Concorso Enologico Internazionale "Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme" in programma dal 15 al 17 ottobre

Sergio Cantoni: insieme al distretto Gate per valorizzare il territorio

07/10/2015

Concorso Enologico Internazionale "Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme" in programma dal 15 al 17 ottobre

Testo e foto a cura di Silvia Armati

Bergamo 7 ottobre 2015 – Presso lo spazio “Green Expo Point” della Galleria Oriocenter di S. paolo d’Argon (BG) si è svolta ieri la conferenza stampa di presentazione dell’Undicesimo Concorso Enologico Internazionale “Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme” in programma dal 15 al 17 ottobre.

Alla presenza del Presidente del Consorzio Tutela Valcalepio, Emanuele Medolago Albani (nella foto in alto durante il suo saluto),  il Programma è stato illustrato da Sergio Cantoni, Direttore del Concorso Enologico, che ha sottolineato come Vignaioli Bergamaschi e il Consorzio Tutela Valcalepio, organizzatori e promotori del concorso, intendono valorizzare “Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme”, come momento di fondamentale importanza per la promozione del territorio bergamasco.

“Il concorso per 4 giorni riunisce i vini e degustatori da tutto il mondo. Produttori e consumatori di vino si incontrano,“ – ha detto Sergio Cantoni – “e un vino di per sè non è importante, ma il valore sta in ciò che si riesce ad ottenere dalle sensazioni legate al territorio”.


L'intervento di Sergio Cantoni, Direttore del Concorso Enologico

E' sfumata l'ipotesi di svolgere il Concorso a Milano durante l'Expo
Anche se nel 2013 Enrico Rota, allora Presidente del Consorzio Tutela Valcalepio, propose di spostare il concorso del 2015, anno dell' Expo, da Bergamo proprio a Milano, l'ipotesi è sfumata a causa della difficile logistica nell’organizzare l’evento in quella sede. Così il progetto è stato accantonato dagli organizzatori, che si sono rivolti ad un partner locale come il distretto dell'attrattiva GATE, in particolare, i comuni di S. Paolo d’Argon, Seriate, Scanzorosciate e Orio al Serio.
Il Distretto Gate nasce dall’aggregazione di 31 Comuni dell’area pedecollinare e della media e bassa Valle Seriana e vede tra i fondatori e partner la Provincia di Bergamo, Confcommercio, Confesercenti, Camera di Commercio, l’aeroporto, Oriocenter, Confindustria, Confartigianato, Coldiretti, Consorzi di produzione del Vino, Promoserio e molti altri ancora.

Sergio Cantoni: insieme al distretto Gate per valorizzare il Concorso e il territorio
“L’accostamento con Gate, con uno specifico programma per promuovere il territorio, valorizza il Concorso Enologico Internazionale” – ha detto Sergio Cantoni – “le emozioni si vedono nella qualità e la collaborazione raggiunta è sicuramente un valore aggiunto.”
“Cercare le unicità e presentarle agli altri, questo è il progetto” - sottolinea Cristian Vezzoli Sindaco di Seriate - “Gate è un distretto delle emozioni che unisce le eccellenze dei 31 comuni partecipanti”.

Davide Casati, sindaco di Scanzorosciate: “siamo orgogliosi dei nostri prodotti”
”La manifestazione è un’occasione per fare conoscere ai cittadini le eccellenze dei loro comuni e siamo orgogliosi dei nostri prodotti” - continua Davide Casati, sindaco di Scanzorosciate. - “Partiano dal locale per diffondere poi a livello nazionale e internazionale i prodotti e questo è anche il messaggio che ci arriva dall'Esposizione Universale di Milano. Orgoglio ed emozioni ci permettono di progettare il futuro”.

Cantoni inoltre ha ricordato che l’anno scorso è stato dato un riconoscimento a 4 degustatori presenti alla manifestazioni da 10 anni e che quest’anno saranno ben 5, tutti stranieri, e ciò sottolinea il messaggio di positività dell'evento di bergamasco.

Marco Bernardi, Presidente della Vignaioli Bergamaschi: “Il Consorzio Valcalepio è presente al padiglione vini della Lombardia ad Expo”
Ma a Expo non mancano i vini del Consorzio Valcalepio: “Il Consorzio Valcalepio è comunque presente al padiglione vini della Lombardia ad Expo” – ha detto Marco Bernardi, Presidente della Vignaioli Bergamaschi, che sottolinea qualche delusione per la mancanza di unità tra viticoltori e produttori del vino lombardo – “Expo poteva essere l’occasione per promuovere un’identità geografica come vino lombardo”.

