ALMA a JOB&Orienta con un gioco interattivo sul futuro nella ristorazione

Dal 26 al 28 novembre al Salone di Verona Fiere all’interno del Padiglione 6

25/11/2015

ALMA a JOB&Orienta con un gioco interattivo sul futuro nella ristorazione
Parma, 25 novembre 2015 - Dal 26 al 28 novembre, ALMA sarà a Verona per partecipare alla XXV edizione di JOB&Orienta. Con oltre 65.000 visitatori attesi, la manifestazione, che è organizzata da Verona Fiere e dalla Regione Veneto e patrocinata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è la più importante in Italia tra quelle dedicate a scuola e orientamento, formazione e lavoro.


A JOB&Orienta, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, di cui è Rettore il Maestro Gualtiero Marchesi, avrà uno spazio proprio all’interno del Padiglione 6, dedicato ai percorsi di formazione accademica e al lavoro. I visitatori del Salone di Verona potranno così conoscere l’offerta didattica di ALMA che, dal 2004 a oggi, si è arricchita progressivamente, arrivando a coprire tutto l’ambito della ristorazione e dell’ospitalità. Tra corsi tecniche di base, corsi superiori e master, si spazia infatti dalla cucina italiana, alla pasticceria, dalla sala alla sommellerie, passando per il management della ristorazione.

Lo staff di ALMA animerà poi gli spazi di JOB&Orienta con il gioco interattivo Chi vuol essere professionista della ristorazione?”: un modo originale per orientare gli studenti nella scelta del percorso professionale post-diploma, aiutandoli a scoprire le proprie inclinazioni e fornendo loro spunti di riflessione.

La presenza di ALMA a JOB&Orienta è motivata dal grande interesse che in questo momento esiste per le professioni legate al mondo della ristorazione e dell’ospitalità. Secondo i dati più recenti diffusi dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nell’ultimo anno ci sono state circa 50.000 iscrizioni agli Istituti Alberghieri, pari al 9,3% del totale nazionale. Dopo lo scientifico, l’alberghiero è il secondo indirizzo nelle preferenze dei ragazzi italiani.

Non è semplicemente una moda dettata dal successo di talent show televisivi: scegliere un percorso professionale nell’ambito della ristorazione è garanzia di inserimento nel mondo del lavoro. A confermarlo è uno studio - presentato la scorsa estate - di Assolavoro - Associazione Nazionale delle Agenzie per il Lavoro: tra le figure più ricercate in Italia, nei primissimi posti, figurano proprio pasticceri, cuochi, personale di sale e barman. Il trend non riguarda soltanto il nostro Paese: scorrendo il Rapporto Annuale “Talent Shortage 2015”, curato da ManPower Group, la professione più richiesta al mondo è proprio quella del pasticcere, con ottime opportunità di lavoro in Medio Oriente (in particolare, negli Emirati Arabi e in Oman) e in Estremo Oriente, soprattutto in Cina (Shanghai e Hong Kong), in Corea del Sud e in Giappone.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner