Al via Qucinando, la Nuova Accademia avanzata di cucina a Pordenone: per professionisti, appassionati e piccoli grandi cuochi

Nasce dalla passione per la cucina di Silvia e Michele Moretto, imprenditori di Pordenone

13/11/2014

Al via Qucinando, la Nuova Accademia avanzata di cucina a Pordenone: per professionisti, appassionati e piccoli grandi cuochi
Pordenone 13 novembre 2014. Dopo una settimana di show cooking gratuiti, seguiti da brindisi e degustazioni il prossimo 21 novembre verrà inaugurato l’Accademia, "Qucinando".

Prendete un sogno, dategli la forma di un vero progetto, calatelo in un territorio ricco di tradizione e di curiosità e il gioco è fatto”: così affermano gli ideatori del progetto, Qucinando, che nasce dalla volontà di Silvia e Michele Moretto.
Sono imprenditori di Pordenone la cui attività principale, “Moretto edilizia ed ecologia”, nulla ha a che fare con la cucina. Ma si sa: la passione è passione. E le cose fatte col cuore di norma riescono bene.
Dalla passione per la cucina prende corpo l’idea di trasformare uno spazio vuoto all’interno dell’azienda in un’Accademia di cucina di altissimo livello. Altissimo, ma non distante dalle persone. Un’accademia articolata nella proposta, che si rivolge ai professionisti, agli amanti della gastronomia e perfino ai bambini, con corsi su misura, mirati allo sviluppo armonico del gusto e delle abilità. Articolata nella docenza: dall’universo dei nomi di chef stellati a quello altrettanto interessante della tradizione, dalla didattica pura alla ricerca più innovativa.

120 metri quadrati per un mix di tecnologia e l’amore per la cucina. Innovative postazioni brevettate, semovibili, “richiudibili” e attrezzate con forno, lavello, piano cottura, completate da cappe aspiranti a scomparsa. A disposizione anche un forno speciale per pane, pizza e lievitati. Lo spazio è polifunzionale: cucina professionale, aula dimostrazioni fino a diventare una perfetta sala riunioni.
Ma soprattutto è un luogo dove la cucina viene elevata ad arte e  la passione coltivata con sapienza, per contribuire alla consapevolezza dei consumatori, per contrastare la strana coppia “fretta e nutrimento”, in nome di una nuova attenzione ai valori della terra, dei luoghi, della tradizione e della più audace creatività. Per fare Accademia, con la A maiuscola e formare giovani cuochi, pasticceri e panettieri, formare gli appassionati, i ragazzi e i bambini e rendere tutti più felici a tavola.
Direttore creativo, coordinatore degli interventi degli chef stellati e responsabile della didattica integrata, un nome che parla da sé: Fabrizio Nonis, nome noto dell’enogastronomia italiana nel mondo. Cuore legato alla tradizione e intelligenza culinaria cosmopolita. In Qucinando riporta i saperi professionali della sua Accademia di Cucina di Marrakech, ma anche i caratteri delle diverse culture impresse nel suo Dna: la tradizione del Nord Americana e del Canada, dove è nato, le ricette della gastronomia italiana e tutti i profumi della cucina maghrebina e mediterranea. Il risultato è una contaminazione creativa unica, che consente di sposare ingredienti e aromi lontani fra loro, che ripensa al Mediterraneo come ad un unico grande centro di tradizione e sperimentazione di altissimo livello.

Non a caso per l’inaugurazione di Qucinando Fabrizio Nonis ha scelto di invitare l’amico Francesco Montano, giovane chef napoletano che ha debuttato al Don Alfonso 1890 (due stelle Michelin vicino a Sorrento) alla scuola dello chef Alfonso Jaccarino, quindi ha rappresentato la cucina italiana al Mamounia di Marrakech per essere oggi chef al Four Seasons, sempre a Marrakech, dove collabora con l’Accademia di cucina fondata da Nonis al Luxury Riad ElMiria alle Palmeraie.
Accanto a Francesco Montano ci sarà anche Igles Corelli, maestro della cucina italiana d'autore. Chef e insegnate generoso, con la sua capacità di trasmettere saperi ha contribuito alla crescita di tanti giovani appassionati, oggi chef apprezzati. Molti i riconoscimenti a suo nome, tra gli altri le 2 stelle Michelin. Docente e collaboratore di importanti scuole di cucina.

Direttore artistico per tutte le arti bianche è Ezio Marinato, uno dei massimi esperti di panificazione e pasticceria nel panorama italiano, vincitore di tantissimi premi in ambito di panificazione e pasticceria in Italia e all’estero, campione europeo e mondiale. Spesso membro di prestigiose giurie e docente di panificazione presso la scuola di cucina Master della Cucina Italiana di Vicenza, la scuola Alma di Colorno (PR), Cast Alimenti di Brescia e l’associazione francese Ambassadeur du Pan. Marinato è rimasto sempre legato al suo territorio tanto che gestisce a Cinto Caomaggiore (VE), il suo panificio e pasticceria collaborando con molti ristoranti stellati. E’ un’eccellenza di casa, dal profilo internazionale, vero artista della lievitazione. Chi si avvicina alla sua abilità di lievitista può dirsi arrivato nel gotha dell’arte del pane.
La direzione organizzativa di Qucinando è affidata a Gianna Buongiorno. La lunga permanenza in Sloow Food e le diverse esperienze come organizzatrice di eventi culinari e corsi di cucina le hanno consentito di sviluppare una sana e attenta filosofia del cibo come condivisione di valori. Sarà lei a coordinare la quotidianità dei corsi, ad occuparsi ogni giorno delle preziose relazioni locali, a guidare i contatti con il territorio, a gettare le basi per la valorizzazione delle eccellenze. Partendo dall’educazione al gusto rivolta ai bambini e curando i corsi per tutti gli adulti appassionati di cucina e buona tavola.

L’avventura è cominciata ieri.
Soft opening: da ieri, mercoledì 12, fino a mercoledì 19 novembre. Una settimana di show cooking gratuiti, seguiti da brindisi e degustazioni. 7 appuntamenti imperdibili per scoprire i segreti (non tutti, per la completezza rimandiamo ai corsi veri e propri) del pane, della sfoglia, del vegan, del fingerfood, della creatività in cucina e di molto altro ancora.
Poi, il 21 novembre: save the date! È l’inaugurazione vera e propria dell’Accademia, grande evento con la partecipazione di chi ha sognato, di chi interpreta il sogno, di chi lo accudisce e di chi lo condividerà.

Informazioni:
Qucinando
Via Roveredo, 2/E – 33170 Pordenone - PN
Cell. 3488210220 Fax 0434-537910
www.qucinando.com - info@qucinando.com
 

Tag: Pordenone

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner