A Parma torna il Salone del Camper dal 14 al 22 settembre

Il 13 settembre verrà assegnato il Salone del Camper Award, premio per le aziende più innovative

09/09/2013

A Parma torna il Salone del Camper  dal 14 al 22 settembre

Parma 9 settembre 2013. Tutto pronto a Fiere di Parma per l'appuntamento con il Salone del Camper che apre i battenti sabato prossimo, 14 settembre, per chiuderli domenica 22 settembre.

In mostra ci saranno centinaia di mezzi tra le ultime novità del mercato e per ogni fascia di prezzo e migliaia di accessori dei più importanti produttori. Oltre 300 fino a oggi le aziende del settore che hanno confermato la loro presenza. Nonostante la crisi che ha in parte colpito il settore, l’obiettivo degli organizzatori è superare il successo della scorsa edizione, quando i visitatori sono stati 120 mila. E l’idea è quella di mostrare un mercato, quello di camper e caravan, ancora vivace. Secondo i numeri del rapporto nazionale sul turismo en plein air 2013, realizzato da Apc e che sarà presentato il 14 settembre (l’appuntamento del convegno è alle 14 in fiera allo spazio Agorà), nel 2012 il mercato del nuovo e dell’usato si è ridotto del 16,6% ma l’industria del caravanning (che in Italia impiega 1.500 dipendenti diretti e 4.000 della filiera) ha generato comunque un fatturato di 500 milioni di euro. E 9.300 sono stati i camper prodotti in un anno.

TURISMO EN PLEIN AIR - Più di cinque milioni e mezzo, invece, i turisti che lo scorso anno hanno visitato l’Italia in camper, soprattutto centri e borghi minori, spendendo complessivamente 2,7 miliardi di euro. All’interno del rapporto, inoltre, sono state analizzate le aree di sosta camper presenti al di fuori dei campeggi: circa 2 mila in tutto il Paese, +4% rispetto al 2011, ancora troppo poche rispetto al resto d’Europa nonostante il vantaggio economico per i Comuni: un’area di sosta con 40 piazzole, che può essere realizzata con una spesa media di 267 mila euro, ammortizzabile in 5 anni e mezzo (a fronte di 9 anni per un bed&breakfast e 23 per un albergo), è in grado di generare un giro d’affari sul territorio di 470 mila euro all’anno.

LE REGIONI PIU' ATTREZZATE PER I CAMPERISTI - Infine saranno presentati i risultati del primo Osservatorio sul turismo in camper e all’aria aperta nelle regioni italiane, un progetto realizzato in collaborazione con il Ciset (Centro internazionale di studi sull’Economia turistica) dell’Università Ca’ Foscari di Venezia per monitorare l’attenzione dei territori nei confronti del turismo all’aria aperta. Marche, Sardegna e Veneto le regioni con la più alta capacità di attrarre camperisti. Chi, invece, si contraddistingue per la quantità e la qualità delle strutture ricettive sono Marche, Puglia, Abruzzo, Toscana e Valle D’Aosta.

LE PROMOZIONI - Oltre ai mezzi da vedere, il Salone del camper ha organizzato percorsi e attività collaterali. Il 13 settembre una giuria di esperti assegnerà il Salone del Camper Award, premio per le aziende più innovative che partecipano alla manifestazione. Tra queste, poi, i visitatori del salone potranno scegliere le loro preferite tra sabato 14 e giovedì 19. Il 20 ci sarà la premiazione dell’azienda scelta dal pubblico. Anche durante questa edizione saranno in vendita, inoltre, al padiglione 4 della fiera i voucher “Rental Pack 99 euro” che consentono di noleggiare un veicolo per un weekend al prezzo di 99 euro presso i concessionari aderenti all’iniziativa. Conservando poi lo scontrino d’acquisto e la fotocopia del voucher, sarà possibile ottenere uno sconto su un successivo noleggio (oppure l’omaggio di una veranda sull’acquisto di un camper nuovo o il rimborso delle spese per il passaggio di proprietà per l'acquisto di un veicolo usato). Tra le aree tematiche presenti in fiera, ci saranno anche quest’anno l’area “Adventure” con i camper adatti ai percorsi più estremi, “Family and fun” per i bambini, quella “Amici a quattro zampe” per i cani e “Sport in natura”.


Salone del Camper

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner