Arte da mangiare - mangiare Arte partecipa a Olio Officina Food Festival

A Milano dal 23 al 25 gennaio Palazzo Delle Stelline in Corso Magenta

16/01/2014

Arte da mangiare - mangiare Arte partecipa a Olio Officina Food Festival

Milano 16 gennaio 2014. L’Associazione Culturale Arte da mangiare mangiare Arte sarà presente il 23, 24 e 25 gennaio 2014 all’Olio Officina Food Festival, manifestazione di eccellenza dedicata alla “cultura dell’olio” ideata da Luigi Caricato, che per la sua III edizione rinnova l’appuntamento all’interno della prestigiosa location del Palazzo delle Stelline di Milano (C.so Magenta 61).

Gli artisti dell’associazione sono stati invitati da Ornella Piluso in arte topylabrys ad esprimersi sul tema dell’Olio e dell’Ulivo attraverso la propria poetica e sensibilità, in linea con la sperimentazione artistica che l’associazione porta avanti da ben 19 anni: indagare il mondo dell’alimentazione attraverso il linguaggio dell’arte, utilizzando il “cibo come materia d’arte”.

Ciò che il pubblico di Olio Officina Food Festival avrà la possibilità di rac-cogliere è una mostra che indaga i vari aspetti dell’Olio e dell’Ulivo nelle più diverse sfaccettature: sacralità, tradizione, forma, materia, spiritualità, nobiltà e magia.

All’interno della mostra saranno proiettate le immagini della Camminata d’Arte fra gli Olivi realizzate presso l’azienda Turri di Cavaion Veronese e Buonamici di Fiesole.

Fra gli artisti presenti con installazioni d’arte: Lucia Abbasciano, Carmine Caputo di Roccanova, Daniela Dente AkA Dade, Gabriella Di Trani, Fausta Dossi, Isa Lavi Giacconi, Helene Gritsch, Daniela Gorla, Shpati Hodoj, Aris Marakis, Gianni Andrea Ettore Marussi e Alessandra Finzi, Sandra Marzorati, Alban Methasani, Mariele Nova, Orisol, Edy Persichelli, Mari Jana Pervan, Giosuina Pria, Stefania Rizzelli, Serena Rossi, Stefany Savino, Monica Scardecchia e Gianfranco Maggio, Arjan Shehaj, Damoon Keshvarz, Stefano Soddu, Maria Cristina Tebaldi, topylabrys, Laura Zeni.

Si segnala, inoltre, la mostra LIBRID’OLIO a cura del Prof. Diego Pasqualin con gli alunni della classe IV del Liceo Artistico Statale D’Adda Varallo; 8 libri d’artista realizzati dagli studenti Arrondini Sara Anna, Bozio Madé Giacomo, Casetto Edoardo, Giusti Valentina, Marchina Alessandra, Spillere Ilaria, Varbaro Giacomo, White Logan.

Nello stile della tradizione di Arte da mangiare Arte la mostra sarà arricchita da diverse performance in divenire.

Ricordiamo le performance previste per il giorno 23, in occasione dell’inaugurazione, dove a partire dalle ore 19.00 l’artista Stefany Savino coinvolgerà il pubblico del festival con la performance P.O.L.P.A. offrendo loro la suggestione di “vivere” un dipinto.; a seguire la performance Gli Chef entrano nei musei, gli Artisti salgono in cucina curata per l’occasione dall’artista Micaela Tornaghi.

La mostra su progetto di Ornella Piluso è curata da Monica Scardecchia.

Per maggiori informazioni QUI
 

Olio Officina Food Festival alla sua terza edizione

Grande attesa per la terza edizione di Olio Officina Food Festival - Condimenti per il palato & per la mente, progetto nato da un’idea di Luigi Caricato con l’intento di riformulare l’abituale approccio con i grassi in cucina attraverso un confronto dialettico e formativo.

Olio Officina Food Festival non è tuttavia incentrato esclusivamente sull’olio extra vergine di oliva, ma rivolge l’attenzione a tutti i condimenti in maniera indistinta e senza preclusioni, sempre in diretta relazione con ogni altra materia prima alimentare. Si propone come un luogo di cultura alta e di confronto: accanto allo spazio “officina” è previsto un “salotto” espressamente dedicato agli incontri culturali in senso stretto.

Il festival si sviluppa su un doppio binario - da una parte il pubblico professionale, dall’altra quello generalista - con un ricco programma di show cooking, tavole rotonde, dialoghi, interviste, scuole di cucina, buffet a tema, degustazioni guidate, sedute di assaggio, brevi corsi di degustazione per neofiti, mostre, proiezioni video e, la sera, un salotto culturale, letterario, musicale e artistico, con performance teatrali, concerti, presentazioni di libri, incontri con personaggi di grande spessore culturale.
Un evento che si rivolge quindi ad un’utenza allargata e si propone di raccogliere in momenti e spazi separati tutti gli appassionati cultori dell’olio extra vergine di oliva e della buona cucina: chef e maestri di cucina, buyer e operatori del canale Horeca, gourmet, consumatori consapevoli e sensibili, ricercatori, produttori d’olio e di altri condimenti.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner