A Parma si mangia il panettone a luglio

di Silvia Armati

Ultima Modifica: 30/06/2018

A Parma si mangia il panettone in piena estate, a luglio. Il prossimo 23 luglio dalle ore 20,30 torna la quarta edizione della Notte dei Maestri del Lievito Madre, l’appuntamento per incontrare i più grandi Maestri Pasticceri.

Una notte dedicata alla degustazione di prodotti lievitati artigianali.

L’evento fortemente voluto dal pasticcere Claudio Gatti

L’evento nasce da un’idea del pasticcere Claudio Gatti di Pasticceria Tabiano a Tabiano Terme, famoso proprio per i segreti del suo lievito madre, con cui produce la Focaccia di Tabiano.

E’ stato Gatti a radunare i migliori pasticceri d’Italia per quella che si preannuncia come la Notte più dolce dell’anno.

Anche quest’anno si terrà sotto i Portici del Grano di Piazza Garibaldi, nella eletta città creativa per la gastronomia Unesco, con importanti novità: ospite d’eccezione e premiato con il titolo “Maestro dei Maestri del Lievito Madre” by Belcolade è Iginio Massari, presentato da Carla Icardi.

Sarà una degustazione libera dove si potranno provare oltre 60 tipologie di lievitati rigorosamente artigianali, realizzati con lievito madre dai Maestri. Un’iniziativa che promuove il consumo dei lievitati tutto l’anno, destagionalizzando un prodotto troppo spesso associato all’immaginario della festa.

Inizia la serata Carla Icardi direttore progetti food di MN Italia che spiegherà l’importanza della selezione di materie prime di qualità nella realizzazione dei prodotti in degustazione e l’uso di un lievito vivo, che rende quindi il prodotto finito sempre diverso, a seconda delle condizioni atmosferiche, con sfumature e imperfezioni che lo rendono davvero artigianale. Fil rouge in linea con le scorse edizioni è invece la destagionalizzazione di panettoni e lievitati, tanto da vederlo protagonista di merende sotto l’ombrellone.

I  Maestri del Lievito Madre presenti a Parma vengono da tutta Italia, riuniti per una lunga notte dedicata alla lievitazione

Qui tutti i nomi dei pasticceri presenti alla Notte del lievito madre.

Condividi L'Articolo

L'Autore

Redattore