Cibus, il Salone di Fiere di Parma e Federalimentare, dal 9 al 12 maggio a Parma

Oltre tremila espositori per una manifestazione che copre tutti i settori dell'alimentare

05/05/2016

Cibus, il Salone di Fiere di Parma e Federalimentare, dal 9 al 12 maggio a Parma
Lunedì 9 maggio ore 12 INAUGURAZIONE CIBUS 2016
SALA PIETRO BARILLA – PADIGLIONE 1

Alle ore 12, presso la Sala Pietro Barilla, si terrà il convegno di apertura ed il taglio del nastro, alla presenza di Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole; Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute; Ivan Scalfarotto Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico; Luigi Scordamaglia, Presidente di Federalimentare; Gian Domenico Auricchio, Presidente di Fiere di Parma; Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna.

Ore 10 in città il “World Food Research and Innovation Forum”

In mattinata, alle ore 10, si aprirà, al Centro Congressi Auditorium “Niccolò Paganini” di Parma, il “World Food Research and Innovation Forum”, organizzato dalla Regione Emilia-Romagna con il patrocinio della Comunità Europea, in collaborazione con Cibus e Federalimentare. Al convegno parteciperanno esperti da tutto il mondo per discutere sulle sfide per l’alimentazione del pianeta, la legacy di Expo Milano 2015 e la Carta di Milano, l’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e gli impegni assunti dalla comunità internazionale per vincere le sfide sul cambiamento climatico. Saranno presenti all’apertura dei lavori Maurizio Martina, Luigi Scordamaglia e Stefano Bonaccini.



Lunedì 9 maggio ASSEMBLEA DI FEDERALIMENTARE dalle 14 alle 16 nella Sala Barilla del Padiglione 1
MADE IN FUTURE: food & beverage italiano tra innovazione e tradizione
Per il Governo partecipano Martina, Lorenzin e Scalfarotto
Partecipa Rodrigo Cipriani Foresio, Country Manager Alibaba Italia

L'Assemblea della Federalimentare un'opportunità per fare il punto sull'andamento dell'industria alimentare italiana e per mettere in luce la capacità delle aziende d'innovare e d'innovarsi e di superare le sfide economiche del momento grazie all'ingegno imprenditoriale, ai nuovi assetti produttivi e a un approccio pionieristico verso mercati ancora inesplorati 
Cuore dell’Assemblea sarà una Tavola Rotonda con esponenti del mondo imprenditoriale, della GDO straniera, della Ricerca e dell’Information Technology (Michiel Bakker - Direttore Google Food , Douglas E. Baker - Vice President Industry Relations FMI-Food Marketing Institute e Rodrigo Cipriani Foresio, Country Manager Alibaba Italia, Spagna e Grecia), volta a rilevare le opportunità che queste nuove strategie possono avere sulle performance di business sia nel mercato nazionale che estero.

EDIZIONE RECORD PER CIBUS 2016
Elda Ghiretti, Cibus Brand Manager
“I comparti storici di Cibus sono affollati da tanti espsitori, in parte nuovi in parte che tornano dopo qualche assenza – così ha dichiarato Elda Ghiretti, Cibus Brand Manager, nel presentare a Milano Cibus, il Salone internazionale dell'alimentazione organizzato da Fiere di Parma e Federalimentare, dal 9 al 12 maggio a Parma– ma ospitiamo anche new entry come il fresco, il freschissimo con nuovi players della 4° gamma, l’ittico, lo showcase dei prodotti italiani Halal/Kosher. Cibus è ormai una kermesse con centinaia di show cooking, degustazioni, eventi di ogni tipo, oltre a 25 convegni e workshop”.

Oltre tremila espositori riuniti per una manifestazione che copre tutti i settori dell'alimentare: carni e salumi, formaggi e latticini, gastronomia ultrafresco e surgelati, pasta conserve condimenti, prodotti dolciari e da forno, la Quarta Gamma, le bevande, prodotti tipici e regionali, ed altro ancora. Tra le novità una sezione dedicata ai prodotti freschi e freschissimi, una dedicata all'ittico ed una ai prodotti certificati Halal e Kosher
Da record anche le centinaia di innovazioni di prodotto, crescono i prodotti biologici, gluten free e vegani come pure il ricorso a packaging più rispettosi dell’ambiente.

Sempre significativa la presenza di Federalimentare, che oltre a tenere la propria assemblea annuale organizza anche diversi eventi: EcoTrophelia Italia 2016 il concorso per l’innovazione e la sostenibilità dei prodotti alimentari rivolto agli studenti universitari italiani;  il Workshop "Scuola e azienda insieme per un'educazione alimentare certificata"; il Workshop GREEN PMI – GESCO; il Meeting FOODWARD.

Quattro gli ambiti di interesse presenti a Cibus 2016: Sezioni Speciali, Convegni & Workshop, Incoming ed Eventi in Città.
 

10 maggio Sala Barilla Ore 10

Marca del distributore, motore di crescita per l’italian food”
Il ruolo della marca commerciale nello sviluppo dell’agroalimentare italiano, in Italia e all’estero

Si analizzerà il ruolo della marca commerciale nello sviluppo dell’agroalimentare italiano, in Italia e all’estero.

Ophélie Buchet, Trend and Innovation Consultant at Mintel

L’esperienza di Waitrose

Giles Fisher, Head of Buying for Meal Solutions at Waitrose

I retailer alla prova dei mercati esteri e le opportunità per i copacker

Francesco Avanzini, Direttore Commerciale Conad

Anna Verga, Head of Export Coop Italian Food

Davide Cozzarolo, Amministratore delegato Italy Cash

Alessandro Montanari, Direttore Import/Export Auchan Retail Italia

Roberta Viviani, Direttore Export Gruppo Finiper

°°°°°°°
'The Extraordinary Italian Taste'

L'attività incoming realizzata in collaborazione con Ice, che svolge da sempre un ruolo chiave nella strategia di Cibus, quest'anno si rafforza con un investimento di oltre 2 milioni di euro, stanziati nell'ambito delle azioni di promozione a sostegno dell'agroalimentare italiano promosse sotto il segno distintivo 'The Extraordinary Italian Taste', per ospitare buyer e importatori internazionali.

Il Padiglione CIBUS E' ITALIA di Expo a Parma
Il rinnovato padiglione 7 della fiera, creato ricostruendo a Parma il padiglione Cibus è Italia presente a Expo, ospiterà eventi speciali e novità.

Lo stand del Consorzio del Prosciutto di Parma
 
Appuntamenti stellati a Cibus nello Stand del Consorzio del Prosciutto di Parma
Quest’anno il Consorzio si avvale della collaborazione di molti partner, tra cui: l’Istituto Alberghiero G. Magnaghi di Salsomaggiore Terme, il magazine web dell'agroalimentare, INformaCIBO, il Consorzio di tutela dei vini dei Colli di Parma e l’Enoteca Regionale Emilia-Romagna.
TUTTO IL PROGRAMMA su Il Corriere del Gusto by Consorzio Prosciutto di Parma

A CIBUS l’area espositiva del Consorzio del Prosciutto di Parma sarà nel Padiglione 2 – posizione I 26
Appuntamento con le stelle (quello dei buongustai) nello stand del Consorzio del Prosciutto di Parma a Cibus 2016 in onore di Parma Città creativa per la Gastronomia Unesco.
Nei pomeriggi del 10 e 11 maggio lo stellato Michelin Igles Corelli, chef patron del ristorante Atman e Presidente onorario di CHEF to CHEF emiliaromagnacuochi e lo stellato  Giuseppe Ricchebuono del ristorante Il Vescovado di Noli (SV), prepareranno raffinati piatti utilizzando prodotti made in Italy e l'immancabile Prosciutto di Parma. Ambedue gli chef fanno parte della “Compagnia degli Chef”.
Ci sarà anche Claudio Gatti patron della Pasticceria Tabiano, per dare vita a gustose ricette a base di Prosciutto di Parma e in omaggio a Parma Città creativa per la Gastronomia Unesco.

Francesca Romana Barberini, conduttrice e autrice televisiva e appassionata di cibo, presenterà il ricco calendario che animerà l’area dedicata al Re dei Prosciutti per tutta la durata della fiera.
Cibus farà inoltre da palcoscenico alla presentazione di alcune novità sul mondo del Prosciutto di Parma, in particolare la XIX edizione del Festival del Prosciutto di Parma che anche quest’anno torna a settembre con chef stellati, buon cibo, musica e cultura, e la nuova campagna di comunicazione che mette in evidenza gli aspetti tipici del territorio in correlazione all’unicità e all’eccellenza del Prosciutto di Parma.
 

Coldiretti Emilia Romagna HALL 7 STAND D063
Appuntamento eccellente nella giornata inaugurale di Cibus nello stand della Coldiretti.
Gianluca Bonati dell' azienda agricola Bonat sarà presente e in diretta taglierà una forma speciale di Parmigiano reggiano “la nostra è una famiglia di agricoltori e di allevatori da quattro generazioni. Oggi abbiamo circa 100 mucche che producono latte che trasformiamo in Parmigiano Reggiano nel caseificio e produciamo il nostro Parmigiano Reggiano solo con il latte delle nostre mucche che vengono alimentate con il fieno prodotto nei nostri campi: la nostra infatti un'azienda a ciclo completo; dal cibo per i nostri animali, al latte che producono, alla trasformazione in formaggio fino alla vendita, tutto curato e gestito da noi. Questo ci permette di avere un prodotto di grande qualità, seguito in ogni minimo dettaglio con precisione e scrupolo, in modo da raggiungere una tracciabilità perfetta”.
Tutto ciò verrà spiegato in dettaglio, con l'immancabile assaggio di Parmigiano Reggiano, ai visitatori di Cibus. (QUI maggiori informazioni)

Il Consorzio del Parmigiano Reggiano: le iniziative

Con "L'arte del taglio a mano del Parmigiano Reggiano" il Consorzio di Tutela apre Cibus

In programma decine di incontri con le catene distributive italiane e straniere. “Con le catene distributive - spiega il direttore Riccardo Deserti - intendiamo premere l'acceleratore e programmare nuove azioni promozionali e di comunicazione fino a tutto il 2017, puntando a rendere stabili quegli elementi di attenzione attorno al nostro prodotto che l'anno scorso, ad esempio, hanno determinato una crescita del 34% negli Stati Uniti, con 225.000 forme esportate". (QUI tutte le informazioni)

 

LE 5 STAGIONI DI AGUGIARO&FIGNA
Le 5 Stagioni di Agugiaro&Figna presenta un nuovissimo prodotto in edizione limitata, sintesi di innovazione e tradizione, frutto di un’attenta ricerca in ogni angolo del Bel Paese e di un accurato processo di selezione alla ricerca della migliore qualità.
I Grani Antichi sono una speciale farina in edizione limitata che affonda le radici nel passato racchiudendo dentro di sé tutti i sapori e i profumi riscoperti da un’attenta ricerca e di un accurato processo di selezione fortemente voluto da Agugiaro&Figna.
Una speciale farina di tipo 2 macinata a pietra all’apparenza rustica che rappresenta un prodotto innovativo e dall’alta digeribilità che conferma l’attenzione alla genuinità dei prodotti firmati Agugiaro&Figna.
 
Bovillage, la marca collettiva di carne bovina francese,
sarà presente al Padiglione 3 - Stand C055
Lo stand Bovillage sarà facilmente riconoscibile grazie all’elemento identificativo “bleu-blanc-rouge”, simbolo della Francia, e veicolato nei mercati internazionali.
Presso lo stand saranno presenti i responsabili delle aziende del CVBE – Club delle aziende esportatrici francesi – in aree dedicate e attrezzate nello spazio Bovillage.

Al fine di favorire nuovi accordi commerciali e consolidare le relazioni esistenti, martedì 10 maggio alle ore 13.00 sarà organizzato un aperitivo presso lo stand dedicato agli operatori di settore e alla stampa, invitati a brindare insieme ai professionisti francesi.
 

Fabbri 1905 in due postazioni a CIBUS: padiglione 3 e 6

 
"Dal 1905 il lato Dolce del Made in Italy" con questo claim la famosa azienda bolognese Fabbri si presenta a Cibus 2016.
I prodotti Fabbri li troverete nel Padiglione 3 C002 e Padiglione 6 K046.
 
Il Gruppo Brazzale presenta l’etichetta di filiera
Mercoledì 11 maggio a Cibus-Fiere Parma ore 16.00, il Gruppo Brazzale, l’azienda casearia più antica d’Italia, organizza un convegno dove verrà presentata una vera innovazione nel settore: l’etichetta di filiera. Sarà un’occasione unica per un confronto aperto alla presenza di giornalisti e filosofi.

Il consumatore al centro: la rivoluzione possibile
Il Gruppo Brazzale, l’azienda casearia più antica d’Italia, ha vissuto questa rivoluzione possibile: dalla DOP, che mette al centro i produttori, alle filiere a proprio marchio che pongono al centro il consumatore. E vi invita a Cibus, per la presentazione della sua ultima novità: l'"Etichetta di Filiera", vera sintesi di un decennio di profonde innovazioni, che hanno rivoluzionato il suo modo di stare sul mercato. E che hanno portato alla nascita della Filiera Ecosostenibile del formaggio Gran Moravia in Repubblica Ceca, la prima e unica nel settore, del Pascolo Riforestato Silvipastoril, in Brasile e delle Etichette Multimediali, fino agli esclusivi primati in fatto di salubrità, tracciabilità, risparmio idrico e trasparenza dei prodotti. 

Etichetta di Filiera Brazzale Una risposta concreta, volontaria, in grado di fornire ai consumatori le informazioni più complete sull'intero ciclo ed ambiente dal quale nasce un prodotto: dall'origine della materia prima all'alimentazione e al benessere animale, al basso inquinamento del suolo, dall'assenza di aflatossine al consumo della preziosa risorsa acqua, dal luogo di produzione, a quello di confezionamento. Finalmente, il consumatore potrà scegliere consapevolmente un "sistema" produttivo e condizionare lo sviluppo virtuoso di filiere sostenibili. 

 
Vendere online in Giappone: Ice Agenzia presenta un manuale
per le imprese di italian food & drink
Sono 370 i buyer, retailer e importatori, da oltre 52 Paesi – e una significativa presenza di manager dal Nord America –, invitati dall’Ice a Cibus.
(leggere QUI su INformaCIBO)
 
Aceto Balsamico di Modena IGP protagonista
presso
lo stand E068 del padiglione 3 ospiti del Mipaaf
Le giornate in cui l'Aceto Balsamico di Modena IGP avrà i riflettori accesi su si sé, saranno in particolare quella di martedì 10 maggio - quando sarà presentato il video-tutorial realizzato per il Consorzio di Tutela e interpretato da Adua Villa, giornalista sommelier Master Class che guiderà anche una degustazione sensoriale alla fine della proiezione - e mercoledì 11 maggio. Quest'ultima sarà quella più "intensa", caratterizzata da una serie di degustazioni narrative sensoriali a cura della Compagnia Koinè (alle 11.45, alle 13 e alle 16) in cui verranno coinvolti tutti e 5 i sensi andando a creare una atmosfera fortemente emozionale, e due appuntamenti golosi insieme ad altrettanti campioni del mondo della pizza 2016 ovvero Federico De Silvestri che presenterà la sua pizza Glutenfree con la quale ha vinto il recente campionato del mondo nell'omonima categoria (ore 13.30) e con la quale si è altresì aggiudicato il Premio Aceto Balsamico di Modena IGP nella medesima manifestazione svoltasi anch'essa a Parma nelle scorse settimane - e Gianni Di Lella, anch'esso campione del mondo in carica nella categoria World Pizza Team con la pizza "Tardo Autunno" in cui l'Aceto Balsamico di Modena IGP è parte integrante dell'impasto.

Grande attenzione al mondo del Retail con molti eventi:
  • Coop Italian Food è uno stand in cui la Coop si propone come un link tra le migliori aziende agroalimentari italiane e i buyer di tutto il mondo interessati al vero made in Italy;
  • Nello spazio di Gdo Week ogni giorno si terranno workshop con retailer stranieri per conoscere il loro approccio al Made in Italy, a quali prodotti sono interessati, come collocano il made in Italy sui loro scaffali;
  • Un convegno su “Marca del distributore, motore di crescita per l’italian food”, curato da Food Magazine;
  • Il workshop “Retail Info & Design del negozio futuro”, in collaborazione con Celfa e RetailWatch.it sulle soluzioni e tecnologie abilitanti per l'evoluzione della shopping experience. Come si modifica l'esperienza di acquisto grazie all’interazione tra punto vendita fisico e tecnologie digitali;
  • Il convegno su “Saturazione della promozione di prezzo”, soluzioni per uscire dalla trappola dell’eccesso di promozione, organizzato da Nielsen e Università di Parma
Martedì 10 maggio ore 14 e 30 la shopping experience on e off line
RetailWatch e Cibus promuovono il convegno Sala Barilla Padiglione 1

Partecipano:
  • Luciano Roznik, Retail Designer/Creative Director ALLWAYS: Scenario di trend sul tema retail design e digital, alcuni casi
  • Antonella Pirro, Associate Partner Focus Management: Il ruolo del Digital nel modello di innovazione nel Retail
  • Andrea Ventura, Managing Director CEFLA e Marco Brandstetter Ceo JointTag: Collaborazione CEFLA/JoinTag per il nuovo “smart shelving system" -->25 minuti
  • Frederic Jean Girard, Corporate Customer Category Manager Nestlè : Case History Nestlè - Le soluzioni e tecnologie abilitanti per l’evoluzione della shopping experience
  • Alessio Gruffrè, Direttore Generale Store Electronic System Italia: Case History Intermarchè
  • Gabriele Tubertini  Direttore S.I. ed Organizzazione Coop Italia: Case History Il Supermercato del Futuro ad EXPO e NovaCOOP Torino
Modera: Luigi Rubinelli, RetailWatch.it

Al tema della Ristorazione Fuori Casa sono dedicati due eventi:  “Le tendenze dell’offerta organizzata, collettiva e commerciale. Il prodotto al centro della ristorazione a tema”, curato da Edifis; “Identity food nel risto retail” Verrà presentata la ricerca di Kiki Lab - Ebeltolft Italy che analizza le tendenze e i casi più interessanti di concept ibridi di risto-retail che uniscono vendita e consumo.
 
L’edizione 2016 di “Pianeta Nutrizione” si terrà il 12 maggio, dalle 9,30 alle 17, con un convegno intitolato “Alimenti: miti e controversie”, dedicato a due tematiche molto dibattute: gluten sensitivity e i lipidi negli alimenti.
 
I delegati delle Città Creative UNESCO per la Gastronomia
Cibus è anche la cornice scelta dal Sistema Parma per invitare i delegati delle Città Creative UNESCO per la Gastronomia: un network a cui la città ducale è stata ammessa nel dicembre scorso e che annovera altre 17 realtà, spaziando dagli Usa alla Cina, dal Brasile alla Corea del Sud, dalla Norvegia alla Spagna. La rappresentanza UNESCO si tratterrà a Parma per quattro giorni e visterà anche Cibus2016.
 
LA FIERA IN CITTA’ e' partita il 30 aprile con Cibus in Fabula
Per Cibus 2016 è stato rinnovato ed ampliato il Fuorisalone, il programma di attività nelle strade e nelle piazze di Parma: Cibus in Fabula, dal 30 aprile al 20 maggio con 13 opere distreet art su tele monumentali di 70mq realizzati da artisti internazionali e curate dal creativo multidisciplinare Felice Limosani esposte all’Ospedale Vecchio. I 13 murales saranno messi all’asta a favore della ONG Oxfam Italia che in 90 Paesi sviluppa progetti per una vita sostenibile e per il diritto all’acqua.
Il fuorisalone “Cibus in Fabula”, che punta a rafforzare la leadership di Parma quale città di riferimento della gastronomia, valorizzando la qualità delle materie prime e la capacità di trasformarle in piatti universalmente apprezzati, sarà caratterizzata da una serie di iniziative.

Dal 7 all’11 maggio “Sorsi di natura” animerà Piazza Garibaldi
Un appuntamento per gli amanti del bio che potranno gustare una ricca varietà di succhi “salutistici” mentre i wine lovers potranno negli stessi giorni sempre in Piazza Garibaldi andare alla scoperta dei migliori vini locali proposti dal Consorzio dei vini dei Colli di Parma, Malvasia, Sauvignon fino al popolare Lambrusco. Birre artigianali e pizza cotta su pietra sono invece al centro dell’evento organizzato in Piazza della Pilotta dal 7 al 12 maggio. Spazio poi a bimbi e famiglie con il progetto “Vivere in Armonia” curato dai servizi educativi del Comune di Parma che proporrà sabato 14 maggio in Piazza della Steccata attività divulgative, laboratori scientifici e giochi.
Ad arricchire il calendario degli eventi le iniziative organizzate in Stradello San Nicolò: un vero e proprio spazio “food&mood” dove serate gourmet saranno abbinate a performance interattive tra food e design, al foodwalking e assaggi creativi. Al pubblico dei presenti sarà omaggiata la nuova pic-nic bag: una lunch box di design per sfiziosi picnic all’aria aperta.

Non solo wine&food comuque. Le serate del 6 e 11 maggio infatti vedranno protagonisti nell’oltretorrente in due cene-spettacolo rispettivamente Gene Gnocchi e il fotografo-gastronauta-attore Lucio Rossi che intratterranno i loro ospiti all’insegna della parola e della buona cucina.
www.cibus.it
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner