Cibusland, il Fuorisalone di Cibus, animerà la città di Parma per ben sei giorni dal 3 all'8 maggio

Parma diventa il Centro Food and Beverage - Made in Italy & Italian Style

04/05/2014

Cibusland, il Fuorisalone di Cibus, animerà la città di Parma per ben sei giorni dal 3 all'8 maggio
Parma 4 maggio 2014. Se Cibus, il Salone internazionale dell'alimentazione, non ha bisogno di presentazioni perchè si  conferma, ogni due anni, come una fiera ricca di proposte e molto attrattiva (clicca QUI per conoscere l'edizione 2014) per gli espositori e i buyer che arrivano da tutto il mondo, quest'anno, sotto la regia di Gloria Oppici, le Fiere di Parma e l'Amministrazione comunale della città propongono una vera novità, Cibusland, il “fuori salone” dedicato a Cibus, con l'obiettivo di coinvolgere da sabato 3 a giovedì 8 maggio i foodies, food lovers, i buyers e i cittadini di Parma in una rappresentazione del meglio del food made in Italy attraverso degustazioni, showcooking, eventi ludici e culturali che abbraccia il centro storico di Parma e non solo.

Se Cibus, che si svolge nel rinnovato quartiere delle Fiere di Parma, è una vetrina inimitabile del meglio del made in Italy alimentare,  Cibusland si propone come l’appuntamento irrinunciabile per chiunque si interessi di tutto quello che ruota attorno al cibo come cultura e intrattenimento.

In questo senso Parma, città d’arte, di musica e di piaceri diffusi, che ospita da sempre industrie alimentari di grande tradizione durante Cibus, è pronta ad animarsi per 6 giorni con un palinsesto ricco di eventi, performance e installazioni.

Online il programma completo degli eventi e delle attività di CIBUSLAND su www.cibulandparma.it

Tra i numerosi eventi, si distingue una preview dell’area Parma, la piazza che arricchisce la nuova stazione ferroviaria di contenuti abitativi di accoglienza, commercio e facilities per viaggiatori e aziende dinamiche. Un nuovo spazio da vivere non solo in itinere ma una location per il business nel cuore di Parma. Questa anteprima prevede eventi e performance artistiche tra cui “Terminale Rosso” di Alessia Lusandri e Rosetta Termenini prevista per sabato alle 18, quando la performance si trasformerà in un banchetto con la focaccia di Claudio Gatti di pasticceria Tabiano; un simposio pulsante per persone di passaggio.

In Via Farini presso la libreria Feltrinelli ci sarà la presentazione dei libri “Ci salveranno gli Chef. Il contributo della cucina italiana alla crescita del sistema agroalimentare” con l’intervento degli autori Alessandra Moneti giornalista dell’Ansa e Denis Pantini di Nomisma.
E poi “Capra & Cavoli Agricoltura e zootecnica nell’Italia di oggi. Perché niente nel nostro Paese, è più secondario del settore primario” dove insieme all’autore Franco Poggianti, interverrà Tiberio Rabboni assessore dell’agricoltura della regione Emilia-Romagna.

Nelle splendide stanze del Museo Glauco Lombardi dedicato a Maria Luigia, il Gruppo Pucci, arricchisce il fuori salone con una mostra interessante sulla storia di uno dei suoi marchi più prestigiosi, Louit Frères che produce senapi dal 1825 ad oggi; vasi, etichette e altri cimeli che hanno attraversato i secoli e hanno contribuito a creare l’heritage di uno tra i più antichi marchi del settore.

Palazzo del Governatore, prestigioso contenitore d’arte moderna e contemporanea, ospiterà tre serate di food experience, showcooking e incontri tematici riservati ai buyers, a cura di “I Love Italian Food”.
Tra gli eventi, tre lezioni di food photography per foodblogger, fotografi e amanti del food a cura dell’azienda Delverde.
Inoltre il 7 sera, sempre nell’esclusiva cornice del Palazzo del Governatore, presso l’auditorium B-Ventures organizzerà la Digital Food Night a partire dalle ore 18, dove start up tecnologiche incontreranno il mondo del food per presentare progetti innovativi.
 

I Portici dell’Ospedale Vecchio
 
Dal 5 al 9 maggio presso, l’Archivio di Stato si potranno apprezzare le testimonianze storico-archivistiche relative alla cultura alimentare del territorio nella mostra: “Carte… in tavola”; in concomitanza Coldiretti presenterà “Gustosamente”, la cultura agroalimentare del territorio: prodotti di eccellenza in degustazione e vendita al Mercato regionale di Campagna Amica, allestito sotto i Portici dell’Ospedale Vecchio il 7 maggio.

Da piazza della Pilotta, i percorsi urbano sensoriali di qualità dal titolo “Fuori Menù” con assortimenti creativi e assaggi sfiziosi, arte e shopping per un’esperienza “sense & the city” dalla prima colazione alla cena.

Per la prima volta in Italia, direttamente da Parigi, Parma Alimentare conduce a Parma il “Festival International Photograpie Culinaire” di Jean Pier Stephan sotto i Portici del Grano, con una selezione di trenta opere che rappresentano il meglio delle quattro edizioni.

Per tutto il periodo e fino al 15 giugno, al Palazzo del Governatotre è allestita la mostra “IL CIBO IMMAGINARIO- 1950-1970 pubblicità e immagini dell’Italia a tavola”, a cura di Marco Panella.

Presso la Casa della Musica la Federazione Italiana Personal e Professional Chef presenta “Sinfonia di Sapori”. In collaborazione con Caffè del Prato, proporrà aperitivi a base di prodotti DE.CO., mentre l’iniziativa “Fantasia di Sapori” delizierà gli ospiti con cene di gala a sfondo musicale in cui saranno esposti e venduti prodotti agricoli di qualità DOP, DOC e IGP dal 2 all’8 maggio.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner