Anteprima DOP 2014 a Cibus mercoledì 7 maggio a cura della Fondazione Qualivita

Presentazione delle nuove produzioni agroalimentari italiane registrate dall’UE

23/04/2014

Anteprima DOP 2014 a Cibus  mercoledì 7 maggio a  cura della Fondazione Qualivita

A Cibus - Parma - c/o AICIG - Padiglione 3 - Stand E 068

La quinta edizione di Anteprima DOP si svolgerà al Cibus di Parma, mercoledì 7 maggio alle ore 11,30,

Nell'occasione verranno consegnate dal Ministero delle Politiche agricole le targhe di riconoscimento ai rappresentanti delle associazioni/consorzi/cooperative che hanno operato per la registrazione dei nuovi prodotti DOP IGP italiani.


A Cibus saranno presenti dieci nuove realtà dell’eccellenza agroalimentare italiana:

· Pecorino di Picinisco DOP - Associazione dei produttori Pecorino di Picinisco

· Melone Mantovano IGP – Consorzio del Melone Mantovano

· Pasta di Gragnano IGP – Consorzio Gragnano - Città del Pasta

· Cozza di Scardovari DOP- Consorzio cooperative pescatori del Polesine

· Trote del Trentino IGP – ASTRO -associazione troticoltori trentini

· Puzzone di Moena/Spretz Tzaorì DOP – Associazione per la richiesta della registrazione della DOP Puzzone di Moena/Spretz Tzaorì

· Maccheroncini di Campofilone IGP – Associazione dei produttori dei Maccheroncini di Campofilone

· Patata dell'Alto Viterbese IGP - CO.P.A.VIT. Soc. Coop. Agr. - Consorzio pataticolo dell’Alto Viterbese

· Strachitunt DOP – Consorzio per la tutela dello Strachitunt Val Taleggio

· Miele Varesino DOP – Consorzio qualità Miele Varesino
 

In occasione dell'iniziativa, Fondazione Qualivita presenta le Dispense Anteprima DOP (che fanno parte della collana Quaderni Qualivita), che contengono le schede tecnico-economiche e descrittive dei nuovi 10 prodotti registrati. Un efficace strumento divulgativo nonché un supporto editoriale esaustivo a sostegno di tutti i soggetti coinvolti.

Targhe di riconoscimento del Ministero delle Politiche Agricole
A testimonianza del valore di questi nuovi prodotti certificati il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali consegnerà le targhe di riconoscimento ai rappresentanti delle associazioni/consorzi/cooperative che hanno operato per la registrazione dei nuovi prodotti DOP IGP italiani. Sarà presente anche Vincenzo Spinosi inventore degli Spinosini della famiglia dei Maccheroncini di Campofilone IGP.


Vincenzo Spinosi con lo chef stellato Igles Corelli a Singapore con gli Spinosini e Parmigiano Reggiano
 
Vincenzo Spinosi inventore degli Spinosini cucinerà personalmente al Cibus di Parma, “spinosini e prosciutto”

Inoltre Vincenzo Spinosi che da 14 anni, da quando cioè sono nati i suoi Spinosini, cucina personalmente questa finissima pasta dovunque si trova nel mondo non mancherà di trasformarsi in chef e preparare delicati piatti durante Cibus il 6 e 7 maggio presso il Padiglione 2  allo Stand del Prosciutto SAN DANIELE con la sua classica ricetta:
SPINOSINI PROSCIUTTO E LIMONE.
Un'occasione unica per vedere all'opera Vincenzo che cucinerà gli Spinosini abbinati proprio al Prosciutto San Daniele.

Per informazioni: Spinosi Srl
Via XXV Aprile, 21 Campofilone FM Italia
Tel +390734932196
E-mail: vincenzo@spinosi.it
Sito Web: www.spinosi.com
 

 MACCHERONCINI DI CAMPOFILONE: RAGGIUNTO IL RICONOSCIMENTO DI INDICAZIONE GEOGRAFICA PROTETTA

E’ stato pubblicato oggi sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea serie L n. 302/16 del 13 novembre 2013 il riconoscimento dei Maccheroncini di Campofilone IGP. L’ottenimento della qualifica di indicazione geografica protetta rappresenta un’importante opportunità di sviluppo del territorio, se ben gestito è uno degli strumenti in grado, soprattutto in un periodo economico critico come quello che stiamo attraversando, di fare da volano per la ripresa dell’economia locale.

Abbiamo impiegato cinque anni e finalmente è arrivato il tanto ambito riconoscimento IGP. Tale attestazione di storicità e qualità non poteva certo mancare a questo prodotto che vanta secoli di storia e di artigianalità”. Così spiega, Vincenzo Spinosi, Presidente dell’Associazione Produttori Maccheroncini di Campofilone, costituita nel 2008 dalla totalità dei pastifici con l’obiettivo di valorizzare il prodotto di riferimento. “E’ ora nostro dovere lavorare per preservare e difendere la tradizione e per questo siamo già a lavoro, convinti che tale prestigioso traguardo sia in realtà un punto di partenza verso una più ampia e condivisa strategia di marketing collettivo” – ha ammesso Spinosi. “Desidero infine ringraziare i colleghi con i quali è stato condiviso questo percorso, e il Comune di Campofilone per averci sostenuto e aiutato, i professionisti che con puntuale competenza e passione ci hanno accompagnato e oggi festeggiano con noi”.

Anche il Sindaco di Campofilone, Ercole D’Ercoli, ha espresso “grande soddisfazione” per il raggiungimento della denominazione IGP. L’Amministrazione Comunale, infatti, ha creduto nel progetto fin dal primo momento e ha lavorato sempre accanto ai pastai, incoraggiandoli nei momenti difficili. “E’ stato un lavoro di squadra affascinante, a volte difficile e insidioso ma di certo appassionante e stimolante”, ha dichiarato il primo cittadino. “Questo risultato è la vittoria di tutto il paese in cui sono nati, e cresciuti, I MACCHERONCINI di CAMPOFILONE. Il prossimo step, al quale stiamo già lavorando, sarà la costituzione del Consorzio di tutela, unico soggetto legittimato alla tutela e valorizzazione di questo preziosa SPECIALITA”.

Associazione Produttori dei Maccheroncini di Campofilone
Presidente Grande Ufficiale
Vincenzo Spinosi
Sindaco di Campofilone
Ercole D’Ercoli


Vincenzo Spinosi durante una delle sue innumerovoli promozioni all'estero

Una recente foto di Igles Corelli durante la manifestazione internazionale Idendità Marche
con Vincenzo Spinosi, inventore degli Spinosini
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner