Asta benefica, tartufo bianco d'Alba da record: acquistato a Hong Kong per 90mila euro

A Grinzane Cavour il lotto del pregiato tubero aggiudicato, via satellite, da una scrittrice

13/11/2013

Asta benefica, tartufo bianco d'Alba da record: acquistato a Hong Kong per 90mila euro

di Maria Celeste Crucillà

Grinzane Cavour novembre 2013. Dopo un anno di stop a causa della crisi, è ripresa alla grande la benefica asta mondiale del tartufo bianco d’Alba.

Giunto alla quattordicesima edizione, l’evento si è svolto il 10 novembre nello storico castello di Grinzane Cavour, in uno dei scenari più suggestivi delle piemontesi Langhe. Undici tartufi sono stati battuti per un importo complessivo di 274.200 euro. Spettacolare il tartufo finale, in realtà due preziosi tartufi gemelli di 950 grammi, conteso in diretta satellitare fra la platea di Grinzane e quella di Hong Kong. Ad aggiudicarselo, dopo una gara serrata, per la cifra di 90.000,00 euro, una famosa scrittrice cinese che ha voluto rimanere anonima. Il ricavato dell’asta è andato come da tradizione a enti in Italia e all’estero. Fra questi, la fondazione piemontese per la ricerca sul cancro Onlus di Candiolo (Torino), che ha come presidentessa donna Allegra Agnelli.

«La diretta con la Cina è stata quest’anno particolarmente importante», ha detto Alberto Cirio, assessore al turismo e alla tartuficoltura della regione Piemonte, «perché con la Cina abbiamo da poco stretto un patto ufficiale. Il Piemonte, infatti, è tra le prime regioni italiane ad aver formalizzato un protocollo d’intesa con il governo cinese per sviluppare nuove sinergie economiche tra le nostre aziende con particolare attenzione all’Expo 2015».
«Il tartufo è il nostro veicolo di prestigio, la vetrina per far conoscere la più raffinata l’enogastronomia piemontese nel mondo», ha aggiunto il senatore Tomaso Zanoletti, presidente dell’enoteca regionale piemontese Cavour, organizzatrice dell’Asta.

Il senatore Tomaso Zanoletti, Elisa Isoardi, donna Allegra Agnelli e Fabrizio del Noce con il tartufo gemello battuto a 90.000,00 euro
 

E infatti ai tartufi sono state abbinate all’Asta anche Magnum dei migliori Barbaresco e Barolo.

Hanno guidato l’Asta, da Grinzane, il "gastronauta" Davide Paolini, Fabrizio del Noce, già direttore di RaiUno, oggi presidente di La Venaria Reale, ed Elisa Isoardi, conduttrice di Unomattina. «Sono di Caraglio, un paese in provincia di Cuneo e ho sempre amato il tartufo fin da ragazzina», ci ha detto la bella conduttrice. «Mi piace gustarlo su piatti molto semplici che ne esaltino il profumo e il sapore, come i taglierini o le uova al padellino».

Fra gli ospiti, un altro grande appassionato di tartufi, il campione di ciclismo Mario Cipollini.

L’Asta del tartufo è il momento clou della fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba che quest’anno ha superato del 30 per cento le presenze dell’anno scorso, grazie anche alla temperatura mite e al prezzo più contenuto data l’ottima annata di questo magnifico gioiello della terra langarola (260,00 euro all’etto circa). Molti i turisti venuti da Cina e Giappone. In aumento i visitatori dal nord Europa.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner