ALMA, job placement: en plein del Corso Manager della Ristorazione

10/12/2016

ALMA, job placement: en plein del Corso Manager della Ristorazione

Parma, dicembre 2016 - Il dato che meglio sintetizza la V edizione del Corso Manager della Ristorazionepromosso da ALMA è quello riferito al job placement: già al momento del conseguimento del titolo di Food & Beverage Manager il 100% dei diplomati può vantare un impiego coerente con il proprio percorso di studi. Si tratta di un unicum anche nella storia della Scuola Internazionale di Cucina Italiana, che pure vanta percentuali occupazionali non comuni per i suoi studenti: se si considerano i primi sei mesi dopo la conclusione dei Corsi, l’80% degli studenti di ALMA è inserito nel mondo del lavoro. La percentuale sale al 90% se si valuta un arco temporale di 12 mesi.

Dopo un percorso formativo durato otto mesi, finalizzato all’acquisizione di competenze manageriali di alto livello nell’organizzazione e nella gestione delle attività di ristorazione, sono 17 gli studenti che hanno superato l’esame finale del Corso Manager della Ristorazione, di fronte a una commissione di valutazione guidata dal Coordinatore del Corso Alessandro Fadda. Tra i neo Food & Beverage Manager cresciuti in ALMA da segnalare la presenza di una sola donna, la fiorentina Ginevra Baroni.

Migliori studenti della V edizione del Corso sono risultati Davide Alessandri e Diego Martin Cismondi. Di Parma, 33 anni, Davide Alessandri ha un background professionale legato al mondo degli eventi, della ristorazione e dell’intrattenimento: dopo gli esordi, ventenne, in un ristorante che proponeva anche musica del vivo, Alessandri è arrivato a gestire in contemporanea tre differenti attività (la Discoteca Dadaumpa, il Ristorante Porfirio e il Castello di Felino, location per meeting e matrimoni). 

Dopo un’esperienza nel gruppo Accor, grazie ad ALMA, Alessandri ha avuto la possibilità di specializzarsi nel settore dell’ospitalità. Al termine dello stage ha ripreso il suo lavoro in INC Hotels, gruppo che gestisce otto strutture ricettive tra le province di Reggio Emilia, Parma e Piacenza, assumendone il ruolo di Food & Beverage Director e di Marketing & Event Manager.

Diego Martin Cismondi, invece, è originario di Milano e ha 31 anni: già da studente, durante la stagione estiva, ha lavorato come cameriere. 

Poi, negli anni dell’Università, ha portato avanti l’esperienza in sala in diversi ristoranti, alberghi e pub. Specializzatosi come barman e come sommelier, è arrivato a El Porteño, che propone specialità argentine a Milano. L’esperienza successiva è stata al Café Marc Jacobs di Milano, dove Cismondi, passo dopo passo, è diventato direttore: qui si è fermato quattro anni, prima di prendere la decisione di iscriversi in ALMA. Ora, da neo-diplomato, Cismondi ha accettato la proposta di lavoro come Food & Beverage Manager de El Porteño: per lui si tratta di un nuovo inizio. 

Al momento, due sono i ristoranti riuniti sotto questa insegna: l’obiettivo, nel breve-medio termine, è quello di unificare e ottimizzare i processi, arrivando alla definizione di un format replicabile.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner