Continua lo sviluppo di Rossopomodoro a Bergamo arriva la vera pizza Napoletana

Rossopomodoro non si ferma mai e il “sogno napoletano” alla conquista del mondo è diventato una realtà

06/03/2013

Continua lo sviluppo di Rossopomodoro a Bergamo arriva la vera pizza Napoletana

Nuova apertura in Italia a Bergamo per raggiungere tutti gli appassionati della pizza e delle eccellenze gastronomiche campane. A Bergamo, il 7 marzo, specialità gastronomiche partenopee gratis per tutti per festeggiare l’apertura del brand di punta della Sebeto Spa, ROSSOPOMODORO. L’appuntamento è in via Angelo Maj 7, nel cuore della città dove sorgeva una vecchia officina, la festa di apertura sarà celebrata con un grande evento del tutto esclusivo, è prevista la presenza di numerose personalità di spicco dell’area bergamasca, oltre che della stampa territoriale. ROSSOPOMODORO è la formula della ristorazione servita al tavolo, leva del successo sono le materie prime, selezionatissime e in molti casi prodotte in esclusiva per questo brand o Presidio Slow Food, tutti ingredienti prodotti da una filiera di artigiani amanti della loro terra che mettono il cuore nel mantenere inalterati gli antichi sapori partenopei, frutta e verdura sono sempre di stagione ed è questo il motivo per il quale Rossopomodoro cambia il menu 4 volte all’anno con il cambiare della stagione. Il locale di Bergamo, che ospita ROSSOPOMODORO, offre un’area di circa 700 mq divisi tra piano terra, soppalco e seminterrato con totale di 170 posti a sedere, la struttura è in cemento armato a vista, ex sede di un’officina, e sono state apportate poche modifiche, lasciando inalterato lo stato dei luoghi. Il Layout di Rossopomodoro ha rispettato la natura dell’”Officina” in accordo con lo staff degli strutturisti di Bergamo, Ing. Scalvini e ass., e con l’Arch. Barile di Napoli, ottimizzando le preesistenze nell’adeguamento alle normali attuali. Per questo i pneumatici di auto e tir saranno utilizzati per la realizzazione delle fioriere e delle panche sulla superficie esterna annessa al locale e facente parte della medesima proprietà privata in memoria alla vecchia esposizione e vendita di prodotti in gomma per auto.

Secondo le strategie di sviluppo della Sebeto Spa, anche questo locale è in franchising.

“Ho scelto ROSSOPOMODORO - spiega uno dei soci, Valentino Zingaropoli - perché è il brand che meglio rappresenta la cucina partenopea nel mondo. L’attenzione per i dettagli e l’eccellenza delle materie ne hanno infatti decretato il successo. “Inoltre – continua Zingaropoli – dopo il successo del nostro primo punto vendita a Napoli nella magnifica Via Partenope a ridosso del mare, abbiamo voluto duplicare le location”.

Alla guida del punto vendita di Bergamo Paolo Balestriero e Luigi Menegatti, direttori/responsabili rigorosamente formati all’Accademia dell’Eccellenza di Sebeto Spa, la prima azienda del settore ad avere una propria scuola di formazione interna, dove si prepara il board dei locali Rossopomodoro, Anema e Cozze e ultimo brand nato Ham holy burger.

Come in tutti i ROSSOPOMODORO anche a Bergamo c’è la possibilità di acquistare nel corner ‘A Puteca (La bottega) i prodotti utilizzati in cucina e anche altri, quali l’olio, i pelati, le marmellate, la pasta, il vino, etc.

Un’idea unica è il simpatico kit detto ‘di sopravvivenza’ ROSSOPOMODORO: un pacco con 500 gr di pasta di Gragnano, 400 gr di pomodori dell’Agro-Nocerino pelati e 125 ml di olio extravergine di oliva ottenuto rigorosamente dalle olive di Sorrento.

Cuore della pizzeria sono i due forni a legna tradizionali, brevettati nella esclusiva versione ‘Fornodoro’ e realizzati su design dell’artista Riccardo Dalisi, le cui opere sono presenti in numerose collezioni private e nei più prestigiosi Musei del mondo.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner