Camera con vigna: svegliarsi tra i vigneti in tempo di vendemmia

Il profumo della vite che entra nella stanza all’apertura della finestra

04/09/2015

Camera con vigna: svegliarsi tra i vigneti in tempo di vendemmia
di Mariella Belloni

Il profumo della vite che entra nella stanza all’apertura della finestra, la sensazione di ordine e tranquillità ispirata dai filari che si perdono all’orizzonte: all’impagabile esperienza di svegliarsi in un luogo che sembra concepito da uomini che non sanno cosa siano le città e il cemento, c’è anche la possibilità di essere parte di un processo antico e preciso come quello della vendemmia. Perché il vino non è solo un liquido che bagna il bicchiere ma una passione che colora un’esistenza e può rendere felici per qualche giorno, lontano anni luce dalla quotidianità.

Vignaioli per un giorno
Fortana del Taro, Fortanella, Tamburen, Rosso del Motto, Strologo, Fior Fiore di Fortana, Carlo Verdi. Sono questi i nomi dei vini che nascono e vengono imbottigliati all’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (PR), luogo di culto dell’enogastronomia italiana e culla della passione dei fratelli Luciano e Massimo Spigaroli. Vero e proprio avamposto della tradizione e crocevia di saperi che vogliono essere tramandati, l’Antica Corte Pallavicina in tempo di vendemmia, invita chi vuole prendere parte ad un processo antico a partecipare alla raccolta dell’uva e a degustare i vini dell’azienda. E per chi volesse svegliarsi tra i vigneti, i prezzi per il pernottamento al relais sono a partire da 260 euro a camera a notte.
Per informazioni: Relais Antica Corte Pallavicina
Strada del Palazzo Due Torri 3, 43010 Polesine Parmense (PR)
Tel. 0524936539
E-mail: relais@acpallavicina.com
Sito web: www.acpallavicina.com/relais

Hotel di-vino sull’Isola d’Elba
Proprio sui resti dell’antica cantina in cui Ilio Testa produceva i vini “Elba rosso” ed “Elba bianco”, suo nipote Maurizio ha creato il Boutique Hotel Ilio, il primo e unico boutique hotel dell'Isola d'Elba, che vanta una cantina di design dall’ampia scelta di denominazioni DOC dei migliori vini elbani (grandi passiti, bianchi da uva Ansonica, rossi e rosati) e toscani. Una succosa occasione per degustazioni a tema di ricercate etichette locali e pregiate bottiglie della regione che vanta una grande tradizione enologica. Non solo, grazie al nuovo servizio d personal manager - che regala l’opportunità di vivere esperienze “da locali” - gli appassionati possono concedersi un Wine Tour su misura tra le aziende agricole e i vigneti, per scoprire i sapori tipici dell’isola, dal metodo di produzione fino alla degustazione in cantina. L’amore per la sua terra ha portato poi il patron Maurizio Testa a produrre, in occasione del cinquantesimo compleanno dell’hotel, in collaborazione con alcune cantin e elbane, un vino che racchiude in un calice i profumi e le suggestioni dell’Isola. E’ nato così il primo Hi Wine Ilio 50 (Elba Rosso Riserva DOC 2004) a cui sono seguite altre fortunate etichette a lm zero come l’ultimo nato: Hi Wine (indicazione geografica tipica Toscana 2010), caldo e avvolgente, molto elegante e persistente. Ampio spazio viene dato anche ad altri prodotti tipici come i vini da meditazione, le grappe e il brandy. Prezzi per il soggiorno a partire da 95 euro a 280 euro in camera doppia al giorno inclusi prima colazione, wifi e parcheggio. Dal 14 settembre all’11 ottobre 2015 con l’offerta “Long Stay in Elba” la quinta notte di pernottamento è gratuita.
Per informazioni: Boutique Hotel Ilio
Capo S. Andrea – Isola d’Elba
Tel. 0565.908018
E-mail: booking@hotelilio.com
Sito web: www.hotelilio.com

Mille e una notte di lusso tra i vigneti
Dall’esperienza e dalla passione di Joseph Waldner, attuale proprietario del Romantik Hotel Oberwirt di Marlengo (BZ), è nata l’idea alla base della Tenuta Eichenstein, un ultramoderno maso che, dietro le linee neoplastiche dell’esterno, custodisce una suite di 200 metri quadrati dominati da rovere e noce, con vasca a vista, sauna a infrarossi e piscina esterna, emblema del lusso contemporaneo immerso in quello che è invece uno scenario unico e senza prezzo, 4 ettari di vigneti e di boschi in rovere, a 550 metri sul livello del mare, con un panorama che abbraccia tutta la vallata e la città di Merano. Lo chalet sorge proprio a fianco della casa in cui il “Signor Oberwirt” ha scelto di vivere e di quell’enoteca che costituisce il simbolo e l’esito di un’altra delle sue passioni. Il risultato è rappresentato da un complesso formato da tre corpi autonomi ma collegati - Cantina, Sala Degustazione e Chalet Eichenstein – che finiscono per rappresentare la personalità di chi li ha voluti riunire nella lussuosa idea di un soggiorno da favola di libertà, sottolineata dalle ampissime vetrate che sembrano voler negare la separazione dalla natura circostante. Proprio per l’assoluta vicinanza ad un racconto che incanta, all’esperienza alla Tenuta Eichenstein è stato dato un titolo, “Mille e una notte”, che ha sì a che fare con il prezzo – 1001 euro a notte per due persone (2 menu romantici nel ristorante Oberwirt), 800 a notte per chi soggiorna 3 notti, 700 a notte per chi rimane 5 notti e 600 a notte per chi si ferma 7 notti – ma anche e soprattutto con l’atmosfera davvero lontana anni luce dalla realtà che siamo abituati a vivere e ad affrontare. Senza contare che, per gli amanti del vino, questo è un vero e proprio paradiso affidato alla cura e alla professionalità dell’enologo Hartmann Donà, che mette la propria esperienza al servizio della produzione di sapori che sappiano restituire le caratteristiche delle montagne alle quali appartengono.
Per informazioni: Romantik Hotel Oberwirt
Marlengo-Merano (BZ)
Tel. 0473.222020
E-mail: info@oberwirt.com
Sito web: www.romantikhotels.com/Marling

Südtiroler gourmet
Sebbene sia famoso per i suoi corsi di cucina, dal 18 al 25 ottobre 2015, il Romantik Hotel Turm di Fiè allo Sciliar – regno dello chef Stephan Pramstrahler, che di tanto in tanto lascia sbirciare agli allievi i segreti della sua cucina – vuole privilegiare gli amanti del vino e i buongustai, estendendo loro un invito al Maso Grottner, per una settimana dedicata alle gioie del palato. Il Maso è immerso tra i vigneti in cui si producono Pinot Bianco Pica, Sauvignon Bubo, Gewürztraminer Tetrix e Pinot Nero Corax. Il pacchetto – offerto al prezzo di 1348 euro, per un minimo di 5 partecipanti - comprende 7 pernottamenti in camera doppia nella torre storica, un aperitivo di benvenuto con champagne nella cantina scavata nella roccia, la possibilità di scegliere per 3 giorni fra il menu “Romantik” di 4 portate oppure il menu di “1001 calorie”, un corso sommelier alla tenuta Grottner, seguito da una piccola merenda, Visita alla famosa tenuta vinicola Unterganzner, degustazione di formaggi particolari provenienti dalle diverse valli altoatesine, una passeggiata serale fino al caratteristico maso Front ad Aica di Fié, dove gustare il tradizionale menu del “Törggelen”. Una sera menu speciale al ristorante Jasmin a Chiusa (2 stelle Michelin), un ottimo menu di pesce, romantica serata finale di sabato con menu di degustazione a 5 portate dalla “Dispensa di Fié” con piatti tipici e buffet di Strudel con vini abbinati ad hoc.
Per informazioni: Romantik Hotel Turm
Kirchplatz 9, 39050 Fiè allo Sciliar (BZ)
Tel  0471725014 
E-mail: turm@romantikhotels.com
Sito web: www.romantikhotels.com/Voels

Una vigna di benessere
Alle proposte di soggiorno abbinate ai trattamenti di vinoterapia della Spa Balnea, le Terme della Salvarola, avamposto del benessere sulle colline modenesi, hanno in serbo per l’autunno 2015 un’interessante novità: la possibilità di prendere parte alla vendemmia di settembre. Se le proprietà di benefici chicchi di Bacco sono note e sfruttate da tempo nella specifica linea di trattamenti e cosmesi a base di vite, uva, vinaccioli e mosto, e nell’idromassaggio in botte con mosto concentrato e acqua termale, da quest’anno è possibile sfruttare le vigne vicine alle Terme per prendere parte alla vendemmia, affiancando i viticoltori dalla scelta dei grappoli alla pigiatura, guidati dagli accompagnatori. A questo è possibile abbinare i vari trattamenti estetici, anche sfruttando - per chi lo desidera - l’uva appena raccolta. Durante il periodo della vendemmia, il pernottamento in camera doppia Classic e due giornate benessere – comprensive di body peeling all’uva e biocereali per eliminare le cellule morte, massaggio con uva fresca e olio di vinaccioli (40 minuti) per tonificare e levigare la pelle, gradevoli tisane durante i trattamenti, vendemmia dell’uva che sarà utilizzata nei trattamenti e degustazioni vini– sono proposti al prezzo di 229 euro a persona. In alternativa è possibile scegliere la sola visita dei vigneti abbinata a vari tipi di degustazione: 3 vini con scaglie di Grana e passeggiata tra le vigne (6 euro a persona), vino abbinato a prodotti tipici con buffet leggero a base di tigelle (da 11 euro a persona), degustazione con ampio buffet di prodotti tipici (da 17 euro a persona). Ancora, l’Esperienza Cantina (da metà settembre a metà ottobre) comprende la vendemmia, con possibilità di pigiatura e/o di asporto dell’uva raccolta per i trattamenti della Spa Termale Balnea, con buffet leggero (da 15 euro a persona); oppure con degustazioni in abbinamento con tigelle e gnocco fritto per pranzo o cena e buffet di prodotti tipici (da 20 euro a persona). L’Esperienza Cantina “Full" (sempre da metà settembre a metà ottobre) comprende invece la vendemmia con possibilità di pigiatura e/o di asporto dell’uva raccolta da utilizzare per i trattamenti della Spa Balnea, con tigelle e gnocco fritto per pranzo o cena e buffet di prodotti tipici (da 25 euro a persona). Le Terme della Salvarola propongono anche degustazioni guidate (durata circa 1h 30, su prenotazione, da 15 a 30 euro a persona); escursioni a piedi, in bicicletta o cavallo (con prenotazione anticipata) lungo la ciclabile Campogalliano - Rupe Del Pescale nel Parco Naturale del Secchia, con eventuale deviazione sul borgo di Castellarano; visite guidate a circuiti che comprendono più cantine nelle DOC, ovvero Lambrusco Grasparossa di Castelvetro, Lambrusco di Sorbara, Lambrusco Salamino di S. Croce, Colli di Scandiano e Canossa; cene e buffet su richiesta; mini corsi di potatura e gestione del vigneto, su prenotazione e con docenti di provato valore.

Per informazioni: Terme della Salvarola
Località Salvarola Terme, sulle colline di Modena
Tel. 0536.871788
E-mail info@hoteltermesalvarola.it
Sito web: www.termesalvarola.it/balnea
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner