Bit 2013: la conferenza Live your Puglia Experience

Con Dario Stefàno, Angelica Anglani, Silvia Godelli e Giancarlo Piccirillo

19/02/2013

Bit 2013: la conferenza Live your Puglia Experience
Milano venerdì 15 febbraio 2013. C’era una volta la Bit, la Fiera imperdibile per le eccellenze e per i primati turistici! Quella che occupava larga parte dei padiglioni della Fiera di Milano, zeppa di operatori e di appassionati.

Quella Fiera di grande visibilità, che a guardarla oggi, si è rimpicciolita molto, e tra le poche Regioni che emergono e che continuano ad attirare buyer e appassionati  c'è la Puglia che ha saputo rinnovarsi e creare una sapiente sinergia tra le sue eccellenze regionali, il turismo, la cultura e l'agricoltura. I beni agri-culturali con il turismo garantiscono in tutta Italia, oltre il 15 per cento di Pil. Ancora: la cultura dà lavoro a 400mila italiani. Non sono astrazioni queste, parliamo di denaro e di pane.

Tutto questo ha capito prima di tutti la regione Puglia e i suoi rappresentanti oistituzionali.

Lo stand della Puglia occupa in queasta Bit un grande spazio di 500 mq, è organizzato per moduli con un’area show cooking con minicorsi di cucina e laboratori didattici, organizzati dalle Masserie Didattiche in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino Puglia, con una zona btob per gli incontri degli operatori, fino ai numerosi desk informativi organizzati per territori dove i “cercatori di esperienza" trovano mille e una proposta.

Dopo il debutto da dieci e lode di ieri, in questa seconda giornata nel padiglione Puglia si respira l’aria delle grandi occasioni in attesa dell’arrivo del Presidente della Regione, Nichi Vendola e dell’inizio di uno dei tanti appuntamenti istituzionali di grande respiro come la conferenza "Live your Puglia Experience", alla presenza dell’assessore al Mediterraneo Turismo e Cultura della Regione Puglia, Silvia Godelli, di Dario Stefano, assessore alle Risorse agroalimentari, di Giancarlo Piccirillo, direttore di Pugliapromozione e della responsabile del progetto Masserie Didattiche, Angelica Anglani.


Angelica Angliani,  Dario Stefàno, Silvia Godelli e Giancarlo Piccirillo

Angelica Anglani, Dario Stefàno, Silvia Godelli e Giancarlo Piccirillo


Ai relatori è stata posta la domanda, perché il brand Puglia è al centro degli interessi dei turisti?

Forti dell’indagine di Demoskopea, presentata proprio a Milano, in cui gli aggettivi associati alla Puglia sono stati: “ospitale, genuina, gustosa, economica, divertente, salutare, da scoprire, luminosa, giovane, a misura di bambini, autentica”, tutti i relatori hanno sottolineato come l’offerta puigliese sia “esclusiva”, “unica” ed assolutamente “non imitabile”.

 

Dario Stefàno e Silvia Godelli


Per l’assessore regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo, Silvia Godelli, la Puglia è stata scoperta come regione turistica per la varietà dell’offerta e la capacità di coinvolgimento, frutto di una politica che ha messo al centro il territorio e non gli interessi personali. “Live your Puglia experience è uno slogan che meglio riesce a focalizzare ai turisti di tutto il mondo la migliore offerta turistica della nostra questa regione: un’esperienza –ha detto Godelli- che dura tutti i 365 giorni l’anno”.

Uno dei progetti più qualificanti è quello delle  “Masserie sotto le stelle”, messo in piedi “per valorizzare, ha affermato l’assessore Dario Stefàno, i luoghi dove si impara a riappropriarsi delle tradizioni, dei saperi e sapori, quei valori che hanno scritto la storia rurale della Puglia contadina. L’agri-cultura che per troppi anni abbiamo tenuto ai margini –ha sottolineato Stefàno- oggi è ritornata ad essere orgoglio identitario in una prospettiva su cui oggi i giovani investono per il proprio futuro. Abbiamo un’offerta turistica che non è solo terra e mare: i nostri prodotti, il vino, l’olio, sono prodotti che raccontano un territorio. Abbiamo messo sul tappeto politiche convergenti che nel tempo ci hanno premiato portando un + 8% di contributo al Pil da parte del turismo e un + 8% della produzione agricola in Puglia”.

