Arisa vince il Festival mentre la Calabria trionfa al Gala di Casa Sanremo con lo chef Gigi Ferraro

Al Royal Hotel Sanremo lo Chef Luigi Ferraro ha deliziato i palati degli ospiti del Festival

23/02/2014

Arisa vince il Festival mentre  la Calabria trionfa al Gala di Casa Sanremo con lo chef Gigi Ferraro
Sanremo 23 febbraio 2014. Si è conclusa da poche ore anche la 64esima edizione della kermesse musicale tra colpi di scena e imprevisti di percorso. Ma due cose sono ormai assodate e incontrovertibili.

Arisa è il vincitrice del Festival di Sanremo 2014 con "Controvento" e nel “palco culinario” di Sanremo ha trionfato la cucina calabrese con il mattatore chef Luigi “Gigi” Ferraro.

Il calabrese  chef Luigi Ferraro, espatriato ormai da anni all’estero ma sempre attivo nella divulgazione dei prodotti della sua terra, ha conquistato questa volta “il palco culinario” di Sanremo, ricevendo ancora una volta grandi complimenti e gesti di stima, questa volta però da parte di grandi personaggi come Pippo Baudo, Iva Zanicchi, Letizia Casta, il giornalista e lo storico corrispondente Rai Antonio Caprarica e tanti altri ancora presenti lì a Sanremo per la kermesse italiana più famosa al mondo.
Grande traguardo per lo chef Ferraro che da Mosca è partito per Sanremo dove ha trascorso una settimana piena di emozioni e conoscenze interessanti che dalla tv sembravano quasi inarrivabili…

Presso il Royal Hotel Sanremo cinque stelle lusso, esclusivo e tra i più prestigiosi alberghi della Liguria lo Chef Luigi Ferraro, ha deliziato i palati degli ospiti del Gran Gala del Festival che si è tenuta lo scorso lunedì 17, facendo degustare la sua cucina a base di prodotti calabresi a grandi personaggi come Caprarica, Zanicchi e Alba Parietti, e ancora George Marsan Sindaco di Monte Carlo, il direttore di Visto Roberto Alessi,

Prima dell’inizio della cena a base dei prodotti DOP e IGP della Casa delle Eccellenza di Calabria, preparati dallo Chef calabrese Luigi Ferraro un altro calabrese molto noto ha deliziato gli occhi di tutti con i suoi abiti da sposa, Carlo Pignatelli e i suoi abiti, seguiti poi da quelli di Pinko hanno rallegrato ancora di più la serata che ha avuto il giusto e squisito finale con la cena preparata dallo chef Ferraro, dal suo secondo De Stefano e tutto lo staff della cucina del Royal.

Durante la serata hanno ritirato l’annesso premio Dietrolequinte e l'inedito premio “Numeri Uno-Città di Sanremo” il popolare Pippo Baudo, nonché uno dei padri del Festival e la grande Gigliola Cinquetti e altri ancora, tutti i premi riguardanti il Festival tra l’altro sono stati creati dall'orafo calabrese Michele Affidato di Crotone. A fine serata anche lo chef Ferraro, e con sua grande sorpresa, è stato omaggiato con un riconoscimento ideato e creato dal presidente dall’associazione culturale, Cav. Ilio Masprone, consegnato allo chef dal direttore di Rai Basilicata, Fausto Taverniti, in segno di testimonianza per il lavoro svolto e per la sua professionalità.
Lo chef Gigi Ferraro e il suo sous chef Giordano Emanuele De Stefano a Sanremo

Ferraro e il suo sous chef Giordano Emanuele De Stefano, anche lui calabrese operante all’estero hanno stupito tutti con i gusti della Calabria e ancora una volta hanno portato avanti la “Calabria che Vale”, in questo caso uniti anche ad altri grandi calabresi come appunto l’orafo Affidato, e i “sapori” calabresi della famiglia Greco presente con i propri eccellenti prodotti I Greco, vini ed olio, la liquirizia Amarelli, il prelibato tonno Callipo, i prodotti Montagna, il caciocavallo silano, il riso di Sibari e altri prodotti ancora, prodotti che lo chef ha sapientemente saputo lavorare ed esaltare, celebrando ancora una volta la Calabria che vale pubblicizzare, che vale e deve essere conosciuta e che vale degustare.

Ferraro ha inoltre portato a Sanremo anche il peperoncino, come si conviene ad un membro "Delegato dell’Accademia del peperoncino" come lo chef originario di Cassano allo Jonio..
“Nei piatti di Sanremo - ha detto Ferraro – ho messo  il peperoncino e tanti altri prodotti della terra di Calabria che mi porto nel cuore". Quella Calabria che lo chef ha mostrato nei suoi piatti ricchi di passione e creatività, quella passione che solo un “meridionale” sa mostrare!
 
La premiazione dello chef Gigi Ferraro
 
Dopo la cena del Gran Gala del Festival, lo chef e il suo secondo si sono spostati presso il Palafiori di “Casa Sanremo” dove la sera del 20 ha concluso la sua esperienza sanremese con un’altra Cena di Gala sempre a base di prodotti calabresi rielaborati e presentati in gustosi piatti preparati dallo chef Ferraro e dal suo sous chef De Stefano, serata durante la quale questa volta anche lui è stato premiato come “Chef di eccellenza calabrese” e Ambasciatore nel mondo della buona Calabria a tavola, a consegnarli questo pregiato premio, ideato sempre dall’orafo Michele Affidato, è stato a premiarlo Gianmaurizio Foderaro di Rai Radio 1, presenti anche a questa serata tanti personaggi famosi come Daniela Fazzolaro, attrice di fiction italiane, il direttore di Rai Basilicata Fausto Taverniti e altri ancora.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner