1,2,3 una Notte Rosa di Gusto con Prosciutto di Parma, Parmigiano Reggiano e non solo

Grande successo dell’ottava edizione della Notte Rosa con due milioni di persone

08/07/2013

1,2,3 una Notte Rosa di Gusto con Prosciutto di Parma, Parmigiano Reggiano e non solo

Rimini 8 luglio 2013. Due numeri magici: 8 e 81/2. Otto, come le edizioni della Notte Rosa. Ma anche Otto e mezzo, il film capolavoro di Federico Fellini da cui è tratta la formula magica AsaNIsiMAsa (pronunciata dal bambino nel film), scelta come motto di questa edizione della kermesse che ha messo in campo numeri da capogiro: gli organizzatori stimano 2 milioni di presenze, 200 milioni d'incasso è stato l'indotto creato dal capodanno dell'estate, 300 eventi con concerti, spettacoli e buon cibo, da Comacchio a Cattolica.

La festa in rosa che si è conclusa con grande successo ieri sera ha animato per tre giorni consecutivi 110 km della costa adriatica. Tra i tantissimi appuntamenti anche le due kermesse ideate da INformaCIBO, ma ne parliamo dopo.

Ora passiamo la parola agli attori e ai protagonisti di questa corazzata del turismo pronta a cancellare i fantasmi della crisi.

Cominciamo dalle dichiarazioni degli artefici di questo rinnovato miracolo, il primo lo ha creato, il secondo lo ha fatto crescere e cambiare nel tempo e la terza la sta ora coccolando per portarla verso la completa maturità.

Parliamo di Andrea Gnassi, Sindaco di Rmini, Andrea Babbi, ora direttore dell'Ente nazionale del Turismo ma fino all'anno scorso a capo dell'Apt Emilia Romagna, e Liviana Zanetti, oggi Presidente di Apt servizi Emilia Romagna e fino a ieri ricopriva il ruolo di Vice Presidente. Insieme e accanto a loro, hanno lavorato a questo miracolo rosa, tutti i sindaci della Costa, la Regione, le associazioni degli esercizi pubblici, gli albergatori, gli imprenditori e tutto il popolo di questa meravigliosa costa adriatica dell'Emilia Romagna che in otto anni è riuscito a far diventare la Notte Rosa un marchio di valore per l'Italia intera e certamente per l'intera riviera.

“La Notte Rosa è uno degli appuntamenti più importanti a livello nazionale e internazionale -dice il Sindaco di Rimini Gnassi- capace con la sua offerta innovativa di attrarre turisti e media da tutto il mondo”. Da ospite dell'evento Babbi ha presenziato a numerosi appuntamenti e sul quotidiano QN di stamane dice: “Noi dell'Enit siamo sempre in prima linea per aiutare questo evento a diventare sempre più un prodotto turistico internazionale. Il turismo può farci uscire dalla crisi. Occorre investire su turismo, cultura e bellezze del nostro Paese”.

Va nella stessa direzione anche il commento del presidente di Apt Servizi, Liviana Zanetti: “La Notte Rosa è un grande prodotto turistico apprezzato in Italia e che si sta facendo conoscere sempre più anche all’estero, come testimonia l’interesse di carta stampata e tv che arrivano persino dalla Cina. Ancora una volta -continua Zanetti- la Notte Rosa è stata la festa di tutti esaltando una volta di più il senso di ospitalità e di cordialità della nostra Riviera”.

E non poteva mancare il commento della Regione Emilia Romagna. “Un’iniezione di fiducia per tutto il turismo della costa romagnola”. Così ha commentato l’assessore al Turismo dell’Emilia Romagna Maurizio Melucci. “La grande partecipazione di turisti all'ottava edizione della Notte Rosa – ha aggiunto l'assessore regionale - ha fatto registrare ottime percentuali di riempimento delle strutture ricettive per tutto il fine settimana. Un dato, questo, non scontato considerando le pesanti difficoltà economiche delle famiglie italiane”.


La vera anima gourmet della Notte Rosa 2013: Il Gelato nel Piatto e le Cucine regionali nel segno dell'Expo 2015


Protagonisti sui tavoli dei ristoranti durante la Notte Rosa anche l'Anteprima delle due kermesse internazionali promosse da INformaCIBO che avranno il suo clou dal 23 al 28 luglio prossimo in oltre cento ristoranti di tutto il mondo: “Il Gelato nel Piatto con Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma e prodotti Dop” e "La Giornata Mondiale delle Cucine Regionali italiane nel segno dell'Expo 2015”.

Il Re dei formaggi (Parmigiano Reggiano), quello dei salumi (Prosciutto di Parma), tanti prodotti Dop e Igp (Squaquerone e Aceto balsamico di Modena) e le dolcezze prelibate (Amarena Fabbri), accompagnati dalla loro gloriosa e gustosa storia, sono entrati nelle migliore ricette degli chef emiliano romagnoli nella tre giorni rosa.

Solo alcuni esempi. Lo chef Roberto Scarpelli del ristorante “I Venini” del Gran Hotel Palace a Milano Marittima ha presentato per i suoi ospiti: “Millefoglie di Parmigiano Reggiano e briciole di Prosciutto di Parma essiccate, con pere caramellate, gelato all'Aceto balsamico e parmigiano caldo”.  Mentre a Miramare di Rimini nel Ristorante Guido lo chef stellato Michelin, Gian Paolo Raschi ha presentato lo: “Stecco al Parmigiano Reggiano con croccante al Prosciutto dolce di Parma”.

Fabio Rocco (a sinistra) con alcuni collaboratori

Tra i piatti singolari spiccava anche un super ConoPizza al gelato con Prosciutto e Parmigiano Reggiano ideato dal pizzaiolo Fabio Rocco del locale NA PIZZ, dove si può trovare la vera pizza napoletana, posto  in via Flaminia a Rimini. “Nei tre giorni della Notte Rosa -dice Fabio, un pizzaiolo che davvero vale la pena di conoscere!- ho sfornato circa 1500 pizze in soli dieci ore e molte sono state anche i cono-pizza de Il Gelato nel Piatto”. Ecco il suo cono-pizza.

C'è stata anche la sorpresa della Notte Rosa: una piadina trasformata in un gelato nel Piatto: al Staccoli di Cattolica, il miglior Caffè pasticceria della Romagna, sono stati presentati I sapori della Romagna racchiusi in un cremoso Gelato nel piatto dal nome, “Gelagna”: un Millefoglie di Piadina Romagnola Caramellata con gelato allo Squacquerone di San Patrignano, Cubetti di Pera Abate e Pinoli di Ravenna.

Molte le ricette della tradizione romagnola, allo ZODIACO di Rimini c'era il classico “Risotto alla marinara”, allo SQUERO di Rimini il tipico piatto de “La squerina” mentre al BLIZARD BEACH 48 di Riccione spiccava “Il fritto come una volta” e lo “Strozzapreti alle canocchie” e tantissimi altri piatti.

Per l'occasione Fabbri 1905, la nota azienda bolognese dell'Amarena Fabbri, main sponsor delle due kermesse, ha diffuso questa nota nella prima giornata della Notte Rosa:

Amarena (stellata) in rosa

L’eccellenza made in Bologna ispira una nuova ricetta: un’esclusiva per salutare la Notte Rosa 2013 creata dallo chef Raffaele Liuzzi

Il “Capodanno estivo” è pronto a tingere di rosa la Riviera dell’Emilia Romagna. E per l’occasione nel cielo della Notte Rosa 2013 brillerà una stella in più.

Quella della ricetta che lo chef Raffaele Liuzzi (una stella Michelin) ha creato per omaggiare Amarena Fabbri, la specialità dolce che dell’Emilia Romagna ha fatto il giro del mondo.

Solo nei giorni della grande festa estiva, in cartellone fino al 7 luglio, alla Locanda Liuzzi di Cattolica sarà possibile assaggiare Squacquerone, Amarene Fabbri e Rucola con gelato di pistacchio. Una specialità appositamente creata per la tre-giorni “in pink”.

Liuzzi ama sintetizzare la sua arte culinaria in questa equazione:

:

Una formula con cui ha reinterpretato anche l’Amarena, per un mix di sapori fresco e invitante. La ricetta di Liuzzi è stata ideata in occasione dell'Anteprima Rosa de “Il Gelato nel Piatto” e “La Giornata mondiale delle Cucine regionali italiane”, le due kermesse internazionali che, dal 23 al 28 luglio, porteranno i sapori della cucina italiana in tutto il mondo.

Da ricordare che l'appuntamento dolce&salato della lunga Notte Rosa si è svolto in collaborazione con Fipe della Provincia di Rimini e con il patrocinio dell'Apt Emilia Romagna, della Regione Emilia Romagna, di Expo 2015 e con l'appoggio di Enit “Italia - Agenzia Nazionale del Turismo – ENIT” per “l’alta valenza turistica della manifestazione”.


Le iniziative del Consorzio Mortadella Bologna con l'Anteprima di MortadellaBò

MortadellaBò sarà in programma a Bologna dal 10 al 13 Ottobre prossimo ma ha avuto una speciale anteprima nell’ambito de La Notte Rosa della Riviera Romagnola.

Il pubblico ha potuto gustare dalle ore 10.00 di venerdì 5 luglio fino alle ore 6.00 di sabato 6 luglio, prelibati e invitanti assaggi di Mortadella Bologna Igp, offerti in degustazione presso i due punti firmati dal Consorzio Mortadella Bologna: MortadellaBò era infatti presente nel cuore pulsante di Rimini, a Piazzale Fellini, e nel centro di Riccione a Piazzale Roma.

Non poteva mancare la presenza della Mortadella durante la serata al Grand Hotel Rimini durante l'inaugurazione della Notte Rosa la sera di venerdì. La Mortadella Bologna Igp è stata inoltre una vivace protagonista nei ristoranti, bar, enoteche di tutti i Comuni della Riviera.

E così la Mortadella Bologna Igp - dichiara Corradino Marconi, Presidente del Consorzio Mortadella Bologna – è diventata a tutti gli effetti l’alimento ufficiale de La Notte Rosa, un evento che ci ha dato la possibilità di promuovere ad un vastissimo pubblico di ospiti e residenti uno dei prodotti più rappresentativi del territorio dell’Emilia Romagna e del nostro Made in Italy, dando grande visibilità anche a MortadellaBò, l’evento che “colorerà di rosa” il centro storico di Bologna dal 10 al 13 Ottobre prossimo”.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner