A tavola con il Tonno Rosso

Dal 7 al 13 ottobre in decine di ristoranti sparsi in tutta Italia

24/09/2013

A tavola con il Tonno Rosso

Milano 24 settembre 2013. Dopo il grande successo dei Corsi di taglio e gestione del Tonno Rosso organizzati nei giorni scorsi a Milano e Roma, Longino&Cardenal, azienda milanese che da oltre vent'anni seleziona, importa e distribuisce il meglio della gastronomia mondiale, ha ideato un format che avvicinasse, a piccoli passi, il cliente del ristorante, al consumo di quello che si può definire uno dei più controversi pescati: il tonno rosso.
Nasce così “A tavola con il Tonno Rosso”, l'iniziativa, a cui hanno aderito decine di ristoranti sparsi in tutta Italia, che focalizza, nella settimana dal 7 al 13 ottobre 2013, l'attenzione verso questo pesce.

Sarà possibile consultare l'elenco aggiornato dei ristoranti che proporranno in carta il tonno rosso attraverso questo link: www.longino.it/tonno-rosso.

Il tema è delicato, il dibattito è spesso furente e ideologico, ma è proprio su queste basi che Longino&Cardenal, grazie all'azienda spagnola Balfegò, ha introdotto in Italia un tonno rosso sostenibile, tracciabile, sicuro, di qualità costante e disponibile fresco dodici mesi all'anno.

Tradotto in parole povere il tonno rosso viene catturato, nel periodo consentito e sulla base delle quote assegnate dall'ICCAT (la commissione internazionale per la conservazione del tonno atlantico), in grosse reti e portato al largo della costa spagnola. Qui viene mantenuto con pesce azzurro fino al momento della pesca, rigorosamente condotta da un sub che si immerge senza bombole e che avviene su commissione. Il concetto etico risiede nel fatto che non si esegue una mattanza di tonni seguita dalla vendita sui mercati al miglior offerente, ma la pesca avviene unicamente in base agli ordini che arrivano, attraverso Longino&Cardenal, dai ristoranti che possono disporre del tonno rosso in qualunque stagione.

Dal momento dell'ordine passano all'incirca 72 ore per la consegna: il tonno viene pescato, eviscerato entro 4 minuti dall'uccisione, collocato sul peschereccio che lo porterà a terra e portato ad una temperatura di 0° C entro le 24 ore successive. Viene porzionato, confezionato e spedito per arrivare fresco nelle cucine dei migliori ristoranti italiani.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner