A Lione Sirha dal 21 al 25 gennaio. ll meglio dell’hospitality e la finale del Bocuse d’Or

13/01/2017

A Lione Sirha dal 21 al 25 gennaio. ll meglio dell’hospitality e la finale del Bocuse d’Or
Ogni due anni Sirha è il punto di raduno di tutte le famiglie della ristorazione e dell'industria alberghiera. Forte dei 189 000 professionisti ospitati nel 2015, l'edizione 2017 preannuncia migliaia di opportunità per trovare nuovi partner e conquistare nuovi mercati.

Con 3045 espositori e marchi internazionali, 11 settori di prodotti alimentari, attrezzature o servizi per i professionisti del Food Service e dell'ospitalità, Sirha rappresenta il mercato mondiale della ristorazione, dell'industria alberghiera e dell'alimentazione. È l'unico salone in grado di riunire un'offerta completissima che risponde a tutti bisogni di tutte le ristorazioni: rapida, gastronomica, collettiva, ospedaliera o scolastica, alberghiera, retail... Tutto l'HORECA è qui!

Vero punto di riferimento per i professionisti del Food Service, trampolino per le imprese leader, il Gran Premio Sirha Innovazione, ricompensa le migliori innovazioni prodotti, attrezzature e servizi . I migliori candidati sono scelti da una giuria di esperti : una giuria « prodotti » e una giuria « atrezzature », composte da chef, professionisti della ristorazione, nutrizionisti, designer e giornalisti della stampa specializzata.

Al bivio degli sviluppi dei mercati e delle aspettative generazionali si possono intercettare le grandi tendenze e le caratteristiche che deve avere il moderno ristorante : Il suo format, i prodotti proposti, i protagonisti che l’animano, i benefici che i clienti ottengono, il sogno emozionale proposto.
Queste tendenze presentate a Sirha 2017 aiutano i professionisti del Food Service a costruire questo nuovo ecosistema intergenerazionale, contemporaneamente desiderabile protettore e motore di crescita.

Per saperne di più: http://www.sirha.com/fr/italian
 
A Lione Sirha dal 21 al 25 gennaio. ll meglio dell’hospitality e la finale del Bocuse d’Or
 Sirha osserva e analizza le tendenze in atto nel mondo. Per questa edizione 2017 è con lo studio dei desideri delle diverse generazioni di clientela di ristoranti che si è andati a cercare le chiavi. E in particolare a partire da 4 tipologie distinte ,  al fine di leggere in modo trasversale e globale i valori e le prestazioni attese.

GENERAZIONE  W : I  BABY-BOOMERS DA 56 A 75 ANNI.
Legati alla loro libertà, ottimisti  sensibili al confort, preferiscono spesso la consumazione sul posto e il servizio completo. Non desiderano una rivoluzione nel loro piatto nè l’audacia sconcertante. Per questa generazione il mangiar sano non rappresenta  l’ argomento  cardine ma una ragionevole aspirazione.
 
LA GENERAZIONE Z RIGUARDA I NATI NELL’ERA DIGITALE DA 6 A 20 ANNI
In completa immersione tecnologica. Sono affascinati dalle nuove influenze. Per essi più che per altri le tecnologie trasformano i prodotti i servizi e viceversa .Molto attenti al sociale sono probabilmente i più impegnati rispetto alle altre generazioni. Creativi, vogliono delle offerte facilmente personalizzabili. Aspirano . a ristoranti ad accessibilità multipla con proposte universali e un servizio ultra rapido. Take away, ordinazioni con smartphone e personalizzazione dei piatti sono dei prerequisiti.

LA GENERAZIONE  Y RAGGRUPPA I 21 – 35 ANNI, O MILLENIALS.
Cresciuta con internet et i social network, viaggia e pensa « globale ». Privilegiando i nuovi modelli di cunsumo, è generalmente tollerante, molto edonista, addirittura narcisista e trasgressiva. Questa generazione è devota ai gusti alimentari del « Kidults », bambini nei corpi di adulti. Essa è plasmata dalle trasmissioni tv di reality culinari: capire ogni cosa in totale trasparenza. Scomporre, capire e rimescolare…. Verso una cultura culinaria, identitaria che arriverà.
 
LA GENERAZIONE X DEFINISCE  I 36 – 55 ANNI, COSIDDETTA  « MILIEU DE VIE »
il clima d’incertezza politica e economica che hanno da sempre conosciuto li rende indipendenti, prudenti e pragmatici. Con un reddito medio più elevato tra tutte le generazioni si preoccupano meno dell’aspetto finanziario.
Le loro inclinazioni culinarie stanno in equilibrio tra l’audacia e la sicurezza. I piatti rassicuranti con una punta d’originalità e di esotismo. Discepoli della bistronomie e del gourmet casual dining, privilegiano il bio e il fatto in casa.
BOCUSE D’OR UN'EDIZIONE ANNIVERSARIO 
Nel gennaio del 1987, Paul Bocuse ha lanciato il Bocuse d'Or, uno spettacolo gastronomico unico. 30 anni dopo, la competizione fa sognare i figli degli schef mondiali, pronti a tutto  per partecipare e vincere questo trofeo diventato il  "Santo Graal della gastronomia". Il 24 e 25 gennaio 2017, la competizione celebrerà il suo 30 ° anniversario in grande stile e con una programmazione ricca e piena di sorprese.
 
I Concorsi culinari hanno conquistato il mondo, ma a Sirha, già da trent'anni esiste il più famoso di loro: il Bocuse d'Or. Ancora una volta nel 2017, il Bocuse d'Or presenterà al pianeta gastronomia una nuova generazione di brillanti  chef provenineti da diverse culture culinarie e creatori di nuove tecniche e tendenze.
Di fronte a oltre 2.500 fan e sotto lo sguardo degli chef più rinomati al mondo, i  24 giovani chef parteciperanno a uno spettacolo abbagliante, la conclusione di diciotto mesi di  selezioni nazionali e continentali in tutto il mondo.
I PAESI IN GARA ED I LORO CANDIDATI
Germania - Marvin Böhm Francia - Laurent Lemal
Australia- Daniel Arnold Guatemala - Marcos Jose Saenz Gonzalez
Belgio - Peter Aesert Ungheria - Tamás Széll
Brasile- Giovanna Grossi Islanda - Viktor Andrésson
Canada - James Olberg Giappone - Kotaro Hasegawa
Cile- Homero Burgos Marocco - Issam Jaafari
Cina - Peter Lin Norvegia - Christopher William Davidsen
Corea del sud - Joonjae Ham Pesi Bassi - Jan Smink
Danimarca - Morten Falk Singapore - Eng Tong Yew
Estonia - Dmitri Rooz Svezia - Alexander Sjögren
Stati Uniti - Mathew Peters Svizzera - Filipe Fonseca Pinheiro
Finlandia - Eero Vottonen Uruguai - Jessika Toni

Il Bocuse d'Or trent'anni dopo, è ancora l'obiettivo finale, un Everest, la vetta della cucina mondiale. Pochissimi chef sono riusciti a domare questa gara. Dal 1987, 15 edizioni, 15 cordate – chef, aiutanti e coach - hanno raggiunto la vetta. Ma sono migliaia ad aver tentato  l'avventura nelle qualifiche nazionali e regionali per le finali, finale che si tiene ogni due anni, negli anni  dispari al Sirha di Lione.

l Bocuse d'Or cerca di rivelare i talenti, svelare le più recenti tecniche e far emergere le  ultime tendenze. E' al servizio di un patrimonio culinario più vivo che mai, un patrimonio legato alle generazioni ed agli entusiasmi di un mondo, quale la cucina, ormai divenuta un valore universale.
A Lione Sirha dal 21 al 25 gennaio. ll meglio dell’hospitality e la finale del Bocuse d’Or
Quest’anno un programma di dimostrazioni, atelier e tavole rotonde copre l’intera giornata.
Gli artigiani dei diversi settori macelleria, formaggio, ostriche pescivendoli, panettieri ... Ogni Giorno si riuniscono attorno tavolo di ospiti per condividere i loro gesti, le loro competenze ei loro desideri attraverso vari temi.

Alcuni esempi:
IL TROFEO DEL  MAÎTRE D’HÔTEL
Per la prima volta su Sirha, 6 candidati si sfideranno su diversi laboratori interattivi con il pubblico:
  • la presentazione di una opera da tavola
  • una interpretazione personale di un’ opera floreale,
  • la presentazione di un menu da ristorante,
  • il riconoscimento e l’accordo tra vini e cibi,
  • una preparazione innovativa della tavola,
IL FESTIVAL DELLA CREATIVITA’ GASTRONOMICA
Riunisce più di 20 giovani chef francesi che sviluppano le proprie ricette più creative davanti al pubblico  presentando  inoltre le proprie ispirazioni, le tecniche e know-how.
Questo evento coinvolge dalla sua creazione nel 2006, il suffragio dei più grandi nomi della gastronomia che vedono questa competizione una bella e prestigiosa occasione per trasmettere i valori della professione.

GLOBAL YOUNG CHEFS CHALLENGE
Una competizione itinerante, creato nel 2002 da Worldchefs per promuovere giovani chef, e incoraggiarli nella loro carriera culinaria. E 'ospitato per la prima volta da Sirha. Durante i 2 anni di intensa competizione in tutto il mondo, 7 selezioni hanno visto affrontare 21 candidati di diverse nazionalità. Solo otto sono i candidati selezionati per le finali: Germania, Australia, Emirati Arabi Uniti, Stati Uniti, Francia, Italia, Singapore, e nei paesi nordici.

LE CENA DEI GRANDI CHEF DEL MONDO
Il Martedì 24 gennaio 2017  -  Hôtel de Ville di  Lyon
In occasione del Sirha, la cena dei più grandi cuochi del mondo riunirà martedì, 24 gennaio 2017 i più grandi chef in una cornice d'eccezione quale quella del Municipio di Lione, appositamente allestito per l'occasione.
Un totale di un centinaio di chef provenienti da 5 continenti e in rappresentanza di centinaia di stelle si riunirà per questa prestigiosa cena in omaggio di Paul Bocuse.


BIG, LA BIENNALE INTERNAZIONALE  DEL GUSTO
La condivisione, la generosità, la cordialità sono i valori della Biennale Internazionale del Gusto. Per la sua seconda edizione, questo festival aperto al pubblico offre un programma ancora più ricco e diversificato con eventi culinari e gastronomici in tutta la città di Lione:
  •  Sabato  21 gennaio
NOUVEAU
Il Tunnel del Gusto nel tunnel Modes Doux della Croix-Rousse. Aperto da mezzogiorno a mezzanotte con due punti salienti:
• La grande tavolata: 3400 coperti verranno serviti  da 50 chef stellati sia per pranzo che per cena ( posti limitati e su prenotazione)
• Il mercato BIG sviluppato da commercianti / produttori e artigiani
  • Domenica 22gennaio
Asta delle Puces du  Canal attorno al tema della Gastronomia
  • Lunedì 23 gennaio
Festiv’halles : passeggiata gourmet in una posizione strategcia a Lione "Les Halles de Lyon Paul Bocuse"
  • Mardedì 24gennaio
- BIG Défilé  del mondo «culinario»

 
A Sirha, per 5 giorni, numerosi commercianti, ristoratori e mercati offriranno animazioni e offerte etichettate BIG: più eventi in tutta Lione, per tutte leesigenze del pubblico e per tutte le tasche!!
 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner