A Perugia la quinta tappa dell'IMAF Chefs'Cup 2014 ideata da Rossella Canevari

Gli chef Angelo Troiani, de “Il Convivio” e Giulio Terrinoni del ristorante Acquolina

26/02/2014

A Perugia la quinta tappa dell'IMAF Chefs'Cup 2014 ideata da Rossella Canevari

Roma, 25 febbraio 2014 - Continuano gli spettacoli culinari di "Imaf chef’s cup", iniziativa ideata dalla scrittrice e autrice televisiva, Rossela Canevari, ambientati in strutture ricettive della catena Sina hotels, in otto diverse città italiane a cui si aggiunge come nona location una nave Msc crociere, a Napoli, che ospiterà la finale lunedì 14 aprile.

Il prossimo appuntamento sarà venerdì 28 febbraio, in occasione della quinta tappa dell’International Migration Art Festival Chefs’ Cup, quando Angelo Troiani, Chef de “Il Convivio” e direttore di Coquis, Ateneo italiano della cucina, e Giulio Terrinoni, Chef del ristorante Acquolina e docente dell’Ateneo, si esibiranno nella preparazione di due ricette ispirate al cinema presso l’elegante cornice dell’ Hotel Brufani Palace nel cuore di Perugia.

A giudicare i piatti e ad assegnare un punteggio, che si conoscerà al termine della serata, sarà una giuria composta da Marilena Badolato, critico enogastronomico, Roberto Mariotti, ricercatore dell'Istituto di genetica vegetale di Perugia e assaggiatore slow food, e Angelo Valentini, enologo enobibliofilo e oxologo.
Il sito dell'evento IMAF è costantemente aggiornato con news, informazioni e curiosità sulle singole tappe, grazie ad articoli, photo gallery e video, e sarà possibile conoscere meglio gli chef stellati in gara attraverso interviste a loro dedicate.

Il sito della manifestazione: http://www.imafestival.com/it/

Ispirandosi a Forrest Gump e alla fortuna che l’interprete del film fece grazie all’idea del suo amico Bubba, la coppia si cimenterà nella preparazione di due ricette: “Zuppa alla Bubba” e “Spaghettone shrimp balls”, i cui protagonisti principali saranno i gamberi.

Gli appassionati potranno ammirare in diretta l’operato degli chef e a Perugia, i ragazzi interessati alla professione avranno modo di conoscere da vicino il lavoro dei due grandi professionisti della cucina, che da tempo, proprio con Coquis, si dedicano anche all’insegnamento e alla formazione.

Coquis dispone di un’offerta formativa che si articola in corsi di alta formazione professionale per chef, pasticceri e pizzaioli, corsi amatoriali per gli appassionati, per sommelier e servizi di sala: i prossimi corsi di livello professionale iniziano lunedì 3 marzo.

Coquis, Ateneo Italiano della cucina, (www.coquis.it) nato dall’iniziativa dei fratelli Troiani, è la prima scuola di cucina con una struttura all’avanguardia di oltre 800 mq: 5 aule attrezzate con le più avanzate tecnologie disponibili oggi sul mercato e, annesso, un negozio specializzato con vendita al dettaglio e all’ingrosso.
Coquis, Ateneo Italiano della Cucina, è stato recentemente segnalato da Food&Wine, la prestigiosa rivista internazionale dedicata al mondo dell’enogastronomia, come una tra le 10 migliori scuole di cucina al mondo.
L’offerta formativa di Coquis si articola in corsi di formazione professionale e corsi amatoriali di cucina, pasticceria, pizzeria, vino e servizi di sala.
L’esperienza e la competenza del corpo docente, la professionalità del team di lavoro, l’innovazione della struttura della scuola di cucina e delle aule didattiche, la varietà e la professionalità dell’offerta formativa. Rendono Coquis il luogo per eccellenza dove apprendere l’arte della gastronomia.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner