A Cibus nello spazio delle Camere di Commercio d’Abruzzo il Miglior Pecorino d'Abruzzo

Roberto Di Vincenzo: a Parma una promozione che lega il territorio ai prodotti

17/05/2016

Roberto Di Vincenzo, presidente del Commercio Interno delle Camere di Commercio d'Abruzzo con Andrea Zanlari, Presidente della Camera di Commercio di Parma

Parma maggio 2016. Sulla scia di Expo2015 sono stati una settantina complessivamente le aziende abruzzesi che hanno partecipato a  Cibus2016, il salone internazionale dell’alimentazione, promosso da Fiere di Parma e Federalimentare.

Le ditte delle Camere di commercio

Sono state invece 33 le imprese abruzzesi del food "made in Abruzzo" nello spazio promosso dal Centro regionale per il commercio interno delle Camere di Commercio d'Abruzzo, su un'area espositiva complessiva di 400 metri quadrati.
 In vetrina le migliori produzioni agroalimentari regionali, dalla pasta all'olio extra vergine di oliva, dai formaggi ai salumi, dal caffè allo zafferano e dalla pasticceria al miele.
"Con il Cibus di Parma rafforziamo la presenza delle imprese abruzzesi sui mercati nazionali ed internazionali - ha detto Roberto Di Vincenzo,  presidente del Commercio Interno delle Camere di Commercio d'Abruzzo- con un'azione di promozione che lega il territorio ai prodotti, l'Abruzzo alle sue produzioni. La sinergia con il Polo Agire per questa manifestazione leader dell'alimentare italiano".

Il programma della partecipazione abruzzese ha visto show cooking con i prodotti delle aziende a cura di Rosanna Di Michele, promotrice della cucina made in Italy nel mondo, mentre l'impresa Imperiale d'Abruzzo, con lo chef di Loreto Aprutino Carmine Ferretti, ha presentato i migliori piatti della tradizione gastronomica abruzzese.

Si fa presto a dire pecorino, ma quale?

Nell'occasione abbiamo incontrato i titolari di Sapori del Gran Sasso di Pietracamela (Te) e gustato un meraviglioso pecorino, quello che ha vinto il Concorso del miglior pecorino d'Abruzzo!
E' stato Pietro Di Furia, che ora dirige l'azienda insieme al fratello Luigi e al socio Renato, a raccontarci la nascita di  Sapori del Gran Sasso   a Pietracamela, uno tra "I cento borghi più belli d’Italia", tra i monti dell'Appennino Abruzzese, alle pendici del Gran Sasso, nel cuore del Parco Nazionale Gran Sasso Laga.
Pietro Di Furia di Sapori del Gran SassoPietro Di Furia di Sapori del Gran Sasso
Pietro Di Furia di Sapori del Gran Sasso
“Siamo un'azienda artigianale -ci ha detto Pietro- che da alcuni anni si dedica alla produzione di formaggi e alla lavorazione delle carni suine con la riproposizione delle antiche ricette locali  utilizzando le stesse metodologie che impiegavano i pastori”.

La storia di Sapori del Gran Sasso di Pietracamela
Il progetto nasce alla fine degli anni ’90 da un’idea dei fratelli Di Furia, Pietro e Luigi,  che decidono di trasformare un’antica tradizione di famiglia in motivo di sviluppo aziendale, creando una impresa dedita alla lavorazione e trasformazione delle carni. L’obiettivo che si intendeva perseguire era la produzione di insaccati e salumi naturali, senza l’impiego di conservanti ed addensanti, prodotti di “alto livello” rivolti ad un’utenza sempre più attenta all’alimentazione ed alla salubrità dei cibi.
L’azienda viene fondata nel 2003, nel 2005 viene realizzato il primo laboratorio riconosciuto ai sensi CE in località Colledara, alle falde del Gran Sasso.
A partire dal giugno 2006 l’azienda avvia la produzione dei salumi sulla base di antiche ricette tramandate di generazione in generazione e giunte fino a noi grazie al contributo di "mamma Teresa e zia Albina".
Con la loro produzione di salumi senza conservanti la F.D.F. Sapori del Gran Sasso diventa ben presto la novità del settore della salumeria nella provincia di Teramo, tanto da essere convocata da più istituzioni per la rappresentazione dei salumi Abruzzesi in incontri tematici.
Nel frattempo i soci individuano nel settore caseario una possibile area di crescita e di completamento degli asset aziendali e nel 2007, dopo un periodo di collaborazione con l’azienda Borgo Antico srl, la Sapori del Gran Sasso ne rileva il caseificio.
Parte quindi una operazione di consolidamento del know-how caseario che sfocia nell’estate 2008 con il riconoscimento del premio come "Miglior pecorino d’Abruzzo" nel concorso regionale. Da quella data in poi il formaggio pecorino prodotto dalla F.D.F. Sapori del Gran Sasso srl continua a vincere buona parte dei concorsi regionali ottenendo un palmares sempre più cospicuo.

Cibus ha rappresentato per Sapori del Gran Sasso una prestigiosa vetrina per la presentazione dei salumi e del Miglior Pecorino d'Abruzzo

Oltre Sapori del Gran Sasso questo l'elenco delle altre aziende presenti a Cibus: Dolciaria Cerasani, Polo Agire, Citra vini, Azienda Agricola Persiani, Pastificio di Lullo, Prodotti Alimentari Fioravanti, San Tommaso Specialità Alimentari, Scuppoz Liquori e Grappe, Confetti William di Carlo, Imperiale d'abruzzo, Apicoltura Finocchio, Bioalimenta, Azienda agricola Travaglini Angelico, La Selvotta, Corvino Olio, Reginella d'Abruzzo, Pastificio Fratelli de Luca, Frantoio di Mercurio Claudio, L'Olivicola Casolana, Coop. Agricola, Jupiter, Mantenuto Sandro, Cinquina Industria Alimentare, Il Fiadone, F.d.F.  Pastificio Maiella, Hermes Di Mercurio Claudio, Piacentino Centofanti Vini, Società Agricola Genuina, Strappelli Guido, Società Agricola of Grape, Fratelli Biagi Vini, Azienda Agricola Fracassa, Cooperativa Plenilia.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner