“Al Meni”: a Rimini la splendida festa dei sapori con Massimo Bottura

di Silvia Armati

Ultima Modifica: 21/05/2018

Per due giorni, il 23 e 24 giugno, torna il circo dei sogni e dei sapori di Al Meni”.

Dalla via Emilia viaggiano verso il mare i prodotti unici della Regione con più Dop e Igp d’Europa, per incontrarsi a Rimini con gli chef più interessanti del panorama internazionale.

 Al Meni, è il festival gastronomico ideato da Massimo Bottura e ispirato all’immaginario di Fellini.

Una festa del gusto unica al mondo, che prende il nome dal titolo di una poesia di Tonino Guerra che in dialetto significa ‘le mani’: il minimo comune denominatore della passione e della creatività di chef, produttori, vignaioli e artigiani che, insieme, sono i grandi protagonisti dell’evento.

Giovani talenti e chef stellati

12 chef dell’Emilia Romagna incontrano 12 chef internazionali, contaminando la cucina romagnola con ispirazioni provenienti dall’estero, unendo i cuori e le mani di astri nascenti della cucina internazionali e chef stellati del territorio.

Un colorato tendone dal sapore retrò, affacciato sul mare, sarà il ‘Circo dei sapori 8 e ½’, la base operativa e il palcoscenico da cui Massimo Bottura e i 24 chef chiamati a raccolta faranno i loro show cooking, creando in diretta piatti unici, trasformando i grandi prodotti della via Emilia.

Dal Parmigiano Reggiano al prosciutto di Parma

Un percorso del gusto attraverso le eccellenze del territorio emiliano-romagnolo. Dal Parmigiano Reggiano al Prosciutto di Parma, dall’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, al Culatello di Zibello, passando per frutta, piada e squacquerone, i pesci del nostro mare e i funghi del nostro Appennino.

Nel piazzale Fellini street food gourmet e il gelato “stellato”

Accanto al circo, oltre al ‘Il Mercato delle eccellenze’, la rotonda davanti al Grand Hotel fa incontrare lo street food gourmet e il gelato “stellato” e Piazzale Fellini si trasforma in un lab store di artigianato innovativo. Dentro e fuori dal circo, gli spazi Slow Food racconteranno e faranno scoprire l’identità, l’innovazione e i sapori di un territorio regionale riconosciuto in tutto il mondo come perfetta sintesi della migliore cucina italiana.

Condividi L'Articolo

L'Autore

Redattore