Alla gelateria "Grey Pink" di Milano l'originale Vaso dell'Amarena Fabbri

Al quartiere Niguarda nella gelateria artigianale di Antonio Rendina

15/11/2013

Alla gelateria   "Grey Pink" di Milano l'originale Vaso dell'Amarena Fabbri

Milano 15 novembre 2013. Siamo a Niguarda, uno storico quartiere di Milano (è stato anche comune autonomo, venne annesso a Milano nel 1923) per partecipare ad una riunione di Vas, l'associazione guidata da Guido Pollice e per visitare alcune splendide tenute di questa zona posta a settentrione della città.

La bella Villa Clerici (costruita tra 1722 e 1733 dal proprietario Giorgio Clerici, commerciante di seta, su progettato di Francesco Croce, già architetto della principale guglia del Duomo) ci colpisce particolarmente.
La villa contiene anche la Galleria d'Arte Sacra dei Contemporanei e numerose organizzazioni sociali come una scuola per l'infanzia, scuole di musica e un Centro di Aggregazione Giovanile, ma anche le ville Trotti, Calderara, Mellin, Lonati (costruita nel Quattrocento).
Nel quartiere sorge anche l'Ospedale Maggiore di Niguarda), uno dei più importanti di Milano e dell'intera nazione.

Camminando per le strade del quartiere ci si imbatte in numerosi e caratteristici locali.
Famoso è il ristorante-trattoria California di inizio secolo scorso, famoso per il breve passaggio di Buffalo Bill e della sua compagnia.

In via Ornato 7 c'è anche un'antico Bar-Gelateria, “Grey Pink”.

Nel locale faceva bella mostra di sé un ancora più antico Vaso di maiolica contenente le Amarene: proprio il celebre vaso bianco e blu di maiolica, inconfondibile packaging di Amarena Fabbri, la famosa azienda bolognese.
 

Il patron del Bar-Gelateria, “Grey Pink” Antonio Rendina

“Questo vaso risale ad oltre 40 anni fa -ci dice il patron del locale Antonio Rendina- ed ancor oggi lo utilizzo per contenere le Amarene Fabbri”.
Infatti il Vaso è colmo di Amarene Fabbri com si può vedere in questa foto

.


La versatile Amarena Fabbri sul Gelato all'Amarena
“Noi facciamo solo gelati artigianali -aggiunge Rendina- e utilizziamo le amarene non solo nella lavorazione del “gelato all'amarena” ma arricchiamo il cono gelato con due amarene Fabbri poste proprio sopra al cono. Una scelta molto apprezzata dai giovanissimi”.

La lavorazione dell'Amarena Fabbri risale al 1905 e inizialmente veniva commercializzata in damigiana, ma qualche anno dopo venne progettato il celebre vaso bianco e blu, creato in esclusiva per la Fabbri, dal ceramista faentino Gatti proprio per la somministrazione delle amarene nei punti vendita.

Newsletter

Speciale INformaCIBO: FABBRI al Firenze Gelato Festival dal 17 al 26 maggio

...

Speciale: golosità natalizie Fabbri 1905. Ciliegie al liquore

...
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner