Cateringross: eletto il nuovo consiglio d’amministrazione

30/06/2017

Un triennio spumeggiante quello che ha di fronte il nuovo consiglio d’amministrazione di Cateringross, in cui la ristorazione e con essa tutto il sistema di filiera sarà sottoposto a cambiamenti epocali delle modalità di consumo
Il Cda di Cateringross: Andrea Marchi, Alessandro Piazza, Carmelo Nigro, Benhur Tondini, Riccardo Zuccali

Un nuovo consiglio d’amministrazione e un nuovo presidente sono stati eletti dall’assemblea di Cateringross, consorzio cooperativo operante nel food-service italiano.

L’assemblea dei soci ha eletto, nelle scorse settimane il nuovo consiglio d’amministrazione che rimarrà in carica per il triennio 2017-2019: Andrea Marchi di Marchi spa (Romano d’Ezzelino, VI), Carmelo Nigro di Nigro Catering (Modica, RG), Alessandro Piazza di Madia spa (San Quirico, PN), Benhur Mario Tondini dellla F.lli Tondini (Cavriana, MN) e Riccardo Zuccali di RZ Service (Corte Franca, BS) sono i neo eletti consiglieri. L’assemblea ha poi approvato a proposta di eleggere Carmelo Nigro presidente di Cateringross.

Poche settimane prima i soci avevano approvato il bilancio di gestione 2016, con un fatturato contrattualizzato pari a circa 117 milioni di euro. I neoeletti consiglieri hanno messo al primo punto della loro strategia il rafforzamento dell’unità di gruppo e il consolidamento di una posizione di mercato che vede Cateringross al primo posto come gruppo cooperativo della distribuzione nel canale food service e in seconda posizione per fatturato aggregato (oltre 750 milioni di euro) a livello nazionale.

Cateringross è un’azienda con una elevatissima capacità di fare massa critica sul mercato della distribuzione verso il canale food service: in tutto 48 aziende associate, dal Trentino Alto Adige alla Sicilia, con alcune significative espansioni sui mercati fuori confine come Austria, Slovenia, Corsica e Costa Azzurra. I clienti serviti, nel complesso del sistema ristorativo italiano, sono circa 60.000 operatori grazie ad una rete di oltre 600 agenti che li visita con una modalità sempre più virata al servizio e alla consulenza integrati all’ordine di acquisto. Infatti la capacità di conoscere i territori, grazie alla capillarità di presenza dei soci, permette una flessibilità, in termini di servizio, che nessun altro soggetto professionale possiede, derivante da un grande insieme di persone che amano il loro lavoro, lo svolgono nei territori di competenza, condividono le reciproche esperienze dal nord al sud dell’Italia.
Un triennio ardito quello che ha di fronte il nuovo consiglio d’amministrazione di Cateringross, in cui la ristorazione e con essa tutto il sistema di filiera sarà sottoposto a cambiamenti epocali delle modalità di consumo.


La nostra mission è governare Cateringross con la trasparenza delle azioni e dei numeri. – dichiara il presidente Carmelo Nigro - Questo è lo stile che vogliamo imprimere alla cooperativa. Non c’è miglior cosa che essere trasparenti quando si governa una struttura che è di tutti i soci che non vuol dire avere sempre il consenso unanime ma sapere che quelle scelte non nascono nel chiuso di un pensiero di pochi ma dal confronto più ampio. Ci sono scelte ormai inderogabili che dobbiamo compiere, in particolare sul piano dello sviluppo commerciale che determineranno il futuro di questo gruppo. Le faremo, appunto, nella massima trasparenza. Abbiamo una forza che nessun altro ha: quella di essere una rete capillare in tutta Italia, con oltre 200 aziende della produzione che lavorano con noi, con le quali il rapporto non deve essere basato solo sul miglior prezzo bensì sul miglior servizio possibile”.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner