A Mangia come scrivi va in scena "La notte dei commissari e degli investigatori"

Venerdì 14 dicembre ospiti della rassegna gastronomica e letteraria al Ristorante Ca’ Pina gli scrittori Valerio Varesi e Matteo Bortolotti insieme al fumettista Alessio Alberici

11/12/2012

A Mangia come scrivi va in scena "La notte dei commissari e degli investigatori"

Parma 11 dicembre 2012. – Un Natale… nel segno del giallo. Una serata, piena di sorprese e intrighi, dedicata ai commissari e agli investigatori. Nel nome di Chandler, ma muovendosi tra le nebbie parmensi e le Torri di Bologna: evocando Marlowe, per arrivare alCommissario Soneri e al Commissario Abate.

VENERDI’ 14 DICEMBRE, al Ristorante Ca’ Pina di Parma (via Traversetolo 200, località Botteghino), andrà in scena l’ultimo appuntamento dell’anno di Mangia come scrivi. La serata prenatalizia“La notte dei commissari e degli investigatori” inizierà alle 21 ed avrà come protagonisti lo scrittore parmigiano Valerio Varesi, il collega bolognese Matteo Bortolotti ed il fumettista parmigiano Alessio Alberici.

Questo appuntamento di Mangia come scrivi sarà anche l’ultimo a svolgersi a Ca’ Pina: essendo una serata dedicata al mistero e al giallo, il nome del locale nel quale la rassegna proseguirà il prossimo anno verrà svelato dal conduttore e organizzatore Gianluigi Negri soltanto a mezzanotte.

Un motivo in più per non mancare alla cena letteraria ed artistica che – tra quattro portate e tre vini che faranno da “prologo” alle grandi abbuffate delle feste – proporràbrevi presentazioni e letture dei “classici” di Varesi che hanno come protagonista il Commissario Soneri (interpretato da Luca Barbareschi nelle serie di Raidue “Nebbie e delitti”), lo stesso Matteo Bortolotti (che nel suo nuovo giallo “Il mistero della loggia perduta”, pubblicato da Felici editore, “interpreta” se stesso ed è ghost-detective del Commissario Abate), del noir d’atmosfera “Goldfish” (Fermoeditore), liberamente ispirato all’omonimo racconto di Raymond Chandler e “disegnato” da Alessio Alberici.

Tra un budino di Parmigiano al balsamico e degli anolini fumanti (uno dei piatti preferiti da Soneri), tra un secondo di cappone ripieno al forno e un croccantino al cioccolato (il tutto accompagnato da tre vini selezionati da “Il Bere Alto” di Claudio Ricci), nel corso della cena condotta dal giornalista Negri i protagonisti coinvolgeranno i commensali con brevi interventi e presentazioni “incrociate”. Per partecipare (o per informazioni) si può chiamare lo 0521 394559.

Durante la ricchissima serata, Varesi fornirà anche una piccola anteprima del suo nuovo lavoro in uscita il prossimo mese (il romanzo “Il rivoluzionario”, edito da Frassinelli, suguito ideale de “La sentenza”), Bortolotti anticiperà le sue prossime “mosse” nei panni del protagonista della nuova serie di gialli che ha appena inaugurato, Alberici esporrà in sala le tavole originali di “Goldfish”, un prezioso libro da collezione realizzato su carta “d’epoca” e con tecniche di disegno degli anni ’30.

 

Ristorante Ca’ Pina

Venerdì 14 Dicembre - Ore 21


Il 
Menu

La notte dei commissari e degli investigatori”

Antipasto

Budino di Parmigiano Reggiano all’aceto balsamico


Primo

Anolini in brodo del Commissario Soneri


Secondo

Cappone ripieno al forno con patate arrosto


Dolce

Croccantino con salsa al cioccolato


Vini

Durante la cena verranno serviti tre vini prodotti dall’Azienda agricola “Il Gruppetto” di Neviano de’ Rossi (Parma) e selezionati da “Il Bere Alto” di Claudio Ricci

Costo della cena: 35 euro

Prenotazioni: Domenico Mercolini Tel. 0521.394559 oppure info@mangiacomescrivi.it


Mangia come scrivi, Rassegna gastro-letteraria-pittorica


 


 

Il racconto vincitore del Premio "Mangia come scrivi - Eros & Cibo" indetto con Eroxè è

TIRAMISU’ di Myriam A.S. di Perugia

Il tiramisù io lo faccio da quando avevo tredici anni, è un mio cavallo di battaglia e la ricetta la conosco talmente bene che l’ho anche ribattezzata “4+4+4”, neanche fosse lo schema di un gioco di squadra: quattro uova, quattro cucchiai di zucchero, quattro etti di mascarpone, caffè, savoiardi e cioccolato fondente quanto basta. Ho sempre pensato che la preparazione del tiramisù fosse qualcosa di sottilmente seducente.

 

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner