62.170: oltre sessantaduemila i visitatori di Bit 2014

Business, formazione, visibilità e sinergia con Expo 2015: gli ingredienti del successo

18/02/2014

62.170: oltre sessantaduemila i visitatori di Bit 2014
Milano 18 febbraio 2014. Bit 2014 - Borsa Internazionale del Turismosi chiude con 62.170 presenze, ancora più significative se si considera che quest’anno la manifestazione si è articolata su 3 giorni anziché 4, con una concentrazione del trade nei primi due giorni e apertura al pubblico nella giornata del sabato.

“Con i risultati di questa edizione, Bit riacquista definitivamente il ruolo di protagonista nazionale del turismo – ha dichiarato in chiusura di manifestazione Marco Serioli, Direttore Exhibitions di Fiera Milano SpaSiamo soddisfatti della crescita nella qualità. Il livello è stato molto elevato sia tra gli espositori sia tra i buyer, che sono quasi raddoppiati, grazie al grande lavoro di scouting svolto da Bit. Vincente si è rivelata anche la stretta connessione con EXPO 2015, le cui sinergie hanno permesso di valorizzare al meglio i segnali di ripresa che provengono dai mercati”.
Un contributo importante al successo di Bit 2014 è venuto anche dal ricco calendario di momenti formativi e informativi, ai quali hanno partecipato circa 3.600 operatori in più di 70 eventi.
Presenti espositori daoltre 100 Paesi, con una massiccia partecipazione di operatori italiani e, a livello internazionale, grande interesse dalle aree economiche più dinamiche, per le quali Bit si conferma manifestazione di riferimento nell’area euromediterranea, come Est Europa, Medio Oriente, Africa, Asia e Americhe.

Più di1.000 gli hosted buyer internazionali, che hanno incontrato i seller in oltre 20.400 business match direttamente agli stand (il 5% in più dello scorso anno), secondo il nuovo concept Business to Business che ha riscosso grande consenso tra gli operatori.
Oltre 750 gli incontri specifici tra la società Expo2015 e gli operatori internazionali che hanno generato decine di accordi con un importante effetto volano sull’intero sistema turistico italiano.
“Partecipo a Bit da 28 anni e, dopo alcuni anni in sordina, sono tornato a vedere finalmente una Bit efficace e propositiva – esordisce Alberto Corti,Responsabile Settore Turismo di Confcommercio –. Sono estremamente contento sia per il settore in generale, sia per la Bit alla quale sono affezionato”.

Riscontri positivi sia per le destinazioni italiane, con grandi ritorni, sia per quelle mondiali, a testimonianza di una formula riuscita, quella della Borsa Internazionale del Turismo 2014, in grado di dare valore ad ogni tipo di offerta turistica.
L’appuntamento con Bit 2015 è in fieramilano a Rho da giovedì 12 a sabato 14 febbraio 2015.


 
La manager Cristina Tasselli alla guida della della Bit, la Borsa Internazionale del Turismo
La Borsa Internazionale del Turismo già in viaggio verso l’edizione 2015

 

Sarà Cristina Tasselli a delineare le nuove strategie competitive e l’innovativo format commerciale della Bit, la Borsa Internazionale del Turismo. L’esperienza del nuovo direttore al servizio di una manifestazione che deve sempre saper stare al passo con le esigenze del settore.
Per questo, di fronte ad un settore turistico in rapida evoluzione e denso di nuove opportunità Fiera Milano affida la guida di Bit ad una manager esperta conoscitrice del mercato e delle sue dinamiche.

Nata a La Spezia, sposata, Tasselli vanta esperienze in corporate development, vendite e marketing acquisite in molteplici business: trasporti, hospitality, servizi alla persona, automotive, in società leader nazionali e multinazionali tra cui Kuoni, Carglass - Belron, Jolly Hotels, Alitalia.
Laurea in Materie Economiche con il massimo dei voti, un executive master in Business Administration, un master in Marketing e Comunicazione, una specializzazione in competitive strategy nei beni di largo consumo e servizi acquisita negli Stati Uniti presso la Columbia University di New York.
Abituata ad affrontare la competizione internazionale sia in ambito professionale che extra lavorativo, la nuova manager di Bit coltiva, tra tanti, anche l’hobby delle ultra maratone in montagna ed ha recentemente vinto la gara internazionale di Ultra Trial - la Magredi Mountain Trial - 170km ed oltre 7.000 metri di dislivello – portando sul podio più alto i colori dell’Italia.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner