Cambiano i consumi alimentari. I cibi salutisti crescono del 10%

I piatti pronti arrivano a 5,3 miliardi

14/05/2016

Cambiano i consumi alimentari. I cibi salutisti crescono del 10%
Un’indagine Nielsen ci mostrano i cambiamenti dei consumi alimentari degli italiani: +10%, è la crescita in volumi di cibi salutisti consumati dagli italiani tra febbraio 2015 e febbraio 2016 mentre 5,3 miliardi di euro, è il valore delle vendite di piatti pronti sempre nel periodo febbraio2015/febbraio 2016.

3,3 miliardi di euro, è il valore delle vendite di cibi “trendy”, cioè aperitivi, spumanti, birre.

La spesa alimentare degli italiani sta cambiando spostandosi verso cibi più salutisti, prodotti immediatamente consumabili e cibi pronti. Secondo un’indagine condotta da Nielsen, sugli acquisti alimentari degli italiani che vanno dal febbraio 2015 al febbraio 2016,
i prodotti salutari (composti da integratori vitaminici, prodotti integrali, latte ad alta digeribilità, prodotti a base di soia, riso e senza glutine) sono aumentati dell’11% per valore (arrivando a 1,7 miliardi) e del 10% per volume.

Benessere però non significa necessariamente privarsi di qualche piacere, infatti i consumi trendy (aperitivi, spumanti e birre) spopolano e crescono del 7,5% in volume e del 6% in valore (3,3 miliardi).

Parallelamente, gli italiani puntato anche su piatti pronti (+2,7%, per un valore di 5,3 miliardi) e sul cosiddetto easy food (panini, tramezzini, piadine e hamburger): +6,5% a 2,9 miliardi.

Tratto da Il Sole 24 ORE del 06/05/2016, pagina 30
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner