fbpx

Il Consorzio Parmigiano Reggiano alla Fiera Millenaria di Gonzaga

Stasera ore 21: “La forza dell’agricoltura” è il titolo del dibattito con l’assessore regionale all’agricoltura Fabio Rolfi e i presidenti dei consorzi Grana Padano Renato Zaghini e Parmigiano Reggiano Nicola Bertinelli

di Silvia Armati

Ultima Modifica: 04/09/2020

Il Consorzio Parmigiano Reggiano partecipa a Millenaria, la fiera che, dal 1490, si svolge in provincia di Mantova e che rappresenta la cultura del buon cibo e la valorizzazione dell’eccellenza agricola e agroalimentare italiana. Saranno oltre 150 gli espositori specializzati che, nella ricca area espositiva, parteciperanno alla manifestazione in ottemperanza alle normative anti-Covid.

La Fiera è stata aperta oggi alle 18 fino alle 23.30

La fiera proseguirà, poi, fino a martedì 8 settembre con i seguenti orari: sabato, domenica e martedì dalle 10 alle 23.30, lunedì dalle 18 alle 23.30. Ingresso 3 euro, gratis fino a 13 anni.

Mantova è una delle cinque province nelle quali si produce Parmigiano Reggiano – oltre a Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna – qui sono 21 i caseifici produttori che producono ogni canno circa 400 mila forme.

Parmigiano Reggiano e Grana Padano saranno i protagonisti dell’evento di apertura della Fiera Millenaria 2020, che si terrà venerdì 4 settembre alle 21 (la fiera proseguirà fino all’8 settembre). I presidenti dei due consorzi di tutela, Renato Zaghini (Grana Padano) e Nicola Bertinelli (Parmigiano Reggiano) si confronteranno con l’assessore all’agricoltura della Regione, Fabio Rolfi, in una serata dibattito che avrà come tema “La forza dell’agricoltura”. L’incontro sarà moderato dal presentatore Rai Nicola “Tinto” Prudente, voce irriverente del programma “Decanter” (Radio 2), già ospite della scorsa edizione della fiera di Gonzaga.

Il Consorzio Parmigiano Reggiano si presenta con un fitto calendario di degustazioni e abbinamenti con le eccellenze del territorio, dai Lambruschi Mantovani al Melone mantovano IGP.

Il commento di Nicola Bertinelli

“Un’occasione per incontrare i più importanti player lombardi, per riflettere sul post-Covid e per capire quale strada intraprendere insieme per garantire un futuro di successo alla nostra filiera” ha commentato il presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano, Nicola Bertinelli.

Condividi L'Articolo

L'Autore

Redattore