Le ferree regole del Concorso
L’internazionalità del concorso è soggetta a regole ferree, come la presenza del 50% di vini stranieri in concorso e una giuria composta almeno per il 50% da tecnici. Alcuni problemi si verificano qualora i concorrenti provengano da paesi non appartenenti alla CEE, in quanto lo sdoganamento del vino extra europeo richiede impiego di tempo e risorse.

Agli ospiti internazionali, tecnici e giornalisti, chiamati a Bergamo in veste di giurati, verranno mostrate le bellezze e le ricchezze di tre comuni al di fuori di Bergamo “eccellenze culturali e artistiche” del territorio orobico non solo per quel che riguarda l'enologia e la gastronomia, ma anche storia, cultura e tradizione.

L’Undicesimo Concorso Enologico Internazionale “Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme” avrà inizio nella giornata di giovedì 15 ottobre, interamente dedicata all'accoglienza degli ospiti italiani e stranieri con una visita pomeridiana all'affascinante Abbazia di S. Paolo d'Argon.

La giornata centrale sarà venerdì 16 ottobre: nel corso della mattinata, i giudici saranno chiamati a degustare i vini in concorso. Ad ospitare le degustazioni sarà la villa Betty Ambiveri nel comune di Seriate: un luogo ricco di storia che Vignaioli Bergamaschi e Consorzio Tutela Valcalepio vogliono mostrare e condividere con gli ospiti di Emozioni dal Mondo. Nel corso del pomeriggio gli ospiti avranno la possibilità di accedere alla ricca biblioteca della villa, che custodisce oltre 3200 volumi in lingua russa, di conoscere la realtà dell'Associazione Russia Cristiana, fondata dalla stessa Betty Ambiveri, di scoprire qualcosa in più sull'affascinante vita di questa bergamasca fuori dal comune e di ammirare gli interni della cappella bizantina e il giardino della villa.

Venerdì pomeriggio l'itinerario tecnico sarà l'occasione di mostrare agli ospiti le aziende vitivinicole site nel comune di Scanzorosciate, produttrici di Valcalepio e Moscato.

Ma “Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme” non è solo degustazione, è anche, e soprattutto, un momento di incontro e di confronto.

Sabato 17 ottobre il tradizionale Convegno
Quest’anno il tema scelto per il Convegno conclusivo della manifestazione è "Territorio come Identità: Il Paesaggio tra Consumo e Conservazione" con interventi di relatori internazionali presso la Sala Giunta del Comune di Scanzorosciate.
Tra i relatori la Dott.ssa Corno tratterà il tema “felicità dell’uomo quando vive in un territorio che lui ha scelto”, un’area geografica come Israele sarà lo spunto per studiare la produzione in poco territorio e vagliare proposte di modalità di sfruttamento.
Interverrà un agronomo, trattando la sostenibilità e i vigneti come sentinelle della biodiversità di un territorio; la mattinata proseguirà con il dibattito aperto sul consumo delle risorse non reintegrabili, come l’acqua legata alla viticoltura e al cambiamento climatico, siccità scelta tra consumo dell’acqua o sistemi per conservare il territorio.

Nel pomeriggio di sabato Banco d’assaggio dei vini vincitori
Altro momento molto importante per il Concorso Enologico Internazionale “Emozioni dal Mondo Merlot e Cabernet Insieme”, inoltre, è il banco d’assaggio dei vini vincitori, aperto al pubblico nel pomeriggio di sabato 17 ottobre 2015. Per questa undicesima occasione di incontro e confronto internazionale, Vignaioli Bergamaschi e Consorzio Tutela Valcalepio per la prima volta nella storia dei concorsi enologici italiani, hanno scelto una location di tutta eccezione: Oriocenter che, con i suoi oltre 10 milioni di visitatori l'anno, è uno dei più grandi e famosi shopping center d'Europa.

Punto di approdo «Green Expo Point», un progetto ideato e curato dell’Architetto Massimiliano Mandarini e di Marchingenio Workshop, società specializzata nella diffusione della cultura green e di progetti innovativi per la valorizzazione sostenibile culturale, turistica ed ambientale del territorio.

Supponendo l’elevata affluenza a quest’ultima iniziativa, Valcalepio mette a disposizione i suoi vini per la degustazione di sabato pomeriggio.
Con l’occasione, inoltre, si è rinnovata la collaborazione con la Onlus Nepios, importante associazione, molto attiva sul territorio bergamasco, tramite tra la degustazione e il servizio sociale.

Per il brindisi, al termine dell'incontro con la stampa, si è degustato, Colleoni, uno spumante prodotto con le uve utilizzate per fare il Valcalepio.


Il brindisi al termine della conferenza stampa (Foto di Silvia Armati)

Consorzio Tutela Valcalepio
Via Bergamo, 10
24060 S. Paolo d’Argon (BG)
www.valcalepio.org
www.emozionidalmondo.it

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner