A Tokyo il Prosciutto di Parma in fiera

Il Consorzio del Prosciutto di Parma è presente all’interno del padiglione italiano

07/03/2013

A Tokyo il Prosciutto di Parma in fiera

Parma, 7 marzo 2013 – Ancora pochi giorni per il Prosciutto di Parma in Giappone dove partecipa anche quest’anno al Foodex, la più grande fiera alimentare in Asia giunta alla sua 38esima edizione e in programma a Tokyo fino all’8 marzo

Il Consorzio del Prosciutto di Parma è presente all’interno del padiglione italiano con un proprio stand a disposizione delle aziende produttrici che è stato letteralmente preso d’assalto dagli operatori di settore per degustare il famoso Re dei Prosciutti.

Il Foodex, come tutte le altre fiere di settore, conferma il suo ruolo strategico come strumento di business, un appuntamento indispensabile che permette di fare il punto della situazione sul mercato giapponese, di illustrare le principali iniziative previste dal Consorzio per l’anno in corso e di incontrare gli importatori locali.

Il Giappone si è dimostrato negli ultimi anni un mercato molto interessante per il Prosciutto di Parma registrando nel 2012 un’ottima performance: sono stati circa 17mila i prosciutti con la Corona affettati per la produzione di oltre 427 mila vaschette con un aumento complessivo di circa il 28%.

Un successo enorme se si considerano le abitudini alimentari di un Paese culturalmente molto diverso. Una diversità che però trova una concordanza nella forza innovativa del Prosciutto di Parma, un prodotto che si adegua ai tempi e al cambiamento proponendo nuove modalità di consumo come il preaffettato, garantendo caratteristiche di naturalità e leggerezza.Ma soprattutto un prodotto versatile che si presta a svariati abbinamenti gastronomici anche originali e di tendenza e quindi, perché no, anche con il sushi.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner