Tiramisù World Cup 2018: sfida al miglior “pasticcere” del mondo

di Silvia Armati

Ultima Modifica: 25/07/2018

Sarà il Prosecco e il suo territorio al centro dell’edizione 2018 della “Tiramisù World Cup (TWC per chi ama le sigle): la più grande sfida al miglior “pasticcere” del mondo.

Le tappe della selezione saranno infatti i comuni veneti di Conegliano, Pieve di Soligo e Valdobbiadene.

«Non potevamo scegliere ambasciatore più apprezzato all’estero – ha scherzato Federico Caner, assessore regionale al Commercio estero e alle Attività promozionali, citando il Tiramisù come una delle principali eccellenze eno-gastronomiche del Veneto, durante la presentazione dell’evento – E’ un dessert, quello nato alle Beccherie dei Campeol, che tutto il mondo ci invidia: un biglietto da visita importante per “The land of Venice”, il brand che stiamo promuovendo all’estero per far conoscere ed apprezzare a livello mondiale la nostra Regione nella sua interezza, di cui la ricca tradizione culinaria è solo uno dei tanti fattori di attrazione turistica».

E così conclude Caner: «Mi auguro che la partecipazione internazionale alla 2a edizione della Tiramisù World Cup cresca ulteriormente e che contribuisca a promuovere sui mercati internazionali la varietà e la ricchezza della nostra bellissima regione, spesso solo scalfita dai turisti di passaggio».

«Come amministrazione comunale -spiega l’assessore comunale al Turismo e alla Cultura di Treviso, Lavinia Colonna Pretivogliamo far crescere la qualità degli eventi offerti, sia in ambito nazionale che sovranazionale per attirare a Treviso “viaggiatori” che amano il territorio, scoprirlo nelle sue tradizioni, nella sua offerta eno-gastronomia e nei suoi prodotti tipici, come è il tiramisù e la World Cup è un’ottimo volano»

«Si può dire -ha detto Mario Pozza, presidente della Camera di Commercio Treviso – Belluno Dolomiti- che è un evento “social” tra i più azzeccati, perché la rete amplifica ancora di più il nome di questo dolce tanto amato e di questa comunità di pasticceri creativi. E così le loro creazioni stimolano commenti da tutto il mondo creando una vera e propria comunità virtuale».

Le selezioni dei 600 partecipanti – che potranno prenotare il proprio posto alla competizione collegandosi al sito www.tiramisuworldcup.com – si svolgeranno nelle terre del Prosecco.

Conegliano (1 novembre presso Chiostro ex convento di San Francesco),

Pieve di Soligo (2 novembre, a Villa Brandolini di Solighetto)

Valdobbiadene (3 novembre, Villa dei Cedri).

Il sito dell’evento: www.tiramisuworldcup.com

“Tiramisù World Cup”: sfida nelle terre del Prosecco su InformaCibo

Condividi L'Articolo

L'Autore

Redattore