A Cremona, “Formaggi & Sorrisi. Cheese & Friends festival”

di Silvia Armati

Ultima Modifica: 03/03/2019

Si chiama “Formaggi & Sorrisi. Cheese & Friends festivale debutta a Cremona una nuova, originale manifestazione dedicata ai formaggi italiani ed europei e ai derivati de latte.  Ci sarà anche l’’Oscar dei Formaggi e un corredo di iniziative, revocazioni e lezioniIn primo piano l’impegno l’impegno del Consorzio di Tutela del Provolone Valpadana.

Presentata la prima edizione, dal 12 al 14 aprile. Si terrà nel centro storico della “Città delle tre T”, e si far conoscere il ricchissimo mondo dei formaggi ma anche per far gustare le eccellenze casearie, in un clima rilassato e piacevole.

Il sindaco della città, Galimberti: un nuovo evento che animerà le vie del centro di Cremona

Si arricchisce il paniere degli eventi gastronomici a Cremona”, hanno dichiarato nel corso della presentazione il sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti e l’Assessore alla Città vivibile e alla Rigenerazione urbana Barbara Manfredini, che hanno aggiunto: “Partendo dalla grandissima Festa del Torrone, per arrivare a quella del salame e della mostarda e ora, grazie all’impegno del Consorzio di Tutela del Provolone Valpadana, ‘Formaggi e sorrisi’. Cremona e il suo territorio rappresentano il ‘centro’ del distretto lombardo dei formaggi con produzioni d’eccellenza. Per i turisti, ma anche per cremonesi, sarà assai curioso e gustoso assaporare e degustare i diversi formaggi lungo le strade e le piazze del centro storico. È un nuovo evento che animerà le vie del centro di Cremona, sempre più vivo”.

Libero Giovanni Stradiotti, presidente del consorzio del Provolone della Valpadana

La scelta di Cremona – anticipa Libero Giovanni Stradiotti, presidente del consorzio del Provolone della Valpadana – non è casuale. Qui siamo nel cuore del distretto lombardo dei formaggi e qui nascono alcuni dei più interessati tra gli otre 400 formaggi del nostro Paese. Che noi vogliamo presentare, ed offrire al pubblico, in modo nuovo, legandoli al loro territorio d’origine, dal quale hanno derivato le loro peculiari specificità. Lungo le strade, sotto i portici, nei negozi e nelle piazze di Cremona i produttori offriranno la possibilità di assaggiare e acquistare le loro creazioni. Prevediamo un lungo, profumato percorso con alcune aree di approfondimento, riservate ad esempio, ai migliori produttori territoriali, al Giro d’Italia attraverso i grandi formaggi della tradizione, al Cheese International dove ci si potrà confrontare con produttori provenienti dall’estero”.

Cheese to cheese: gli agriturismi lombardi si sfidano e il Giro d’Italia in 80 formaggi

Appuntamento declinato come vera e propria disfida sarà invece Cheese to cheese: gli agriturismi lombardi si sfidano, un gruppo selezionato di aziende agricole delle diverse province lombarde si darà battaglia in un’avvincente sfida fra i tesori bianchi. Per l’occasione verrà decretato il miglior formaggio artigianale, prodotto dagli agriturismi lombardi accuratamente scelti dal giornalista esperto di tempo libero e food Giorgio Cannì, storica penna del Corriere della Sera. Una giuria di esperti premierà il migliore in base a tre dei principali sensi: profumo, sapore e, poiché anche l’occhio vuole la sua parte, aspetto visivo.

Piazza Stradivari diventerà il Giro d’Italia in 80 formaggi, con la pavimentazione decorata e allestita da scritte che riporteranno i nomi dei formaggi italiani più celebri. A correre per le strade di Cremona ci penserà poi una marching band armata di trombe, tamburi, flauti e altri strumenti che attraverserà le vie del centro storico animando la folla al ritmo della musica.

Sarà conferito il premio Oscar del Formaggio ad un personaggio noto che si sia particolarmente distinto nel suo campo e abbia contribuito a promuovere l’immagine del formaggio a livello sia nazionale che internazionale o che abbia un legame con questo prodotto. Il premio verrà consegnato in una cerimonia pubblica con la presenza delle autorità, giornalisti, opinion maker locali e rappresentanti delle realtà imprenditoriali locali dove le verrà fatta un’intervista approfondita, sviluppando la conoscenza del rapporto che il personaggio ha con il prodotto principe della manifestazione.

E infine non manca un omaggio al mito di Geronimo Stilton, con mostre di fumetti e d’arte, reading.

Il primo video di Formaggi&Sorrisi

Condividi L'Articolo

L'Autore

Redattore