Alta Moda & Food e molto altro al Palacongressi di Montesilvano (Pescara)

Dallo sguardo sull'Alta Moda al palato il passo è breve

21/11/2015

Alta Moda & Food  e molto altro al Palacongressi di Montesilvano (Pescara)
di Alba Simigliani

Pescara novembre 2015
. Al Palacongressi di Montesilvano in provincia di Pescara, il 14 e il 15 novembre scorso, il territorio abruzzese  è stato declinato in svariati modi, i numerosi espositori ed operatori hanno offerto un quadro scintillante dedicato prevalentemente agli Sposi e al  giorno del  Matrimonio che tutti sognano memorabile e  stupefacente.
 
Fra le immagini guida del moderno Abruzzo che danno forma e vita contemporanea alla tradizione, gli abruzzesi Filippo Flocco per l'Alta Moda e Gabriele Marrangoni per l'Alta Cucina  spiccano e da questo prestigioso palcoscenico parlano al mondo.
Custodendo gelosamente la loro identità e l'appassionato legame con la propria terra, danno risonanza nazionale ed internazionale alle professionalità di un territorio baciato dalla natura e dalla storia.

Sulla passerella si accendono i riflettori per dare luce ai colori dell'arte contemporanea dell'Alta Moda di Filippo Flocco, colori che non sbiadiscono a fine serata ma continueranno nel tempo ad impreziosire l'immagine dell'Abruzzo.
 
Presentata dalla brava Jo Squillo, a sfilare fra applausi convinti ed  entusiasmo  è la Collezione 2016  “Colori d'Abruzzo” : un racconto creativo fatto di talento, studio, continua ricerca e sperimentazione.  Con   un linguaggio sfumato e colorato, i seducenti abiti parlano di  esperienza maturata nelle case di moda più famose, di professionalità e afflato umano intriso di passione ed amore per la propria terra. Creativa interpretazione quella dello stilista Flocco che si avvale delle maestranze prevalentemente al femminile di sarte e ricamatrici. I suoi abiti con  tocchi di luce e classicità morbida ed elegante sanno cogliere l'essenza dell'Abruzzo: una regione costellata di Rosoni di Chiese romaniche, di Portali in pietra della Majella, di preziose Ceramiche,  di  delicati Merletti al tombolo, di dorato paesaggio autunnale, di contrasti in bianco e nero.
Il suo affascinante racconto continua, fra l'altro, nella Mostra dei suoi abiti che dall'8 dicembre sarà inaugurata a Castelli  (Te)  nell'importante  Museo della Ceramica e nell'Atelier Factory  di Teramo.  
 
Dallo sguardo sull'Alta Moda al palato il passo è breve.
Dopo l'Abruzzo firmato Filippo Flocco, a raccontare il territorio e il sogno  degli sposi è un altro protagonista di questa straordinaria giornata: Gabriele Marrangoni,  patron della Country House  Borgo Spoltino a Mosciano Sant' Angelo (Te).

In diretta, in piena armonia col territorio, prepara col figlio Alessio “Polenta di farro con funghi porcini e lenticchie di Santo Stefano di Sessanio”. Piatto vellutato ed armonico preparato con prodotti tipici, piatto tradizionale e moderno insieme, molto apprezzato da tutti i convenuti.

Dal suo Cooking Show lancia  agli sposi, e non solo a loro, l'idea del Banchetto a filiera corta. Ovvero di un banchetto che segua la sua filosofia in cucina, vale a dire il principio di avvalersi anche per i grandi numeri di prodotti di qualità e di fornitori locali di fiducia.
Quando si vuole festeggiare un evento personale e onorare così anche il valore sacro della convivialità è giusto farlo in piena armonia con il territorio” - spiega Gabriele Marrangoni - “ Senza andare ad incidere negativamente sulla quantità e sul prezzo, si può soddisfare tantissimi invitati tanto nella quantità che nella qualità, oltre che nel sapore e nella genuinità”.

Il Banchetto a filiera corta, siamo certi, stupirà e segnerà un momento di svolta nella ristorazione per grandi numeri se a  garantirlo è la bravura di uno Chef come Marrangoni che si affida da sempre  alla qualità degli ingredienti del territorio: “poiché l'Abruzzo non ha nulla da invidiare ad altri luoghi per ricchezza e qualità dei prodotti e per la professionalità dei suoi interpreti migliori.” Afferma convinto e di questo siamo convinti anche noi!
 
A proposito di qualità e territorialità, è opportuno mettere in evidenza anche  la presenza in questa due giorni di numerosi prodotti di eccellenza, fra cui i frutti della natura raccolti con cura e lavorati con sapienza delle conserve di pomodori e delle confetture dell'Azienda Agricola Adriana Lonigro di Contrada Selva Alta di Mosciano Sant'Angelo (Te); oltre all'olio extravergine di oliva del Frantoio Bombampete di Germaine che ad Ortona (Ch) ha creato un vero e proprio centro di salute e bellezza partendo proprio dalla eccellente qualità dell'olio abruzzese e dal desiderio di insegnare a nutrirsi bene dentro e fuori.
 
Il buono, la bellezza, espressi con amore e arte ci sembrano la risposta migliore, la più efficace alla barbarie e al fondamentalismo distruttivo, che ancora in questi giorni colpisce il mondo.
 

Tag: Abruzzo

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner