De Gustibus 2014: l'assalto dei diecimila a Carignano di Parma - Protagonista il Panino da Re

Arrivederci al 2015 per l'edizione del decennale

13/05/2014

De Gustibus 2014: l'assalto dei diecimila a Carignano di Parma -  Protagonista il Panino da Re

Parma 13 maggio 2014. I promotori di De Gustibus 2014 molto soddisfatti ma innanzitutto stupiti dall'affluenza record di questa edizione.

Dopo aver ringraziato il meteo gli organizzatori della mostra mercato a due passi da Parma domenica sera alle 20 hanno dato appuntamento a tutti per la decima edizione: “Speriamo sia ancora più bella e ricca, ma già questa ci ha gratificato del grande lavoro che c'è dietro De Gustibus”. E delle scelte, come da tradizione rigorose: “Non le rinneghiamo di certo. Nella nostra selezione ci basiamo su qualità, regionalità, chilometri zero, rispetto della filiera dei prodotti. Scopriamo nicchie di mercato e le valorizziamo, per questo la gente ci apprezza. E ora arriva anche da altre regioni, non solo dalla provincia di Parma e non solo dall'Emilia Romagna”.

I numeri
I 130 espositori hanno atteso pazientemente l'arrivo dei visitatori, e se il primo giorno è stato solo un antipasto, il secondo e il terzo giorno sono stati presi d'assalto dai visitatori: birra, vino, liquori, formaggio, salumi, tisane, spezie, cioccolato. Tutto assaggiato, apprezzato, comprato.
I dati: oltre 7000 gli ingressi, favoriti dalle belle giornate: 1000 in più dello scorso anno, per una crescita costante e dirompente di una manifestazione che si propone come alternativa alle grandi esposizioni per addetti ai lavori.
Un diluvio i micro eventi che hanno attraversato la tre giorni: 23 tra presentazioni di libri, incontri divulgativi, contest, esibizioni; 5 le degustazioni di vino, liquori e olio, 1 la fisarmonica che ha accompagnato il girovagare dei visitatori tra i sentieri del parco secolare.

Le eccellenze
Tante, per tutti i gusti e tutte le tasche. De Gustibus 2014 è stato il trionfo della qualità a conduzione familiare, e da tutta Italia: ogni regione ha avuto almeno un rappresentante, e se l'Emilia Romagna ha fatto la parte del leone non hanno sfigurato per esempio la Sicilia (i pistacchi di Bronte hanno spopolato), la Sardegna col consorzio Fiore Sardo dop, la Calabria coi suoi vini. Ogni territorio ha avuto il suo spazio. Eccellenza a chilometro zero, spiegata accuratamente ai visitatori, rigorosa e selezionata come le materie prime e la passione dei produttori. Un piccolo spot per le piccole grandi aziende, e una sfida alla produzione industriale e alla grande scala.

La Villa
Come al solito i quindici ettari di parco di Villa Malenchini, vanto di Carignano e di Parma, hanno accolto con entusiasmo fatto di colori e profumi le migliaia di visitatori, e tutto è filato liscio. L'esotico ingresso, fatto di fiori e piante, era già da sé un biglietto da visita, il resto lo hanno fatto le strutture messe su dall'organizzazione (Villa Fortuny di Eletta Malenchini), lo staff, l'angolo riservato all'artigianato artistico e quello dell'arredamento da giardino, le esibizioni di contorno. A sorvolare i settemila e dar loro appuntamento alla decima edizione ci ha pensato una splendida aquila reale, liberata dai suoi allevatori e per qualche minuto vigile e felice sul tetto della villa.
E la residenza cinquecentesca, ancora una volta, ha stupito tutti con la sua austerità, i suoi profumi antichi e la sua imponenza. Grande successo per lo street food e i picnic, ma anche il ristornate è stato preso d'assalto.

Un panino da re per far conoscere nel mondo la cucina italiana
Le sorprese e le curiosità non sono mancate a De Gustibus 2014. Al centro dell'attenzione c'è stata l’attrazione del contest “Un panino da re”, sfida tra lo chef Fabio Romani coadiuvato da Stefano Narlè e la Food blogger Teresa Balzano con ingredienti rigorosamente locali e di qualità con in prims il Prosciutto di Parma, miscelati dalla fantasia di chef di fama hanno trasformato un semplice panino in una delizia per palati fini.
Il Panino da Re rientra nella più ampia manifestazione de “La Cucina Italiana nel Mondo verso l'Expo 2015” che ha ricevuto il patrocinio dell'Expo 2015: cinque piatti declinati in altrettante ricette: “Il territorio in cucina (col Parmigiano Reggiano e non solo)”, “Dolce Italia (con prodotti Fabbri 1905 e non solo)”, “Il Gelato nel Piatto con i prodotti Dop ”, “I Piatti regionali d'Italia” e appunto “Il Panino da Re (con il Prosciutto di Parma e non solo) presente a Degustibus. Non sono mancati panini con il Prosciutto di Parma messo a disposizione del Consorzio di tutela.

Chef a sorpresa
Raccontare quanto belli, profumati e sani sono gli angoli tipici della cucina italiana. Tutti, a partire da Parma. E' da qui che Chef a sorpresa partì, ed è qui, a Villa Malenchini, che il programma ideato dalla Wbl di Loredana Lanzi si è fermato a interagire col pubblico, raccontando esperienze e sapori, rispondendo alle curiosità e accogliendo consigli dal pubblico di De Gustibus. Il format di Wbl Produzioni televisive, col suo protagonista, lo chef Francesco Ziveri dell'Osteria dei 36 di Parma, ha avuto il suo prezioso angolo nell'ultima giornata a Carignano. Con lui nello spazio riservato a Wbl Loredana Lanzi, orgogliosa di parlare della sua creatura. La Wbl, nata nel 2007, si occupa di produzioni televisive, spot redazionali e video aziendali, ma è soprattutto nel primo settore che oggi si sta imponendo grazie ai suoi format: Miss cross, reality approdato su Sky Automototv, Real Art e Chef a sorpresa, che si vanta della sua origine parmense. L'obiettivo è raggiungere tutte le regioni italiane, obiettivo ben inquadrato dopo le prime tre edizioni: “Ci facciamo simpaticamente gli affari della gente - dice Loredana Lanzi -, cercando di carpirne i segreti e di raccontarne la vita e l'abilità in cucina. L'obiettivo principale è far uscire dallo schermo i sapori, i profumi e la qualità della cucina italiana”. Esattamente quello che l'edizione 2014 di De Gustibus, come le otto precedenti, si propone. Raggiunto, come al solito.

De Gustibus si è avvalso del patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comune e della Provincia di Parma. Sponsor della manifestazione Marco Zambonini di Banca Mediolanum. Media partner INformaCIBO.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner