Bagna Cauda day: dal Piemonte in tutto il Mondo - InformaCibo

Bagna Cauda day: dal Piemonte in tutto il Mondo

Anche in Lombardia la festa più profumata dell'anno. In Piemonte Bagna Cauda e una grattatina di tartufo bianco d’Alba

di Silvia Armati

Ultima Modifica: 17/03/2022

E’ in corso, fino a 25 novembre, la festa più profumata dell’anno: la sesta edizione del “Bagna Cauda Day”, dal Piemonte in tutto il mondo.

Saranno oltre 15 mila i fujot che saranno accesi nei 154 ristoranti nell’astigiano, in Piemonte e nel mondo

Sarà un Bagna Cauda Day che si preannuncia “canterino”: migliaia di bagnacaudisti potranno intonare la canzone “Quel mazzolin di cardi/ che vien dalla campagna/ e bada ben che qui si bagna”. Il popolare coro montano è stato ironicamente rivisitato da Massimo Ricci, l’artista nicese autore dei bavAGLIOloni del Bagna Cauda Day 2018, che diventano così la bandiera della festa e saranno dati in omaggio a tutti i commensali.

Il “Bagna Cauda Day” anche in Russia, Australia e in Peru’

Il BCD è arrivato anche in Russia e in Perù grazie ad astigiani che hanno proposto la partecipazione a rinomati ristoranti italiani e non che vanno ad aggiungersi alla pattuglia internazionale già presente, da Berlino all’Australia.

Anche in Lombardia la festa del Bagna Cauda

Tre locali lombardi, tutti in provincia di pavia, aderiscono all’iniziativa: Canaja a Sartirana lomellina, Fugazza a San Damiano al colle e Selvatico a Rivanazzano Terma.

Bagna Cauda e Barbera

Tutti i numeri del BCD con il finale al Tartufo bianco d’Alba

Anno dopo anno, i numeri sono sempre più imponenti: 154 i locali dell’Astigiano (45 ad Asti, una trentina nel nord della provincia e altrettanti al sud), nel resto del Piemonte e all’estero che, con più di 15 mila posti a tavola, daranno vita alla più grande bagna cauda collettiva e contemporanea al mondo.

Alla formula vincente (prezzo della bagna cauda fisso a 25 euro dal ristorante stellato alla trattoria, il vino proposto a 10 euro a bottiglia), quest’anno si potrà aggiungere un “finale in gloria con tartufo”, con un prezzo variabile, a seconda delle quotazioni del tartufo, tra i 10 e 15 euro. Molti, nel rispetto della tradizione a conclusione della bagna cauda faranno cuocere un uovo di gallina o di quaglia usando la fiammella direttamente nel fujot, arricchito da una grattatina di tartufo bianco d’Alba.

Informazioni  

Per sapere dove trovare i locali: www.bagnacaudaday.it.

Condividi L'Articolo

L'Autore

Redattore