Anna Fendi conquista il Premio speciale per la selezione dei migliori vini italiani

Il prestigioso riconoscimento assegnato da Luca Maroni

11/11/2014

Anna Fendi conquista il Premio speciale per la selezione dei migliori vini italiani
Roma novembre 2014. Un contesto di eleganza e fascino come quello delle Scuderie di Aldobrandini, farà da cornice ad un momento particolarmente positivo per Anna Fendi che ottiene per la sua selezione un Premio speciale.

Già perché va ricordato che Fendi Vini, la dinamica realtà voluta da Anna e Giuseppe Tedesco, nasce proprio con l’intento di raccogliere, selezionare prodotti convincenti e di nicchia, i vini “giusti” da riunire sotto un unico marchio: AEFFEV Selezione Anna Fendi Vini.
Si tratta dunque di un riconoscimento all’attività intensa e appassionata di Anna Fendi e suo marito.

Dopo tanto tempo dedicato alle ricerche nelle cantine e nei vigneti sono giunti nel 2013 ad una scelta unica con imbottigliamenti riservati in esclusiva che, sotto la sigla AFV, riunisce 21 tra vini e distillati, espressioni dell’incomparabile patrimonio enoico italiano e tutti griffati con un nome che richiama il forte legame che Anna Fendi ha sempre avuto con il mondo della moda.

Non produttori dunque, ma selezionatori di qualità, talent scout di espressioni vitivinicole autentiche e di nicchia, seminascoste nell’ampio panorama di offerta del nostro Paese. E la Selezione Vini di Anna Fendi ha avuto il pregio di raccogliere e creare una elegante task force di prodotti provenienti dalle diverse regioni italiane, ognuno con il proprio pedigree e le proprie credenziali, per offrire un unicum di prestigio e qualità. Una scelta che ben si coniuga con lo spirito che anima l’iniziativa di Luca Maroni “I Migliori Vini Italiani”. Frascati è stata scelta come polo enogastronomico di riferimento per la regione Lazio, per ospitare la selezione dei migliori vini e prodotti del Lazio e delle altre regioni italiane. Un’Italia in libera degustazione, dove in un unico contesto il visitatore ha la possibilità di degustare la globalità dell’offerta del ricco paniere italiano. Un sistema virtuoso, un gioco di squadra in grado di esprimere la filosofia stessa del made in Italy di qualità.

“Sono entrata nel mondo del vino – racconta Anna Fendi – con la consapevolezza di trovarmi ad affrontare un prodotto che richiede conoscenza, passione e misura. Fortunatamente sono doti che mi hanno sempre accompagnato nel corso della mia carriera e che mi hanno consentito di affrontare questa interessante avventura con lo spirito giusto, senza la pretesa di improvvisarmi vigneron, ma con la consapevolezza di avere molto da imparare ma anche tanto da dare. Ho “scelto” la strada della “scelta” e non della produzione, e mi ritengo fortunata di poter di volta in volta selezionare un prodotto da aggiungere alla mia squadra, scevra da condizionamenti e obblighi di appartenenza per contribuire a promuovere in Italia e nel mondo una rappresentanza dell’espressione produttiva italiana”.
 

Anna Fendi con il marito
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner