Barilla per i giovani: la giuria ha scelto le dieci idee per un futuro migliore

Il 5 febbraio le premiazioni a Milano alla presenza di Alex Zanardi

15/01/2014

Barilla per i giovani: la giuria ha scelto le dieci idee per un futuro migliore

Parma 15 gennaio 2014 – Barilla ha chiesto ai giovani tra i 18 e i 28 anni di proporre le loro idee e i loro progetti per migliorare il pianeta e la qualità di vita delle Persone. E i giovani hanno risposto con entusiasmo: tra il 16 Aprile e il 30 settembre 2013 il sito dedicato all’iniziativa è stato visitato da più 70.000 utenti, 8000 i download del regolamento. Quattrocento le idee pervenute, suddivise nelle quattro categorie: business management; qualità e innovazione; arte, comunicazione e design; no profit; tutte legate da un unico, importante filo conduttore: contribuire a creare un futuro migliore.

Barilla per i giovani è un’iniziativa voluta da Barilla - in collaborazione con CentroMarca e Unione Parmense degli Industriali - per celebrare Pietro Barilla nel centenario dalla sua nascita attraverso i valori in cui credeva: passione, tenacia, creatività, valorizzazione dei giovani e delle loro idee, volontà di lasciare alle future generazioni un mondo migliore.

Dopo una lunga e attenta fase di selezione tra idee di grande valore, la giuria ha individuato i dieci progetti ritenuti più meritevoli.

Entusiastici i commenti dei quattro membri della giuria: "Ciò che mi ha colpito di questa bella iniziativa sono la passione, la creatività e i valori della solidarietà che i nostri giovani migliori sanno porre nei loro progetti. E' senz’altro un segnale importante non solo per loro, ma per tutti coloro che guardano con positività al futuro del Paese e dell'intera società. " dichiara Alberto Grando, Prorettore dell’Università Bocconi.

Padre Giulio Albanese, missionario e giornalista, afferma: “Sono rimasto stupito, leggendo gli elaborati presentati dai giovani, dalla loro perspicacia e creatività in riferimento alle questioni sociali. Lungi da ogni retorica, la loro è una progettualità che sembra rispondere, quasi d’istinto, ai reali bisogni di un mondo in cui è evidentissima l’esclusione sociale.”
“Non mi aspettavo così tanta partecipazione, né la grande varietà che ha caratterizzato i progetti che sono stati presentati. Questa bella iniziativa, pensata da Barilla per celebrare il centenario della nascita di Pietro, è stata una grande occasione di arricchimento per noi giurati, che abbiamo avuto la possibilità di confrontarci su aree tematiche molto diverse tra loro, tutte straordinariamente attuali”. – queste le parole di Andrea Pontremoli, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Dallara Automobili.

“Aver avuto la possibilità di poter aprire una porta per il futuro di tanti giovani di talento è stato gratificante. Averlo fatto pensando ad un personaggio straordinario come Pietro Barilla lo è stato, per me, ancora di più” – conclude Gavino Sanna, tra i pubblicitari italiani più famosi nel mondo.

I nomi dei giovani autori delle idee vincitrici saranno comunicati il 5 febbraio 2014, nel corso di una cerimonia che si terrà a Milano, presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, scelto in quanto simbolo di come le idee di valore possano cambiare il mondo.

Ciascuno dei premiati riceverà una borsa di studio del valore di 40.000 euro. In questo modo, dieci giovani di talento potranno intraprendere un percorso accademico che li aiuti ad acquisire le competenze necessarie per realizzare la loro idea, in grado di migliorare la qualità di vita delle Persone e del Pianeta.

E’ possibile partecipare come pubblico all’evento di premiazione compilando l’apposito modulo di iscrizione sul sito www.barillaperigiovani.it; in quell’occasione saranno annunciati i dettagli relativi alla seconda edizione dell’iniziativa.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner