A Este l'8 settembre è ora di Bread Religion con panini d'autore

Con il Molino Quaglia una nuova edizione di ComuniPane

04/09/2013

A Este l'8 settembre è ora di Bread Religion con panini d'autore

Este 4 settembre 2013. Il panino imbottito è uno snack tra i più consumati al mondo, e sarà il protagonista di 15 innovative interpretazioni ad opera di chef e panettieri provenienti da tutta Italia che l'8 settembre si troveranno a Este (Pd) per una nuova edizione di Comunipane®.

Il panino è spesso portato ad esempio di cibo spazzatura, ricco di grassi e zuccheri, ipercalorico. In realtà questi tratti di cattiva alimentazione sono riscontrabili in tanti prodotti alimentari di largo consumo e oggi più di prima i consumatori chiedono forme di alimentazione più sana senza dover rinunciare al gusto, ma soprattutto alla portata di tutte le tasche.

"Di qui l'idea - spiegano gli ideatori di Comunipane®, il simposio tecnico sul pane italiano, Chiara Quaglia e Piero Gabrieli - di usare il panino come portavoce dei messaggi che da anni indirizziamo a questa tipologia di consumatori buongustai e nello stesso tempo attenti al benessere della persona e a una squadra di cuochi e panettieri che si sono affermati nella fascia alta della ristorazione italiana".

Il loro compito sarà quello di accompagnare, a partire dalle ore 16.30 in piazza Maggiore, i visitatori di Bread Religion lungo un percorso gastronomico che parli loro di alimentazione sana, di sapori della tradizione, di origini e territori, di proposte culinarie anche alternative alla carne visto che aumenta la sensibilità verso il consumo di ingredienti vegetali. Il tutto racchiuso in un guscio di pane Petra® con tutto il gusto del grano e la ricchezza di fibre che ne abbassano sensibilmente l'indice glicemico. "L'assortimento dei panini - prosegue Piero Gabrieli - sarà costruito su pani prevalentemente con crosta, meno grassi, con più fibre, vitamine e proteine di origine vegetale. Ogni panino proposto avrà un profilo calorico inferiore alle 500 kcal e un foodcost (ingredienti + lavorazione) inferiore a  1,50 per rappresentare un prodotto nutrizionalmente corretto dal gusto eccellente e venduto a un prezzo alla portata di tutti".

I cuochi avranno il compito di rappresentare, con i panini d'autore, la loro terra e la loro idea di cucina con ricette create appositamente per questo evento.

Ecco alcuni degli ingredienti che verranno utilizzati: la ricotta ovina e i peperoni (Corrado Assenza con rosetta Petra e germe di grano di Martino Faccin); il formaggio ragusano e cioccolato di Modica (Aurora Mazzucchelli con ciabattina Petra e fiocchi di germe di grano di Massimo Vitali); la mortadella di Prato e il cavolo cappuccio (Marco Stabile con ciabattina Petra di Alessio Checchi); tonno, rughetta e yoghurt alla senape (Simone Padoan con tondo morbido Petra e farina di piselli germinata di Pietro Freddi); ceci, lenticchie, peperone in maionese vegetale (Lello Ravagnan con tondo morbido di Petra e farina di ceci germinati di Luca Scarcella); misticanza di stagione e cipolla caramellata con San Marzano confit (Renato Bosco con ciabattina Petra e grano germinato di Sara Papa); melanzana, verdure dell'orto e maionese di nocciola (Lionello Cera tra due fette di pagnotta Petra di Nicola Trentin); fichi, guanciale e formaggio Bagolino (Nerio Beghi con ciabattina Petra di Simone Rodolfi); costine di maiale, melanzane e patate al vapore con salsa barbeque (Nicola Portinari con rosetta Petra e farina di grano saraceno germinato di Giuseppe Vicentini); cicerchia, cicoria selvatica e ricotta Marzotica (Fabio Pisani e Alessandro Negrini con panino rosetta Petra di Davide Longoni); mozzarella di bufala campana dop (Raffaele Vitale con pagnottina "cafona" di Petra di Paolo Piantoni); pancia selezione Damini con cipolla di Tropea, pomodori datterino e salsa di senape (Giorgio e Piergiorgio Damini con tondo di Petra e farina di piselli germinati di Matteo Piffer); fegatini di pollo con lattuga iceberg, yogurt, aneto e salsa thailandese agrodolce (Eugenio Roncoroni con piadina di Petra all'olio di oliva di Alessandro Spoto). Saranno inoltre presenti un panino senza glutine ripieno di polpa del Sile e zucchine marinate all'agretto (Marco Valletta con tondo morbido Petra zero glutine di Marigrazia Attolini) e un panino dessert con gelato di ricotta con scaglie di pistacchio e scorza di arancia candita (Pina Toscani con tondo dolce Petra di Alessandro Lunardi).

L'evento, organizzato dall'Accademia del Pane in collaborazione con il Molino Quaglia e la rivista Rolling Stone, vedrà la registrazione live di una puntata de Il Mangiadischi, il format web-televisivo gastro-musicale condotto da Carlo Spinelli e Niccolò Vecchia, e terminerà con il concerto acustico di Andy di FLU-ON ed ex Bluvertigo e con i Cinemavolta.

Per conoscere il programma della giornata, iscriversi agli eventi e vedere l'elenco di tutti i partecipanti: http://www.accademiadelpane.com/

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner