Allo scrittore Carmine Abate il primo Premio "Maria Cristina"

Giuria tutta al femminile ha premiato “La collina del vento” già Premio Campiello

22/06/2014

Allo scrittore Carmine Abate il primo Premio "Maria Cristina"
Roma giugno 2014. Lo scrittore calabrese Carmine Abate ha vinto il Premio biennale Letterario nazionale “Maria Cristina” con il suo “La collina del vento”, edito da Mondadori e vincitore della 50^ edizione del Premio Campiello 2012.
 
La cerimonia si è svolta ieri, presso la Casa dell’Aviatore a Roma, si è svolta la cerimonia di presentazione dei cinque libri finalisti-vincitori del Premio Letterario nazionale “Maria Cristina”, diretta dalla Presidente Nazionale, Stefania Rolla Pensa.

Dopo il  libro di Abate, vincitore di questa XXV edizione, è arrivato il volume  “La tana dell’odio” di Giovanni D’Alessandro; “Il paradiso dei diavoli” di Franco Di Mare; “I bambini della ginestra” di Maria Rosa Cutrufelli e “Figli dello stesso padre” di Romana Petri.
Il premio, definito lo “Strega cattolico” è l’unico assegnato in Italia espresso da giurie al femminile, formato cioè solo da giurate donne tra le oltre duemila socie dei Convegni di Cultura Maria Cristina di Savoia. I convegni prendono il nome dalla regina Maria Cristina di Savoia, moglie di Ferdinando di Borbone e morta in fama di santità nel 1836.
 
Donato Troiano, direttore di INformaCIBO,  mentre premia lo scrittore Carmine Abate nel novembre 2013  a Parma
durante una cerimonia promossa dal Circolo culturale  Calabresi di Parma
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner