Dal 19 al 21 maggio, la XXII edizione del Festival della Malvasia

Un weekend dedicato al gusto, protagoniste le bollicine dei Colli di Parma

26/04/2017

Unico Festival in Italia dedicato alla Malvasia come prodotto tipico, la manifestazione, da tradizione, ricorre sempre nel terzo fine settimana di maggio. Protagonista indiscussa è la Malvasia di Candia aromatica, ogni anno regina di un atteso weekend dedicato alle eccellenze enogastronomiche del territorio nel Giardino farnesiano della Rocca medioevale. 
Il Festival, già alla sua XXII edizione, nasce dal Premio Cosèta d’or, assegnato alla migliore Malvasia dell’anno, con l’obiettivo di promuovere un prodotto del territorio allora poco conosciuto, ma tipico dei Colli di Parma. Un’idea che negli anni si è rilevata in linea con un trend in crescita: secca, amabile, dolce, degustata fredda e abbinata ai prodotti tipici del territorio, dal prosciutto al parmigiano, dai tortelli di erbetta alle torte tradizionali, la Malvasia è un vino che sempre di più si sta affermando sul mercato delle bollicine.

Il Festival verrà inaugurato venerdì 19 maggio con la cena tematica dedicata a Maria Luigia d’Austria nel nuovo ristorante Les Caves, ricavato nelle suggestive cantine della Rocca Sanvitale, e proseguirà sabato 20 e 21 maggio con iniziative per tutto il giorno.
 
Il weekend della Malvasia proporrà il meglio della produzione locale e nazionale: artigiani vitivinicoli, norcini, pasticceri, casari daranno vita ad una vera e propria “cittadella del gusto”.  Il ricco programma prevede visite guidate, degustazioni, show cooking, brindisi, attività per bambini, concerti. Il Giardino farnesiano, la Rocca Sanvitale, le vie del borgo, i Boschi di Carrega, le cantine e i colli, saranno le location della manifestazione.
All’interno della storica Rocca Sanvitale, convegni, mostre e incontri di approfondimento guidati da esperti, mentre il Museo del Vino permetterà di ripercorrere la storia del vino nel parmense.
Il centro storico si animerà di eventi e spettacoli e le vie del borgo si trasformeranno, come da tradizione, in un tour di degustazioni con la cena itinerante del sabato sera la MagnaRocca, che accompagna i partecipanti con il bicchiere al collo in un viaggio alla scoperta dei vini delle cantine dei Colli di Parma abbinati ai piatti tipici della Food Valley.
 
Il Giardino farnesiano sarà il cuore della manifestazione con il Mercato del Gusto, stand e attività, dai cooking show ai laboratori per adulti e bambini, per un weekend nel verde da vivere con gli
amici ed in famiglia.
 
Immancabili, il tour della Malvasia in mountain bike ed il trenino Enotour per un piacevole itinerario nei Boschi di Carrega.
Come da tradizione, domenica 21 maggio si terrà la consegna del Premio “Cosèta d’or”, l’antica ciotola che un tempo si usava nelle osterie per bere il vino, alla migliore Malvasia dell’anno. Durante il Festival sarà possibile visitare gratuitamente il Museo del Vino e la Rocca Sanvitale.  Verrà aperta per l’occasione la Sala dell’Apoteosi, il capolavoro settecentesco del fiorentino Sebastiano Galeotti, con possibilità di visita guidata.

Il Festival si terrà anche in caso di maltempo.

Il Festival della Malvasia si inserisce nel circuito dei Castelli del Ducato, della Strada dei Vini e dei Sapori, dei Parchi del Ducato
. Novità 2017, l’avvio di una collaborazione attiva con il Comune di Parma che ha riconosciuto il valore della manifestazione come occasione importante per la promozione di un prodotto tipico della Food Valley. L’evento entrerà nel circuito turistico e promozionale della tappa Mille Miglia di Parma. Sabato 20 maggio, nel “Villaggio delle Mille Miglia”, allestito in piazza Garibaldi a Parma, il Festival sarà presente con uno stand Info Point, a cura del Consorzio dei Vini dei Colli di Parma.
Dal 19 al 21 maggio, la XXII edizione del Festival della Malvasia
Il weekend della Malvasia proporrà il meglio della produzione locale e nazionale: artigiani vitivinicoli, norcini, pasticceri, casari daranno vita ad una vera e propria “cittadella del gusto”.  Il ricco programma prevede visite guidate, degustazioni, show cooking, brindisi, attività per bambini, concerti. Il Giardino farnesiano, la Rocca Sanvitale, le vie del borgo, i Boschi di Carrega, le cantine e i colli, saranno le location della manifestazione.
All’interno della storica Rocca Sanvitale, convegni, mostre e incontri di approfondimento guidati da esperti, mentre il Museo del Vino permetterà di ripercorrere la storia del vino nel parmense.
Il centro storico si animerà di eventi e spettacoli e le vie del borgo si trasformeranno, come da tradizione, in un tour di degustazioni con la cena itinerante del sabato sera la MagnaRocca, che accompagna i partecipanti con il bicchiere al collo in un viaggio alla scoperta dei vini delle cantine dei Colli di Parma abbinati ai piatti tipici della Food Valley.
 
Il Giardino farnesiano sarà il cuore della manifestazione con il Mercato del Gusto, stand e attività, dai cooking show ai laboratori per adulti e bambini, per un weekend nel verde da vivere con gli
amici ed in famiglia.
 
Immancabili, il tour della Malvasia in mountain bike ed il trenino Enotour per un piacevole itinerario nei Boschi di Carrega.

Festival della Malvasia, un circuito turistico in crescita
Un evento sempre in crescita, per numero di visitatori, di partner e sostenitori, di iniziative messe in campo. Con un format  che si è consolidato come attrattivo per i visitatori. La tipicità al centro del Festival, per renderlo unico nel suo genere.
Non una generica festa del vino, ma una vera occasione culturale enogastronomica per conoscere un prodotto legato ad un territorio (le colline del parmense con i loro vitigni e cantine) con un’apertura alle produzioni di altre regioni d’Italia, nell’idea del festival di essere crocevia dei sapori locali e nazionali, sempre di più occasione di incontro e confronto di culture e tradizioni enogastromomiche del nostro Bel Paese.   
 
Nel programma di riqualificazione dell’area storica della Rocca Sanvitale, di recente si sono inserite alcune attività ricettive private, come il ristorante Les Caves, ricavato nelle antiche cantine della Rocca, e l’hotel La Cortaccia, sempre all’interno del complesso del castello salese. Iniziative private, collocate in un contesto storico pubblico, che hanno ampliato il panorama dell’offerta di accoglienza turistica e che vanno ad aggiungersi alla sala degustazione al piano terra della Rocca, di fronte al Museo del Vino, aperta nel 2016. Spazi inseriti in una cornice di grande suggestione per i visitatori, che saranno utilizzati, in occasione del Festival, per iniziative attrattive e di richiamo (show cooking e laboratori).


Info: Iat Sala Baganza 0521331342
Tutto il programma su http://www.festivaldellamalvasia.it
Diventa fan su http://facebook//festivaldellamalvasia

Il Festival della Malvasia dei Colli di Parma è promosso e organizzato dal Comune, dalla Pro Loco di Sala Baganza, dal Consorzio per la tutela dei Vini dei Colli di Parma, in collaborazione con Ascom e Confesercenti, il Consorzio del Parmigiano-Reggiano, il Consorzio del Prosciutto di Parma, il Consorzio del Fungo Porcino di Borgotaro, il Consorzio dell’Aceto Balsamico di Modena, i Musei del Cibo, il Master Comet Università degli Studi di Parma, I Parchi del Ducato, Unione Pedemontana, Coldiretti Emilia Romagna, l’Istituto Magnaghi di Salsomaggiore e con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Parma, del Comune di Parma, della Camera di Commercio di Parma, della Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli. Sponsor della XXII edizione: Emiliana Trasporti, Prosciuttificio Ermes Fontana.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner