A Torino il palcoscenico del 48° Congresso Nazionale dell'Associazione Italiana Sommelier dal 22 al 24 novembre

Il Congresso Nazionale torna ancora in Piemonte, dopo Alba (1975) e Torino (1989)

12/11/2014

A Torino il palcoscenico del 48° Congresso Nazionale dell'Associazione Italiana Sommelier dal 22 al 24 novembre
Torino, ottobre 2014 L’Ais Piemonte è lieto di ospitare dal 22 al 24 novembre, nei palazzi storici di Torino, il 48° Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier.

L’evento, strutturato su tre giorni, sarà caratterizzato da un ricco programma di degustazioni, convegni, spettacoli e momenti di incontro con i più importanti produttori piemontesi. Sabato 22 novembre presso il Teatro Carignano , alle ore 9:00, si terrà l’Assemblea Nazionale dell’AIS (riservata ai soci), a cui farà seguito il convegno, organizzato dal Consorzio Barolo, Barbaresco, Alba, Langhe e Dogliani, dedicato alle menzioni geografiche aggiuntive.
Sabato 22 e domenica 23 novembre, dalle 14:00 alle 20:00, sarà possibile degustare le ultime annate di Barolo, Barbaresco, Roero, Nebbiolo dell’Alto Piemonte e Nizza nelle sale storiche di Palazzo Carignano . Sempre nelle due giornate, i degustatori più esperti potranno partecipare, previa prenotazione, alle degustazioni guidate di grandi annate di Barolo&Barbaresco, Bordeaux e Borgogna a Palazzo Barolo .

Da non perdere l’appuntamento di sabato sera a Palazzo Reale , in cui vino, magia e storia si intrecceranno per dar vita al WineTOMagic Gran Galà . Uno spettacolo unico che vedrà “all’opera” due grandi protagonisti: da una parte le regali bollicine dello Champagne, dall’altra le più grandi star internazionali della magia e dell’illusionismo accompagnate da una scenografia composta da proiezioni sensazionali. Lo spettacolo è organizzato in collaborazione con Masters of Magic.
Lunedì 24 novembre chiuderanno il 48° Congresso Nazionale dell’AIS il convegno organizzato da Regione Piemonte, Vignaioli Piemontesi e Piemonte Land of Perfection Anteprima Vendemmia - in cui saranno presentati i dati dell’annata vitivinicola piemontese -, e la degustazione In Bianco ”, un evento dedicato ai grandi vini bianchi europei, ideato e organizzato da ArteVinoStudio.

La partecipazione all’evento è aperta ai soci AIS, agli addetti al settore e a tutti gli appassionati, che potranno consultare il programma completo sul sito www.congressoaistorino2014.it

 
 

°*°*°*°*

A Torino il 22, 23 e 24 novembre

Torino aprile 2014. Sarà Torino il palcoscenico del 48° Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier.
L’Ais Piemonte raccoglie il testimone lasciatogli dalla delegazione toscana e annuncia ufficialmente le date della manifestazione che si terrà il 22, 23 e 24 novembre 2014.

Torino sarà l’ultima tappa prima del congresso nazionale di Milano del 2015, quando verranno celebrati i 50 anni dell’Associazione” – racconta il Presidente Nazionale Antonello Maietta.Scegliere Torino è il coronamento di un percorso che, passando da Roma e Firenze, ha visto toccare le capitali della storia italiana, dove, meravigliosamente, si gode della gran parte delle ricchezze culturali, artistiche ed enogastronomiche del nostro Paese. Torino, per antonomasia, è capitale del vino, di un territorio come quello piemontese in grado di vantare una tradizione vinicola tra le più variegate e riconoscibili, capace di accontentare ogni gusto e palato – continua Maietta. Soggiornare a Torino in occasione del congresso significherà assaggiare il territorio nella sua globalità, in un crescendo di emozioni a tutto tondo. Essere sommelier, infatti, chiede di saper gustare e ritrasmettere le eccellenze della tavola quanto quelle della cultura, consapevoli che l’una è strettamente ed inestricabilmente legata all’altra”.

Grande attesa dunque per questa edizione che avrà una cornice di altissimo valore storico e culturale: la città di Torino. La prima capitale d’Italia, con i suoi palazzi storici, regalerà agli eventi un’atmosfera unica, irripetibile e magica, che rimarrà per lungo tempo nella memoria di coloro che vi parteciperanno.

Il presidente di Ais Piemonte Fabio Gallo afferma: “Il 48° Congresso Nazionale torna per la terza volta in Piemonte, dopo Alba (1975) e Torino (1989). Sarà un evento prestigioso rivolto ai soci ma anche alle loro famiglie, che avranno l’opportunità di conoscere da vicino Torino con la sua architettura e la sua magia. Tutti gli eventi infatti saranno organizzati all’interno dei palazzi storici dell’ex capitale subalpina che hanno visto l’evolversi di un pezzo glorioso della storia d’Italia. Il tema del Congresso sarà proprio legato alla magia del territorio e del vino piemontese, i suoi vini di eccellenza e i loro caratteri per alcuni versi ancora sconosciuti”.

L’evento, strutturato su tre giorni, si caratterizzerà di un ricco programma di degustazioni guidate e di momenti di incontro con i più importanti produttori piemontesi. Non mancheranno inoltre convegni tecnici di approfondimento.

Il congresso – precisa Fabio Gallo - sarà dedicato al vitigno nebbiolo in tutte le sue sfumature. Dal Barolo al Barbaresco fino ai vini dell’alto Piemonte, passando per alcune chicche come il Vermouth: il comune denominatore sarà il prestigio della produzione vitivinicola piemontese, che da anni rappresenta la qualità del vino italiano nel mondo. E poi eventi in omaggio ai grandi terroir del vino: Borgogna e Bordeaux in primis. Sarà un Congresso da non perdere.

La partecipazione all’evento è aperta ai soci AIS, agli addetti al settore e a tutti gli appassionati, che dalle prossime settimane potranno consultare il programma completo sul sito www.congressoaistorino2014.it.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner