Controllo gratuito del calcio con il Parmigiano Reggiano

L’iniziativa si è svolta a Rimini Wellness

12/05/2013

Controllo gratuito del calcio con il Parmigiano Reggiano

Rimini 12 maggio 2013. ”Tra gli alimenti ad alto contenuto proteico che riteniamo strategici nell'alimentazione dell'atleta un rilievo particolare deve esser accordato al formaggio Parmigiano Reggiano e soprattutto alle forme invecchiate”. Questo concetto è alla base di uno studio del dott. Marco Neri, noto preparatore atletico, consulente sportivo e laureato in scienze alimentari, e forse proprio per queste proprietà del Parmigiano Reggiano il Consorzio di Tutela ha  deciso di partecipare in prima persona a Rimini Wellness 2013, la fiera internazionale dedicata a fitness e salute che si è chiusa oggi a Rimini Fiera.

Buonissimo, altamente digeribile, assolutamente naturale: il Parmigiano-Reggiano è tutto questo indiscutibilmente e non perde occasione per eccellere in tutti i momenti gourmet ma  è a Rimini Wellness è stato protagonista di una iniziativa chiamata: Voi, quanto calcio avete? Venite a misurarlo!

Con questo slogan, il Consorzio, in collaborazione con Fondazione F.I.R.M.O Raffaella Becagli, ha invitato i visitatori della manifestazione riminese a misurare presso il loro stand il  livello di calcio nelle ossa attraverso la Mineralogia Ossea Computerizzata (MOC), un semplice esame diagnostico che misura la densità delle ossa rivelando eventuali degenerazioni della struttura.

Il Parmigiano Reggiano ha così, nei quattro giorni della Fiera,  mostrato ai tantissimi visitatori della Fiera i suoi “muscoli” (mille anni di storia, assenza totale di additivi e conservanti, 384 caseifici artigianali, 3.500 allevamenti rigorosamente controllati) all’appuntamento d’eccellenza per chi associa pratica sportiva, corretta alimentazione e mental training.

“Una presenza – hanno spiegato i dirigenti del Consorzio presenti a Rimini Fiera – che nasce dalla volontà di incontrare e avvicinare maggiormente al prodotto un target di consumatori che, proprio per i suoi stili di vita, richiede informazioni sul prodotto che non si limitano ai suoi fondativi valori di artigianalità e naturalità, ma chiede un approccio più rigoroso anche dal punto di vista scientifico”.

Proprio a questi consumatori attenti ai diversi fattori che concorrono al benessere, il Consorzio ha proposto approfondimenti soprattutto sulla ricchezza di aminoacidi liberi (fondamentali per la ripresa e la ricostruzione muscolare) e calcio che connotano il Parmigiano Reggiano, tanto che 50 grammi di prodotto assicurano il 50% dell’apporto quotidiano di calcio necessario al corpo.

Nel corso della manifestazione non sono mancati inoltre  i momenti dedicati al gusto e all’uso del Parmigiano Reggiano in cucina; in collaborazione con il Centro Servizi Ortofrutticoli (CSO), sono stati  tra l’altro offerti aperitivi e degustazioni di Parmigiano Reggiano in abbinamento a frutta fresca (fragole, kiwi, ecc), frullato di pera e succo di arance nello stand 127 al padiglione 1 di Rimini Fiera.

Il sito del Consorzio del Parmigiano Reggiano

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner