Anuga: Prosciutto di Parma saluta la stampa tedesca a Colonia

In Germania il Consorzio è alla ricerca degli Specialisti del Prosciutto di Parma

09/10/2013

Anuga: Prosciutto di Parma saluta la stampa tedesca a Colonia

Parma, 9 ottobre 2013 – Il Consorzio del Prosciutto di Parma ha incontrato anche quest’anno i rappresentanti dei principali media tedeschi in occasione di Anuga, il Salone internazionale del food&beverage, che si svolge a Colonia.

La conferenza stampa è diventata ormai un appuntamento fisso e un’occasione per raccontare l’operato del Consorzio e le attività in programma nei prossimi mesi e più in generale illustrare l’andamento del comparto. Un comparto indubbiamente colpito dalla crisi, ma che ha saputo puntare su una carta vincente: i mercati internazionali. Il 2012 è stato infatti molto positivo: i prosciutti esportati sono stati 2.500.000 per un fatturato pari a 232 milioni di euro; e anche quest’anno le esportazioni stanno registrando buoni risultati.

La Germania in particolare dimostra di amare molto l’Italia e il Prosciutto di Parma.

Il mercato tedesco – ha dichiarato Paolo Tanara, Presidente del Consorzio, nel corso della conferenza – è il nostro primo mercato europeo e assorbe il 18% dell’export totale con circa 443.000 prosciutti.  Anche il preaffettato va a gonfie vele con oltre 180 mila pezzi e 9 milioni di confezioni registrando un aumento di circa il 40%.

Tutto questo è stato possibile anche grazie alla collaborazione di un’ampia rete di partner commerciali locali che ci hanno supportato nelle attività di promozione, un importante strumento per valorizzare il nostro marchio, aumentare la conoscenza del Prosciutto di Parma e avvicinarci ai nostri consumatori creando un vero e proprio rapporto di fiducia.

Nel 2013 il Consorzio del Prosciutto di Parma ha realizzato 750 giorni di promozione in collaborazione con le principali catene e i punti vendita specializzati della Germania e dell’Austria.

Tanara ha poi illustrato le iniziative legate alle celebrazioni dei 50 anni del Consorzio soffermandosi in particolare sul progetto italiano denominato 50 per il Parmadedicato alla ristorazione di Parma e provincia e poi su quello tedesco che vedrà invece il coinvolgimento dei partner commerciali. In Germania il Consorzio è infatti alla ricerca degli Specialisti del Prosciutto di Parma scelti tra salumerie, deli shop, punti vendita specializzati. Un’iniziativa che si ripeterà con le stesse modalità in molti altri Paesi dove il Prosciutto di Parma è presente con l’obiettivo di creare un circuito virtuoso ed esclusivo di veri conoscitori del prodotto.

Ma come si diventa uno Specialista?

Gli interessati dovranno innanzitutto convincerci di avere la stessa passione e dedizione dei nostri produttori verso il Prosciutto di Parma attraverso una presentazione adeguata del prodotto presso il proprio punto vendita – ha continuato Tanara. Dovranno infatti inviarci alcune immagini dell’allestimento del Prosciutto di Parma nel negozio e noi premieremo quelli che dimostreranno di conoscere e saper valorizzare meglio il Parma con un premio molto prestigioso: si tratta di un’affettatrice tutta made in Italy di colore nero con il logo dei 50 anni della Corona in edizione limitata.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner