzogiorno

Agrinet

Varese News

Corriere.it

Ansa Wall Street Italia

Viaggi News

Euronews

Ansa  Economia

Marketing Journal

Casa Semplice

Fabbri

Ok Arte

GdaPress

Wikio

Sigep

Olio vino peperoncino

Vini e Sapori

Eventi e Sagre

Winenews

Rss Notizie

Tigullio Vino

Vasfvaltolivenza

Cibus

il giornale di Pachino

Ricettacolo

  

Su L'Avvenire

Happy Birthday Italia nei ristoranti italiani all'estero associati a Ciao Italia

 

La casella di posta elettronica di Ciao Italia sommersa di mail di adesioni

 

Emanuele Esposito Presidente Ciao Italia in Arabia Saudita aderisce all'iniziativa e lacia una proposta

 

Italplanet riprende la notizia

 

Lo “Jommellino”, il Cocktail del 150° Un'iniziativa della CCIAA di Caserta

 

2011, si festeggia il 150° anniversario dell'Unità d'Italia

Proposte, spunti e iniziative per grandi celebrazioni

  

 Il Programma nazionale

 

 

 

 

 

[home page]

[mission]

[redazione]

[collabora]

[contattaci]

[link]

 

 

2003 ©opyright ::  INformaCIBO.it