 

Angelica Anglani
Angelica Anglani


E’ toccata a Angelica Anglani, responsabile Educazione Alimentare e Masserie Didattiche, illustrare nei dettagli l’appuntamento delle “Masserie sotto le stelle”.

Sarà una notte di sapori ed emozioni ma anche attenzione al sociale con percorsi accessibili a tutti. E’ fissata per il prossimo 22 giugno, quando dalle 18 in poi, dal Gargano al Salento, le masserie di Puglia apriranno aie, frantoi, stalle, forni e palmenti per la terza edizione di “Masserie sotto le stelle”, evento organizzato dall’assessorato alle Risorse agroalimentari con il coinvolgimento della rete delle Masserie didattiche di Puglia e il supporto del Movimento Turismo del Vino Puglia.

L’elemento innovativo di questa proposta turistica che di fatto apre la stagione turistica del 2013, –ha detto infine Anglani- è quella di dare più ampio respiro alla manifestazione portando in Puglia turisti anche dalle altre regioni d’Italia”.

 

Giancarlo Piccirillo
Giancarlo Piccirillo


Ha chiuso gli interventi, Giancarlo Piccirillo, direttore generale Pugliapromozione, partendo da un interrogativo: “Perché la Puglia piace?”.

La sua risposta è stata netta: “Non è merito di una sola persona o delle istituzioni, ma di un lavoro corale tutti i pugliesi, di tutti gli operatori, di una grande squadra che sa raccontare quanto la Puglia sia accogliente ed emozionale. Oggi non è solo un momento di bilanci, ma di visioni e prospettive, è il momento delle grandi opportunità e di cambiamento. Nel 1950 viaggiavano nel mondo circa 25 milioni di turisti, nel 2012 hanno superato il miliardo e altri 5 miliardi viaggiano, secondo i dati dell’Unwto, all’interno dei rispettivi Paesi, Si prevede che questo numero continuerà a crescere e in questo quadro –ha rimarcato Piccirillo- la Puglia è una destinazione altamente competitiva, una destinazione in fase di sviluppo con ampi margini di crescita. Abbiamo fatto una scelta ben precisa, quella di puntare sull’esperienza. Esperienza che è anche programmazione e organizzazione”.

 

Dina Caione dell'Azienda Bioagricola Agrituristica Falcare

 

Al termine, anche una testimonial d’eccezione, Dina Caionedell'Azienda Bioagricola Agrituristica Falcare ha portato il saluto a tutti i presenti.

La signora Dina, è una grande cuoca, insuperabile nel fare il pane in casa, tanto che l’ Agrituristica Falcare vanta ambiti premi nazionali proprio per la buona cucina.

L'Agriturismo Falcare, è una azienda Bioagricola fondata nel 2001, situata a circa 550 metri sul livello del mare, nello splendido scenario di un altipiano, nel cuore del Parco Nazionale del Gargano è a disposizione degli ospiti che cercano luoghi di suggestione paesaggistica, quiete e tranquillità. La filosofia aziendale e familiare predilige l'allevamento di animali di razze autoctone della Puglia o meglio del Gargano. Avrete dunque modo di incontrare nelle zone riservate all'allevamento, cinghiali, cavalli murgesi, asini di Martina Franca e mucche podoliche.

Finita l’affollata conferenza e in attesa dell’arrivo di Nichi Vendola, ci rechiamo nello spazio show cooking, promosso dalle Masserie Didattiche in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino Puglia, dove gustiamo un piatto tipico della migliore tradizione pugliese: Le “Orecchiette di grano arso con crema di cicerchie al profumo di basilico e primo sale”.

Gustiamo questo piatto con i visitatori dello stand e insieme all’assessore al Mediterraneo Turismo e Cultura della Regione Puglia, Silvia Godelli, all' assessore alle Risorse agroalimentari Dario Stefano e a Monica Larner, responsabile per l'Italia della rivista Wine Enthusiast,


- La conferenza "Live your Puglia Experience" su Salento Web: interviste video


***

La Puglia delle mille emozioni offre esperienze di viaggio veramente uniche:

Discovering Puglia”, ”Puglia Open Days” e “Live Your Puglia Experience”

 

E per vivere e condividere emozioni, scoprire colori, profumi e sapori ci sono 'Discovering Puglia' e 'Puglia Open Days', un ventaglio di proposte per i turisti alla scoperta tutto l'anno di una Terra a volte inedita, sempre autentica e accogliente.

DISCOVERING PUGLIA - E' un modo di viaggiare in Puglia, un programma di attivita' gratuite per i mesi non estivi, per i week end, i ponti, le festivita', che rappresenta anche un'opportunità per gli operatori turistici pugliesi da offrire gratuitamente ai propri clienti. Sono infatti oltre 600 le possibilita' per i turisti di vivere esperienze in Puglia, di quelle che poi si raccontano. Il programma (reperibile su www.viaggiareinpuglia.it) e' suddiviso in quattro aree: arte e cultura (itinerari insoliti e curiosi), natura e sport (avventura e divertimento), riti e tradizioni (fede e folklore per rivivere il passato) e campagna e sapori (masserie e cantine).

OPEN DAYS – Long week end estivi tra giugno e settembre 2013 con i giovedi' dedicati all'enogastronomia fra cantine e masserie, i venerdi' targati natura nei parchi e nelle aree protette e i sabato dedicati alla visita di oltre 150 beni culturali. La formula e' la stessa dell'edizione 2012, che ha registrato oltre centomila visitatori in tre mesi.

Discovering Puglia' e 'Puglia OpenDays' coinvolgono in un grande sforzo organizzativo, oltre che gli Assessorati al Turismo, alle Risorse Agroalimentari e alla Qualità del Territorio della Regione Puglia, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, l’Anci, la Conferenza Episcopale Pugliese, i Parchi nazionali e regionali, l’Unpli Pro Loco, il Movimento Turismo del Vino, Puglia in Masseria, Ens Puglia. Il viaggiatore puo' trovare il calendario delle attivita' con le modalita' di prenotazione sul sito www.viaggiareinpuglia.it, oltre che negli uffici Informazione e Accoglienza Turistica, negli alberghi e sul portale www.pugliaevents.it con tutti gli eventi in Puglia nei 365 giorni dell'anno.


Live Your Puglia Experience

4 le aree tematiche Arte e Cultura,Natura e Sport,Riti e tradizioni, Campagna e Sapori
6 le aree territoriali Gargano e Daunia, Puglia Imperiale, Bari e la costa, Valle d’Itria, Salento, Magna Grecia, Murgia e Gravine
50 le tipologie diverse di cose da fare o da vedere
620 le attività suddivise tra escursionistiche e sportive, laboratori e corsi, attività rurali e di scoperta di riti e tradizioni, durante le festività dei mesi non estivi del 2013
200 le iniziative proposte da cantine e masserie
20 gli operatori in pool vincitori del bando che forniscono i servizi gratuiti
300 le guide e gli accompagnatori
86 i Comuni coinvolti
71 i poli culturali
19 i parchi e le aeree protette
90 le masserie didattiche
33 le cantine
9 i frantoi


- Tutto sulla Bit 2013 Speciale INformaCIBO

- Incontro alla Bit

Presentato “Puglia Top Wine Travel destination sweepstakes”, concorso ideato da Wine Enthusiast in collaborazione con il consorzio Movimento Turismo del Vino Puglia. L'inizio del concorso è previsto per il prossimo primo aprile

- Incontro all'Università  di Bari  L'enoturismo e l'“agri-cultura” nel futuro dei giovani pugliesi

L'assessore alla Risorse Agroalimentare della Regione Puglia Dario Stefano: la Puglia vince per la sua capacità di legare a sistema, l' agro-alimentare, il turismo e i territori

- Speciale INformaCIBO Il Seminario all'Università di Bari

- Video sul  Seminario all'Università di Bari

- Dario Stefàno, assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia: l'unica traccia agricola che vedo nel programma elettorale di Monti è la candidatura in diversi collegi dell'ex ministro Mario Catania

- Puglia top wine destination 2013.  L'incontro di Roma

- Speciale Top Wine destination Regione Puglia

- Il Movimento Turismo del vino Puglia alla BIT 2012

 

 

 

 

 

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner