Apex-Brasil rilancia a Expo Milano il dibattito sul commercio internazionale degli alimenti

Presso il padiglione del Brasile si terranno una serie di seminari

23/06/2015

Apex-Brasil rilancia a Expo Milano il dibattito sul commercio internazionale degli alimenti
Milano Expo 2015. – Dal 23 al 25 giugno Apex-Brasil, l’agenzia brasiliana per la promozione del commercio e delle esportazioni, organizza presso il padiglione del Brasile a Expo Milano una serie di incontri volti ad approfondire il dibattito e proporre soluzioni relativamente al tema del commercio internazionale degli alimenti. Apex-Brasil gestisce la partecipazione del Brasile a Expo Milano, manifestazione che, guidata dal tema “Nutrire il Pianeta, Energie per la Vita”, ospita per sei mesi - dal primo maggio al 31 ottobre - 145 Paesi.

Nel corso delle tre giornate e dei cinque seminari previsti, esperti mondiali, rappresentanti del Governo brasiliano e del settore privato, saranno chiamati a dibattere di produzione alimentare in Brasiliana, di sostenibilità, di biotecnologie, di biodiversità, di problematiche burocratiche, di ostacoli non tariffari e della cooperazione Brasile-Africa.

A proposito dei workshop in Expo, Ana Paula Repezza, Market Strategy Manager di Apex-Brasil, afferma: “Il nostro obiettivo è di stimolare il dibattito sul commercio internazionale di prodotti alimentari e di promuovere tra i politici europei e africani la catena dei prodotti alimentari brasiliani come alternativa concorrenziale e sostenibile”.

I seminari si propongono inoltre di evidenziare i benefici di utilizzare la tecnologia proprietaria brasiliana per incrementare la produttività agricola in quei Paesi che sono costretti a lottare con riserve di cibo sempre più scarse, come, ad esempio, il Senegal, lo Zimbabwe e il Mozambico. Uno dei seminari previsti si concentrerà sulle iniziative che si propongono di ridurre gli ostacoli e le tariffe per promuovere un commercio equo, tale da garantire contemporaneamente la sicurezza degli alimenti da un lato e uno sviluppo sostenibile dall’altro.

I progressi ottenuti in Brasile in tema di sostenibilità degli allevamenti di bovini saranno al cuore della presentazione della Brazilian Roundtable on Sustainable Livestock (GTPS), fondata subito dopo l’affermazione del Brasile come uno dei leader mondiali fra gli esportatori di carne. Il crescente uso della tecnologia ha consentito al Brasile di produrre di più utilizzando aree di pascolo più ridotte. Inoltre, il Brasile ha implementato una serie di iniziative volte a incrementare pratiche sostenibili.

Tra i relatori presenti ai workshop: rappresentanti dei ministeri brasiliani e delle associazioni per il commercio; istituti nazionali come la Brazilian Confederation of Agriculture and Livestock (CNA), la National Food Supply Company (CONAB) e la Brazilian Agricultural Research Corporation (EMBRAPA); e istituzioni internazionali quali la FAO e la United Nations Conference on Trade and Development (UNCTAD).
Infine, ai lavori parteciperà anche Roberto Rodrigues, ex Ministro dell’Agricoltura del Brasile e attuale coordinatore del Getùlio Vargas Foundation Agribusiness Centre.

I seminari avranno luogo dalle 14:00 alle 20:30 presso l’auditorium al pian terreno del Padiglione del Brasile e affronteranno temi diversi che vanno dagli aspetti legati alla cooperazione Brasile e Africa per la produzione sostenibile e il commercio del cibo, al ruolo della biotecnologia nella catena alimentare; dagli ostacoli non tariffari che impediscono il commercio internazionale di alimenti, alla produzione agricola tradizionale nel rispetto della biodiversità; dal commercio internazionale, alla produzione agricola di alimenti e alla sostenibilità in Brasile.

Apex-Brasil
Apex-Brasil, l’agenzia brasiliana per la promozione delle esportazioni e degli investimenti (Apex-Brasil) è responsabile del padiglione del Brasile a Expo 2015. La missione di Apex-Brasil è principalmente di migliorare la competitività delle aziende brasiliane, promuovendo l'internazionalizzazione delle imprese e attirando in Brasile investimenti esteri diretti.
L'agenzia supporta attualmente oltre 10.000 imprese provenienti da più di 70 settori produttivi dell'economia brasiliana, che esportano in più di 200 mercati. Oltre al quartier generale di Brasilia, Apex-Brasil conta numerosi rappresentanti in quasi tutti gli Stati brasiliani e ben nove uffici internazionali a Miami, San Francisco, Bruxelles, Mosca, Pechino, Dubai, Bogotà, Havana e Luanda.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner